Transmedia per la giustizia ambientale, sociale, climatica

Documentari, reportage video, contenuti transmediali di realtà in forme testuali e filmiche interconnesse. Trancemedia.eu dapprima ha cercato e reso disponibili in Europa i webdocumentari di migliore qualità informativa o di maggiore interesse espressivo e stilistico (oltre 500 contenuti internazionali tra il 2008 e il 2014)

Dal 2105  Trancemedia.eu sperimenta formati che si adattano alle esigenze di conoscenza del presente: la grande inchiesta sui promotori del sistema TAV in Italia, che unisce un ebook di quasi 600 pagine con ore di filmati e testimonianze e migliaia di weblink; successivamente ha affrontato i temi energetici con l’ebook + 6 webdoc NOI NO FORZATI FOSSILI che hanno posto le basi per una seria discussione sui cambiamenti climatici e sull’impatto del neoliberismo su aria, acqua, terra. Con queste edizioni Trancemedia.eu ha fornito nuovi strumenti di critica contro il regime neoliberale, copertura “dirigista” di rapina del bene pubblico e di devastazione del pianeta. E ha innovato il modo di concepire e realizzare i contenuti: dal basso, induttivamente, con attenzione ai fatti accertati e con l’utilizzo sistematico del link per collegare conoscenze prima isolate. Ha agito al contrario dei mass media: in profondità e connettendo, senza perdere la memoria.

Abbiamo lavorato con onestà intellettuale e rifiutando i condizionamenti emozionali; abbiamo dato vita a una sperimentazione senza precedenti. Limiti, tanti: ci siamo addentrati in territori inesplorati con mezzi poveri, ma abbiamo reso disponibile una base di verifica sperimentale che sarà utile per nuovi avanzamenti.

 

CONTRADE – STORIE DI ZAD E NOTAV (titolo originale: Histoires croisées de la ZAD de Notre-Dame-des-Landes et de la lutte NOTAV dans le Val Susa), scritto dal Collettivo Mauvaise Troupe, edito in Francia da L’Éclat a fine 2016, è dal 2018 disponibile in italiano grazie alle Edizioni TABOR, editore indipendente e no-copyright della Valle di Susa. Documentazione audiovisiva bilingue a cura di Trancemedia.eu