Doriella e Renato, newslettera 2 dicembre 2021: appuntamenti e documenti

La newsletter di DORIELLA E RENATO,
la pagina lunga,
arriva su Trancemedia.eu ogni settimana!
Da dieci anni aiuta chi la segue
a disintossicare le sinapsi
con un’agenda di movimento e rassegne stampa


DORIELLA E RENATO

La pagina lunga che vi dice tutto dal 2 dicembre 2021

Novantacinquesima uscita su Trancemedia.eu – che dedica ogni settimana un “sotto il Moloch” per seguire online la Newslettera di Doriella e Renato, con appuntamenti e iniziative di movimenti in tutta Italia.

Trovate qui sotto ogni settimana a partire dal giovedì un accurato calendario con data, luogo e contenuti di convegni informativi, presìdi per la lotta climatica e di solidarietà in concomitanza di processi contro chi resiste a grandi opere dannose, inutili e imposte a Torino e nel resto d’Italia, assemblee di movimento per l’auto-organizzazione, lotte dei lavoratori nelle fabbriche e nella logistica, proiezioni di film ‘invisibili’, eventi culturali.

Da più di dieci anni la newsletter di Doriella e Renato fa circolare l’informazione che non trova spazio sui media mainstream, o che da essi viene stravolta. Molti contenuti di Trancemedia.eu sono nati grazie a Doriella e Renato, appuntamenti, manifestazioni, dibattiti di cui non avremmo saputo nulla e che invece abbiamo potuto documentare o commentare.

Non potrete più dire: acc… se l’avessi saputo!

Nella sezione conclusiva, in formato PDF scaricabile, troverete:

  • aggiornamenti su iniziative passate;
  • misure anti-covid, dibattito e opposizione;
  • rassegna stampa relativa alla settimana precedente;
  • appelli e petizioni nazionali e internazionali.

Preparatevi a ‘scrollare’ verso il basso perché c’è davvero tanta informazione ben selezionata.

Buona lettura a tutte e tutti!

 



QUESTA SETTIMANA

Arresto Emilio e iniziative NOTAV per 8 dicembre,
No Draghi day, Barocchio, Convegno su Dubbio
e Precauzione e aggiornamenti

INTERROTTO IL PRESIDIO SOTTO CASA DI EMILIO SCALZO A BUSSOLENO
È STATO TRATTO IN ARRESTO, ORA È ALLE VALLETTE
MERCOLEDÌ 1 DICEMBRE
Al capolinea del 3, alle Vallette
PRESIDIO DI SOLIDARIETÀ PER EMILIO
“Sono arrivati scavalcando il cancello, come degli intrusi, bloccando la statale con le camionette e circondandone la casa con decine di Digos.
Tra le grida di rabbia di chi da giorni presidia casa di Emilio per rendere più difficile il suo arresto, tra le urla che invocano libertà, Emilio è stato tradotto in carcere a Torino in attesa di essere portato in Francia.
La sentenza della Cassazione che ha accettato l’estradizione era arrivata qualche giorno fa e da quel momento in poi, alla moda No Tav, decine e decine di attivisti e attiviste si sono ritrovati in un presidio permanente per attendere insieme questo momento infausto.
Il vento della Val Susa non ha lasciato tregua durante queste notti in cui ci siamo stretti attorno a una roccia quale è Emilio, perché il movimento No Tav non lascia mai solo nessuno.
Il motivo per il quale Emilio è stato rincorso da varie misure restrittive in attesa dell’estradizione risale alla primavera del 2021 durante una manifestazione in solidarietà ai migranti al Monginevro.
Il tribunale di Gap ha emanato un mandato di arresto europeo e il 15 settembre Emilio era stato arrestato e portato in carcere a Torino.

La custodia in carcere era stata poi trasformata in arresti domiciliari, durati fino ad oggi…”
EMILIO LIBERO! NO ALL’ESTRADIZIONE!
https://www.facebook.com/notav.info/photos/a.630476400320360/5049857448382211/

VEDI ALTRI AGGIORNAMENTI IN RASSEGNA STAMPA

DA MERCOLEDÌ 1 A MERCOLEDÌ 8 DICEMBRE
SETTIMANA DI INIZIATIVE E DI LOTTA IN VAL SUSA
20 novembre 2021 NOTAV Info:
8 DICEMBRE DI LOTTA: IL MOVIMENTO NO TAV C’È E RILANCIA
Da molti anni ormai, l’8 dicembre, per il Movimento No Tav significa ricordo di quella grande giornata di Lotta e Resistenza e, allo stesso tempo, esempio vivido per continuare nella battaglia contro il Treno ad Alta Velocità Torino-Lione…
Davanti alla stanchezza e alla rabbia generalizzate l’unica risposta che viene data sono i divieti, da parte nostra invece non ci arrendiamo, anzi rilanciamo consapevoli di chi siano le responsabilità…
L’invito che anche quest’anno vogliamo fare
a tutti i No Tav è quello di raggiungere la Valle di Susa.
Per tutte e tutti quelli che si battono contro le ingiustizie, contro il ricatto tra salute e lavoro, contro le devastazioni ambientali.
Dopo un G20 di Roma vergognoso e vuoto, dopo una COP26 di Glasgow all’insegna delle chiacchiere e dei falsi impegni
è l’ora della lotta.
A maggior ragione perché, nonostante ormai sia evidente che occorra prendere serie contromisure rispetto al cambiamento climatico e per la tutela dei territori, la costruzione del Tav in Val di Susa torna ad essere una priorità per l’agenda politica della nuova amministrazione torinese che ha deciso di rientrare nell’Osservatorio Tav.
Come se non bastasse, il governo ha deciso di estendere le aree di interesse strategico del Tav con l’obiettivo di velocizzarne i lavori, una mossa in attacco che avrà come unico risultato quello di estendere la militarizzazione all’intera valle…”
https://www.notav.info/post/8-dicembre-di-lotta-il-movimento-no-tav-ce-e-rilancia/

MERCOLEDÌ 1 DICEMBRE
ORE 21 al Palanotav di Bussoleno
ASSEMBLEA POPOLARE NOTAV
per organizzare la Marcia Popolare No Tav dell’8 dicembre
“Sarà un momento di confronto dove rinnovare le importanti ragioni che contraddistinguono la nostra lotta ma anche di rafforzare i sentimenti e gli ideali che, da più di 30 anni, muovono l’opposizione a quest’opera ecocida e devastante.
Ci incontreremo per stabilire le parole d’ordine e lo faremo insieme a tutti i Comitati No Tav che da sempre animano il Movimento, celebreremo il 16° anniversario della Liberazione di Venaus e lo faremo come sempre alla moda nostra, quella No Tav…
Dopo un G20 di Roma vergognoso e vuoto, dopo una COP26 di Glasgow all’insegna delle chiacchiere e dei falsi impegni è l’ora della lotta.
È tempo di ritornare sui territori laddove le violenze ambientali
vengono perpetrate, tutti e tutte insieme, ostinati e determinati a non credere a false promesse…”
https://www.notav.info/post/mercoledi-1-dicembre-h-21-assemblea-popolare-al-palanotav-di-bussoleno/
DI SEGUITO LE ALTRE INIZIATIVE PER L’8 DICEMBRE

CONTINUA LA MOBILITAZIONE CONTRO L’OCCUPAZIONE DELLE TERRE DEL PRESIDIO EX-AUTOPORTO A SAN DIDERO, per contrastare la preparazione del cantiere per costruire UN NUOVO AUTOPORTO per spostare quello attuale a Susa e lasciare il posto ad opere per la Nuova Linea Torino Lione
33a SETTIMANA DI INIZIATIVE AL NUOVO PRESIDIO A SAN DIDERO!
(VEDI INFRA le iniziative in programma e in RASSEGNA STAMPA / AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA i report della resistenza NO TAV)
CONTROLLATE LE INIZIATIVE IN PROGRAMMA PRIMA DI PARTECIPARE E SEGUITE GLI AGGIORNAMENTI SU:
https://www.notav.info/post/presidio-di-san-didero-appuntamenti-della-settimana/
https://www.facebook.com/Presidio-ex-autoporto-di-San-Didero-106691468062035
https://www.facebook.com/notav.info

GIOVEDÌ 2 DICEMBRE
ORE 11.30 Nuovo Presidio No Tav di San Didero, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERIPRANZO NO TAV A CURA DEL GRUPPO “FOGLI DI VIA”
https://www.notav.info/post/presidio-di-san-didero-appuntamenti-della-settimana/

ORE 13-14.30 sulle frequenze radiofoniche torinesi dei 105:250 FM di #radioblackout
e in streaming
http://stream.radioblackout.org/
RADIO NO TAV
“Va in onda ogni giovedì. Il programma ha origine come Radio Maddalena Libera, radio pirata che emetteva dalla Libera Repubblica della Maddalena, Val Susa, pianeta Terra.
Stralci dell’epoca potete sentirli nella sigla iniziale…
Ogni settimana approfondiamo avvenimenti di attualità sulla lotta e cerchiamo di socializzare
tutte le informazioni utili a chi si batte contro il treno veloce, in Valsusa e altrove.
Sul sito potete trovare un buon archivio, ordinato tramite tag
, con le registrazioni delle trasmissioni di questi ultimi anni…
Potete contattare la redazione al nostro numero 377 086 24 41 attivo durante il programma.”
https://gancio.cisti.org/
radioblackout.org/shows/radionotav/

ORE 18-20 video in diretta Facebook live sulla pagina
https://www.facebook.com/societadellacura
OLTRE IL CONFINE DELL’UMANITÀ – VOCI DALLA FRONTIERA POLACCO-BIELORUSSA
“… Società della Cura darà voce ad attivisti che sul campo hanno seguito gli eventi, e a chi in Europa si batte contro quella che è ormai l’unica vera politica migratoria europea: quella di Frontex, dei droni, dei campi ipertecnologici, dei respingimenti illegali, della chiusura dei confini a tutti i costi.
Con:
Federico Rossi, Associazione Neos Kosmos aps;
Olga Bibbiani, sociologa e attivista;
Edgardo Iozia,associazione Melitea e membro della campagna Abolish Frontex.
Evento di Per una società della cura
https://www.facebook.com/events/1031352297651873

ORE 21 allo Spazio Neruda, in Corso Ciriè 7, Torino
ASSEMBLEA NO TAV organizzata da NO TAV Torino e Cintura, aperta a tutti, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa.
Come sempre l’odg verrà deciso all’inizio della riunione.

VENERDÌ 3 DICEMBRE
ORE 18 ai cancelli della centrale di Chiomonte
APERICENA NO TAV
ORE 21
presso centro sociale di Villardora
“TORINO-LYON, ELDORADO O POZZO SENZA FONDO?”
Presentazione del libro di Oscar Margaira
https://www.notav.info/post/8-dicembre-no-tav-il-programma/

SABATO 4 E DOMENICA 5 DICEMBRE
WEEKEND AL PRESIDIO PERMANENTE DEI MULINI
https://www.notav.info/post/8-dicembre-no-tav-il-programma/

SABATO 4 DICEMBRE
ORE 10 presso Nuovo presidio NO TAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
MERCATO CONTADINO
https://www.notav.info/post/presidio-di-san-didero-appuntamenti-della-settimana/

SABATO 4 DICEMBRE
ORE 15 Piazza Solferino, Torino
NO DRAGHI DAY – GIORNATA NAZIONALE DI PROTESTA
APPELLO DEL SINDACALISMO DI BASE E CONFLITTUALE
– CORTEI REGIONALI NELLE PRINCIPALI CITTÀ:
La libertà di manifestare è un diritto democratico non negoziabile
“La Legge di Bilancio prodotta dal governo Draghi conferma il nuovo e pesante attacco alle condizioni di vita dei settori sociali più deboli del paese mentre stanzia ulteriori risorse per le grandi imprese e le rendite finanziarie.
Si conferma la linea politica dell’aumento delle disuguaglianze, anziché invertire rotta…
Il riuscito sciopero generale dell’11 ottobre, promosso da tutto il sindacalismo conflittuale e di base, con la sua piattaforma di lotta ha individuato con precisione i temi sui quali proseguire la mobilitazione.
– No ai licenziamenti e alle privatizzazioni.
– Lotta per il salario e il reddito garantito.
– Cancellazione della Legge Fornero, contrasto al carovita e ai diktat dell’Unione Europea.
– Rinnovi contrattuali e lotta alla precarietà per la piena occupazione.
– Forti investimenti per scuola, sanità, trasporti e previdenza pubblica, contro le spese militari e le missioni all’estero, a favore di una necessaria spesa sociale.
– Per un fisco equo che aggredisca le rendite e riduca le disuguaglianze sociali…

Adl Cobas, Clap, Cobas Confederazione, Cobas Sardegna, Cub, Fuori Mercato, Orsa, Sgb, Sial Cobas, Unicobas, Usb, Usi-Cit
https://www.usb.it/leggi-notizia/il-4-dicembre-no-draghi-day-giornata-nazionale-di-protesta-del-sindacalismo-di-base-e-conflittuale-1610.html
LOCANDINA CUB:
https://www.facebook.com/434616706697755/posts/1961757087317035/

DOMENICA 5 DICEMBRE
ORE 14 al Barocchio Squat in Strada del Barocchio 27, Grugliasco (Bus 17 17/ 55 56 66 44)
“IL BAROCCHIO NON CHIUDE
… La domenica pomeriggio, dalle 14 in poi, le porte saranno aperte al confronto, alle nuove proposte di attività, iniziative in città, alla condivisione degli spazi di autoproduzioni e laboratori (serigrafia, officina, falegnameria, palestra, forgia),
alla cura del luogo attraverso azioni di manutenzione della casa e dell’orto, o anche solo allo svago e ai momenti di convivialità, per praticare insieme la realtà libertaria”.
https://barocchio.squat.net/11/11/il-barocchio-non-chiude/?fbclid=IwAR0ml0bltfeiS5KyVpBWcNTa8uts-8LY0bi0uUcJ3-5OUhr8y1WeTyVgWlA

MARTEDÌ 7 DICEMBRE
ORE 18.30 al nuovo presidio NO TAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA a cura dei Comitati No Tav Bassa Valle
ORE 20 MUSICA E INIZIATIVE VARIE
https://www.facebook.com/notav.info/photos/a.571035266264474/4599405886760705/

https://www.notav.info/post/8-dicembre-no-tav-il-programma/

MERCOLEDÌ 8 DICEMBRE
ORE 12 in diretta streaming sulla pagina facebook Generazioni future Rodotà:
https://www.facebook.com/generazionifuturerodota?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=8_dicembre_commissione_dupre_diretta_streaming&utm_term=2021-11-29

e sul canale Youtube di Studenti Contro il Green Pass:
https://www.youtube.com/channel/UCvarjTLXRuqR6UH7Qs-p7OQ

NASCE LA COMMISSIONE “DUBBIO E PRECAUZIONE”
“Dopo il successo del convegno sulle Politiche Pandemiche, svoltosi all’International University College di Torino lo scorso 10 novembre,… la commissione si costituirà in modalità permanente: l’obiettivo è quello di tutelare la libertà e i diritti umani nell’ambito delle leggi internazionali, riflettendo sui temi di dubbio e precauzione”.
https://preview.mailerlite.com/j1q2d2

29 novembre 2021 Huffingtonpost:
“IL THINK TANK ITALIANO NO PASS SI FA (QUASI) PARTITO
Professori e ricercatori che contestano con variegati accenti il green pass, e che, in alcuni casi, negano la validità del vaccino, l’8 dicembre si riuniscono per strutturarsi. Portavoce Freccero.
di Pietro Salvatori
https://www.huffingtonpost.it/entry/il-think-tank-italiano-no-pass-si-fa-quasi-partito_it_61a504b2e4b044a1cc186806

ORE 13 davanti alle scuole elementari, Via Bobba Guido 33, Borgone
MARCIA POPOLARE NO TAV BORGONE-SAN DIDERO
da NOTAV Info:
“Quest’anno ricorre il 16° anniversario della Liberazione di Venaus, cuore pulsante della lotta No Tav, attraversato da moltissimi/e giovani e meno giovani che da tutta Italia scelgono di passare in Val di Susa per toccare con mano un modo di vivere alternativo, attento alla cura del territorio e rispettoso dell’ambiente.
Oggi come allora l’8 dicembre per il Movimento No Tav porta con sé un significato ben preciso: ricordo di quella grande giornata di resistenza per un popolo in lotta ed esempio per continuare la battaglia contro il Treno ad Alta Velocità Torino-Lione…
Dopo un anno e mezzo di pandemia, durante la quale i promotori del Tav hanno approfittato del lockdown e dell’isolamento sociale per avviare nuovi lavori a San Didero e Chiomonte, oggi il governo Draghi sferra un nuovo attacco agli abitanti della Valsusa scegliendo di dare, ancora una volta, priorità alle grandi opere inutili a discapito di tutti quei piccoli interventi territoriali che scongiurerebbero le catastrofi che sempre più spesso attanagliano il nostro paese, come le recenti alluvioni in Sicilia…
A conferma di questa logica speculativa e scellerata, pochi giorni fa si è tenuto in prefettura a Torino
un tavolo in cui, alla presenza di un gongolante Stefano Lo Russo, neo-sindaco del capoluogo piemontese, il nuovo Commissario del Governo per la Tratta Nazionale del Tav, Calogero Mauceri, ha esposto ai sindaci valsusini gli interventi sulla tratta ferroviaria tra Avigliana e Orbassano…
È dunque
tornato il tempo di rimettersi in marcia e attraversare le strade della Valsusa per dimostrare a “lor signori” che non ci arrendiamo e, anzi, rilanciamo, sempre più consapevoli di chi siano le responsabilità.
Questo sarà un 8 dicembre contro la devastazione ambientale, le ingiustizie e il ricatto tra salute e lavoro, un’occasione di incontro e di confronto per tutti e tutte coloro che da anni lottano, a partire dalle proprie realtà, per la salvezza del pianeta…”
https://www.notav.info/post/8-dicembre-marcia-popolare-no-tav/

ALTRE INIZIATIVE SU:
https://gancio.cisti.org/
https://radioblackout.org/eventi/
https://www.facebook.com/radioblackout105250fm/

EVENTI CSA GABRIO:
https://gabrio.noblogs.org/
https://www.facebook.com/pg/csoa.gabrio/events/?ref=page_internal

EVENTI MANITUANA Laboratorio Culturale Autogestito:
https://www.facebook.com/ManituanaTorino/

 



RASSEGNA STAMPA

Ecco infine gli aggiornamenti su eventi della settimana appena trascorsa: AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA (il pdf apre in nuova scheda).

Poi notizie su MISURE ANTICOVID, DIBATTITO E OPPOSIZIONE (il pdf apre in nuova scheda).

La rassegna stampa selezionata da Doriella e Renato per il periodo che va dal 26 novembre al 1° dicembre 2021, scaricabile in formato pdf da questo link: 1 dicembre 2021 ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI (il pdf apre in nuova scheda).

In chiusura, la pubblicazione di appelli e petizioni nazionali e internazionali, scaricabile in formato pdf da questo link: APPELLI E PETIZIONI (il pdf apre in nuova scheda).

Appuntamento alla prossima newslettera!

Vai alla newsletter Doriella e Renato precedente (dal 25 novembre 2021; il pdf apre in nuova scheda).