sfondo-luca-rastelloSlide thumbnail

evolvi con NOI

PRIME USCITE:
Melendugno
Campobasso
Sulmona
San Vito Chietino
Recanati

sfondo-luca-rastelloSlide thumbnail

Attiva
la tua cittadinanza

clicca qui

58.000 specie animali, 7.300 specie vegetali, 293 bandiere blu
Decine di mega-progetti, con il potere di distruggerle.

Leggi un libro per scriverne un altro.

webdoc-campobasso

Una lecture per orientare le energie

La conferenza di Augusto de Sanctis sull’Italia hub del gas fornisce gli strumenti di lettura del giga-progetto che trasforma il territorio italiano da Sud a Nord in una struttura metanifera ad alta pressione, applicando così al nostro paese un modello che è già obsoleto per Texas e Siberia.

Nella critica a “l’Italia hub del gas” cogliamo la sostanza di un progetto energetico fossile, gigantesco, e clandestino perché realizzato a pezzetti aggirando la Valutazione Ambientale Strategica.
Faremo base a partire da questa lecture per vedere come il “modello TAV” si sia moltiplicato nei territori e nei comparti economici.
Questo viaggio risale l’Italia adriatica dal Salento a Cremona, sulla scia dei mega-condotti di metano che danno una mano alla finanza internazionale.
Nello sviluppo dell’inchiesta cercheremo di capire come si esercita il potere nei giochi globali riservati alle élite. E, per una volta, cercheremo di esplicitare le alternative sinora rimosse.

ebook-tav-chi-si
NOI

L’investigazione partecipata 2015 ricostruisce le decisioni e i percorsi attuativi del sistema italiano di ferrovia ad alta velocità.
TAV CHI SÌ è un lavoro sperimentale, sotto forma di ebook e web documentario, che si propone come un contributo alla verità storica e alla concretezza, perché gli scandali fanno rumore e macerie, ma quasi mai cambiano l’agire delle persone e il corso delle cose.
Un’inchiesta partecipativa che s’interroga, va al fondo dei problemi, cerca di fornire anticorpi e risposte.
Un’indagine di sorveglianza civica sulle decisioni che verranno prese nei prossimi 20 mesi, ma anche su trent’anni di passato oscuro.
Con letture interpretative plurali, in evoluzione, con nitidezza e rigore, in un’esperienza avvincente senza shock.

I mega-progetti che coinvolgono il territorio italiano sono innumerevoli, così come le obiezioni sollevate dai cittadini. Dopo l’investigazione sul TAV, seguiamo le orme fossili in un tour adriatico. Melendugno, Campobasso, Sulmona e San Vito Chietino, Recanati: luoghi che si oppongono a mega-progetti energetici.  Territori dal Salento alle Marche (ben presto arriveremo in Lombardia) rischiano di essere mutati geneticamente da infrastrutture che gli abitanti stessi non hanno avuto modo di scegliere e nemmeno di conoscere in anticipo. Colture agricole di eccellenza, patrimoni culturali, parchi, marine – il futuro di un’area così vasta è messo sotto ipoteca.

DICONO DI “TAV CHI SÌ”

E’ un lavoro utile… Mi auguro che venga seguito da un milione di persone.

- Peter Gomez, direttore de Ilfattoquotidiano.it

La prima investigazione civile aperta sulla perversione della spesa pubblica

- Articolo 21

Un tentativo di fare intanto i conti in tasca ai Sì-TAV e poi capire se tutto ciò ha molto senso

- Vittorio Giacopini – Rai Radio3 – Pagina 3

Il contenuto permette ai Lettori di connettere tra loro fatti spesso uditi e mai capiti, perché sempre tenuti separati e criptici nell’informazione ufficiale

- Documentaristi.it

Dopo due anni di lavoro arriva online la prima versione di TAV CHI SÌ, si tratta di un esperimento editoriale per ricostruire l’intera storia dell’Alta Velocità

- Globalist

Il documentario TAV CHI SÌ è caldamente consigliato sia per il contenuto che l’innovativa forma di fruizione.

- Gabriele Veronesi, regista

TAV CHI SÌ: il giornalismo e la conoscenza come antidoto alle grandi opere

- Giulio Cavalli, scrittore e regista

TAV CHI SÌ? Un progetto editoriale di successo.

- Davide Amerio

© Copyright 2015-2016 by Fert Rights srl. All Rights Reserved. PIVA 08184530015 ; CCIAA Torino