Doriella e Renato, newslettera 13 gennaio 2022: appuntamenti e documenti

La newsletter di DORIELLA E RENATO,
la pagina lunga,
arriva su Trancemedia.eu ogni settimana!
Da dieci anni aiuta chi la segue
a disintossicare le sinapsi
con un’agenda di movimento e rassegne stampa


DORIELLA E RENATO

La pagina lunga che vi dice tutto dal 13 gennaio 2022

Centesima uscita su Trancemedia.eu – che dedica ogni settimana un “sotto il Moloch” per seguire online la Newslettera di Doriella e Renato, con appuntamenti e iniziative di movimenti in tutta Italia.

Trovate qui sotto ogni settimana a partire dal giovedì un accurato calendario con data, luogo e contenuti di convegni informativi, presìdi per la lotta climatica e di solidarietà in concomitanza di processi contro chi resiste a grandi opere dannose, inutili e imposte a Torino e nel resto d’Italia, assemblee di movimento per l’auto-organizzazione, lotte dei lavoratori nelle fabbriche e nella logistica, proiezioni di film ‘invisibili’, eventi culturali.

Da più di dieci anni la newsletter di Doriella e Renato fa circolare l’informazione che non trova spazio sui media mainstream, o che da essi viene stravolta. Molti contenuti di Trancemedia.eu sono nati grazie a Doriella e Renato, appuntamenti, manifestazioni, dibattiti di cui non avremmo saputo nulla e che invece abbiamo potuto documentare o commentare.

Non potrete più dire: acc… se l’avessi saputo!

Nella sezione conclusiva, in formato PDF scaricabile, troverete:

  • aggiornamenti su iniziative passate;
  • misure anti-covid, dibattito e opposizione;
  • rassegna stampa relativa alla settimana precedente;
  • appelli e petizioni nazionali e internazionali.

Preparatevi a ‘scrollare’ verso il basso perché c’è davvero tanta informazione ben selezionata.

Buona lettura a tutte e tutti!

 



QUESTA SETTIMANA

Comitato Emilio libero
e altre iniziative NO TAV,
Fridays For Future, CPR,
Esse-non, Barocchio
e aggiornamenti

GIOVEDÌ 6 DICEMBRE 2022 È STATO COSTITUITO IL COMITATO EMILIO LIBERO per monitorare la situazione di Emilio Scalzo estradato in Francia il 3 dicembre 2021 e detenuto nel carcere di Aix en Provence.
“Il Comitato intende svolgere un’azione forte e incisiva per far conoscere e contrastare la vera e propria persecuzione giudiziaria nei confronti di questo nostro generosissimo compagno e fratello, fatto segno della guerra che il potere invidioso e vendicativo (come ci ricorda Erodoto), porta avanti nei confronti di chi lotta concretamente e senza mediazioni per la giustizia sociale e ambientale, dalla parte degli ultimi e degli oppressi.
Sulla vicenda di Emilio è calato un pesante silenzio massmediatico.
Il comitato si propone di rompere questo silenzio,
dando voce, impulso e continuità alle tante iniziative di solidarietà nei suoi confronti che già vivono in Valle di Susa e oltre.
Ci rivolgiamo a tutte e tutti coloro che hanno a cuore la verità e la giustizia e che continuano a sentire sulla propria guancia lo schiaffo dato a chiunque da qualunque parte del mondo.
Comunicheremo puntualmente le iniziative che stiamo preparando, sul territorio nazionale e in Francia.
Intanto invitiamo tutte e tutti a scrivere ad Emilio la propria solidarietà e vicinanza.
L’indirizzo è:
EMILIO SCALZO
N. D’ECROU 89145
MAISON D’ARRET D’AIX-LUYNES 70
ROUTE DES CHÂTEAUX DU MONT ROBERT CS 20600
13595 AIX-EN-PROVENCE CEDEX 3
FRANCE
Alleghiamo qui alcune notizie su Emilio:…”
https://www.notav.info/post/nasce-il-nuovo-comitato-emilio-libero/
ECCO LA TRADUZIONE IN FRANCESE DEL COMUNICATO:
https://www.facebook.com/110301331534019/posts/111824268048392/

MERCOLEDÌ 12 GENNAIO LA MOGLIE MARINELLA È ANDATA A VISITARE EMILIO SCALZO IN CARCERE, accompagnata da alcuni NOTAV
“AGGIORNAMENTO DALLA FRANCIA
Emilio sta bene, Marinella l’ha trovato in forma e di ottimo umore!

Ringrazia tutti e tutte per le lettere e per l’affetto.
Sono riusciti a vedersi per un’ora circa e a consegnare anche un po’ di viveri e indumenti.
In attesa di novità da parte dell’avvocato resta il fatto che la prima visita concessa sia arrivata dopo 45 giorni dall’estradizione, costringendo la moglie a un lungo viaggio notturno per arrivare in tempo al colloquio fissato alle 7 del mattino.
Ma non sarà questo a minare la sua forza e la nostra solidarietà
, continuiamo a scrivere ad Emilio, a muoverci e a mantenere alta l’attenzione!”
https://www.facebook.com/110301331534019/posts/112943121269840/

PROSSIME INIZIATIVE PROGRAMMATE

CONTINUA LA MOBILITAZIONE CONTRO L’OCCUPAZIONE DELLE TERRE DEL PRESIDIO EX-AUTOPORTO A SAN DIDERO, per contrastare la preparazione del cantiere per costruire UN NUOVO AUTOPORTO e spostare quello attuale a Susa per lasciare il posto ad opere per la Nuova Linea Torino Lione.
39a SETTIMANA DI INIZIATIVE AL NUOVO PRESIDIO A SAN DIDERO!
(VEDI INFRA le iniziative in programma e in RASSEGNA STAMPA / AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA i report della resistenza NOTAV).
CONTROLLATE LE INIZIATIVE IN PROGRAMMA PRIMA DI PARTECIPARE E SEGUITE GLI AGGIORNAMENTI SU:
https://www.notav.info/post/presidio-di-san-didero-appuntamenti-della-settimana/
https://www.facebook.com/Presidio-ex-autoporto-di-San-Didero-106691468062035
https://www.facebook.com/notav.info

GIOVEDÌ 13 GENNAIO
ORE 11.30 Nuovo Presidio No Tav di San Didero, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERIPRANZO NO TAV A CURA DEL GRUPPO “FOGLI DI VIA”
https://www.notav.info/post/presidio-di-san-didero-appuntamenti-della-settimana/

ORE 13-14.30 sulle frequenze radiofoniche torinesi dei 105:250 FM di #radioblackout
e in streaming
http://stream.radioblackout.org/
RADIO NO TAV
“Va in onda ogni giovedì. Il programma ha origine come Radio Maddalena Libera, radio pirata che emetteva dalla Libera Repubblica della Maddalena, Val Susa, pianeta Terra.
Stralci dell’epoca potete sentirli nella sigla iniziale…
Ogni settimana approfondiamo avvenimenti di attualità sulla lotta e cerchiamo di socializzare
tutte le informazioni utili a chi si batte contro il treno veloce, in Valsusa e altrove.
Sul sito potete trovare un buon archivio, ordinato tramite tag
, con le registrazioni delle trasmissioni di questi ultimi anni…
Potete contattare la redazione al nostro numero 377 086 24 41 attivo durante il programma.”
https://gancio.cisti.org/
radioblackout.org/shows/radionotav/

VENERDÌ 14 GENNAIO
ORE 16.30 Campus Einaudi, Lungo Dora Siena 100, Torino, nel tendone in cortile
ASSEMBLEA FRIDAYS FOR FUTURE TORINO
“Abbiamo solo più 11 anni per spostare l’intera economia mondiale su energie sostenibili e rinnovabili, ridurre le emissioni al minimo e abbandonare la plastica… 11 anni sono pochi.
Noi siamo la prima generazione a sentire gli effetti del cambiamento climatico… Ma siamo anche l’ultima a poter fare qualcosa”
La fusione del permafrost sta rilasciando nell’aria enormi quantità di metano
(gas serra) che era trattenuto negli idrati di metano. Ciò causerà un ciclo vizioso che aumenterà ulteriormente ed esponenzialmente la temperatura globale…”
https://www.facebook.com/events/1167892460071000/l
https://www.facebook.com/F4Fturin/

SABATO 15 GENNAIO
ORE 8.30 presso Nuovo presidio NOTAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
MERCATO CONTADINO
ORE 12.30 PRANZO CONDIVISO
ORE 14 INCONTRO PUBBLICO: “SAN DIDERO CHIAMA LA MONTAGNA”
“Rivolto a chi vuole creare rete e riappropriarsi di pratiche quotidiane di vita e di lavoro legate al territorio.
Per mettere a fuoco prospettive di cura della terra, verso altre forme di economia alpina…”
https://www.facebook.com/NOTAVVENAUS/photos/a.161261887368300/2001892179971919/

ORE 16 sotto le smura del CPR in Corso Brunelleschi angolo Via Monginevro, Torino
PRESIDIO CONTRO LE FRONTIERE E I LUOGHI DETENTIVI
PER SPEZZARE IL SILENZIO CHE CI VOGLIONO IMPORRE, AL FIANCO DI CHI CON CORAGGIO LOTTA PER DISTRUGGERE LA PROPRIA GABBIA
“… la metà delle persone detenute attualmente nel CPR di Torino sono risultate positive al Covid-19.
Al momento i reclusi che sono risultati positivi sono stati trasferiti all’interno dell’area bianca, che in precedenza era chiusa, senza ricevere cure mediche e senza avere la possibilità di comunicare con l’esterno o con il proprio avvocato…
Dopo quasi due anni non è stata adottata alcuna misura preventiva contro la diffusione del virus. Non a caso l’ultima direttiva del Ministero dell’Interno sulle misure di prevenzione Covid-19 nei Centri di Permanenza per il Rimpatrio risale al 26 marzo 2020. Nel bel mezzo di una nuova ondata Covid-19 infatti i CPR si trovano nelle stesse condizioni di invivibilità: le persone sono costrette a sopravvivere in otto in una singola stanza nella totale assenza di cure mediche e di ogni forma di prevenzione per evitare possibili contagi.
All’interno del CPR di Torino la scelta messa in campo dallo Stato per gestire l’attuale situazione dal punto di vista sanitario continua ad essere la segregazione e l’invisibilizzazione delle persone recluse.
La Questura di Torino e l’ente gestore GEPSA continuano ad operare in maniera completamente arbitraria all’interno del Centro, cercando di annichilire e chiudere la bocca alle persone detenute—”
https://nocprtorino.noblogs.org/post/2022/01/09/aggiornamento-dal-cpr-di-torino-7-01-22/?fbclid=IwAR17kiHoUWJ5032pbnM2t_lfgdEE4rTVpbcextp6Z9ORqJMQ8__ek64Ard0

ORE 14.30 da Comala, Corso Francesco Ferrucci 65/a, Torino
“ESSE NON” PASSEGGIATA IN QUARTIERE SAN PAOLO
“Sabato 15 gennaio attraverseremo le strade del quartiere per denunciare le #speculazioni che caratterizzano da anni le politiche urbane della nostra città.
Con una rapida ricerca su Google Maps, si può subito notare come in zona San Paolo ci siano decine di supermercati, una sola aula studio e neppure una biblioteca.
Nonostante questa grave disparità nell’offerta dei servizi alla comunità, soprattutto a quella più giovane, il Comune di Torino ha scelto ancora una volta la via della privatizzazione, cedendo uno degli ultimi prati vergini della città ad un’azienda privata che ci costruirà l’ennesimo supermercato
Il progetto Esselunga metterà in crisi un intero circuito di piccoli commercianti: si stima infatti che la costruzione di un ipermercato causi la chiusura di circa 60 piccole attività commerciali di vicinato.
Pensiamo quindi sia doveroso opporsi a questo progetto, emblematico delle politiche di speculazione, e non resteremo in silenzio davanti all’ennesima colata di cemento.
Le ragioni che ci spingono ad attivarci sono dunque molteplici: sociali, ambientali e collettive.
Chiediamo più spazi di socialità come Comala, più prati, più biblioteche e meno supermercati!”
Evento di EsseNon – Torino, Comala
https://www.facebook.com/events/968345627365993/?ref=newsfeed

DOMENICA 16 GENNAIO
ORE 14 al Barocchio Squat in Strada del Barocchio 27, Grugliasco (Bus 17 17/ 55 56 66 44)
“IL BAROCCHIO NON CHIUDE
… La domenica pomeriggio, dalle 14 in poi, le porte saranno aperte al confronto, alle nuove proposte di attività, iniziative in città, alla condivisione degli spazi di autoproduzioni e laboratori (serigrafia, officina, falegnameria, palestra, forgia),
alla cura del luogo attraverso azioni di manutenzione della casa e dell’orto, o anche solo allo svago e ai momenti di convivialità, per praticare insieme la realtà libertaria”.
https://barocchio.squat.net/11/11/il-barocchio-non-chiude/?fbclid=IwAR0ml0bltfeiS5KyVpBWcNTa8uts-8LY0bi0uUcJ3-5OUhr8y1WeTyVgWlA

MARTEDÌ 18 GENNAIO
ORE 19 al nuovo presidio NO TAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA a cura dei Comitati No Tav Bassa Valle
A seguire

ORE 20 SOCIALITÀ NO TAV
https://www.facebook.com/Laboratorio-Civico-124342187593662/events/?ref=page_internal

MERCOLEDÌ 19 GENNAIO
ORE 18 Nuovo Presidio No Tav di San Didero, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA NO TAV A CURA DEL “NUCLEO PINTONI ATTIVI”
https://www.notav.info/agenda/nuovo-presidio-di-san-didero-iniziative-della-settimana/

GIOVEDÌ 20 GENNAIO
ORE 21 al Barocchio Squat in Strada del Barocchio 27, Grugliasco
ASSEMBLEA NO TAV organizzata da NO TAV Torino e Cintura, aperta a tutti, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa.
Come sempre l’odg verrà deciso all’inizio della riunione.

ALTRE INIZIATIVE SU:
https://gancio.cisti.org/
https://radioblackout.org/eventi/
https://www.facebook.com/radioblackout105250fm/

EVENTI CSA GABRIO:
https://gabrio.noblogs.org/
https://www.facebook.com/pg/csoa.gabrio/events/?ref=page_internal

EVENTI MANITUANA Laboratorio Culturale Autogestito:
https://www.facebook.com/ManituanaTorino/

 



AGGIORNAMENTI E RASSEGNA STAMPA

Ecco infine gli aggiornamenti su eventi della settimana appena trascorsa: AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA (il pdf apre in nuova scheda).

Poi notizie su MISURE ANTICOVID, DIBATTITO E OPPOSIZIONE (il pdf apre in nuova scheda).

La rassegna stampa selezionata da Doriella e Renato per il periodo che va dal 4 al 12 gennaio 2022, scaricabile in formato pdf da questo link: 13 gennaio 2022 ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI (il pdf apre in nuova scheda).

In chiusura, la pubblicazione di appelli e petizioni nazionali e internazionali, scaricabile in formato pdf da questo link: APPELLI E PETIZIONI (il pdf apre in nuova scheda).

Appuntamento alla prossima newslettera!

Vai alla newsletter Doriella e Renato precedente (dal 6 gennaio 2022; il pdf apre in nuova scheda).