Doriella e Renato, newslettera 23 settembre 2021: appuntamenti e documenti

La newsletter di DORIELLA E RENATO,
la pagina lunga,
arriva su Trancemedia.eu ogni settimana!
Da dieci anni aiuta chi la segue
a disintossicare le sinapsi
con un’agenda di movimento e rassegne stampa


DORIELLA E RENATO

La pagina lunga che vi dice tutto dal 23 settembre 2021

Ottantacinquesima uscita su Trancemedia.eu – che dedica ogni settimana un “sotto il Moloch” per seguire online la newsletter di Doriella e Renato, con appuntamenti e iniziative di movimenti in tutta Italia.

Da più di dieci anni la newsletter di Doriella e Renato fa circolare l’informazione che non trova spazio sui media mainstream, o che da essi viene stravolta. Molti contenuti di Trancemedia.eu sono nati grazie a Doriella e Renato, appuntamenti, manifestazioni, dibattiti di cui non avremmo saputo nulla e che invece abbiamo potuto documentare o commentare.

Trovate qui sotto ogni settimana a partire dal giovedì un accurato calendario con data, luogo e contenuti di convegni informativi, presìdi per la lotta climatica e di solidarietà in concomitanza di processi contro chi resiste a grandi opere dannose, inutili e imposte a Torino e nel resto d’Italia, assemblee di movimento per l’auto-organizzazione, lotte dei lavoratori nelle fabbriche e nella logistica, proiezioni di film ‘invisibili’, eventi culturali.

Non potrete più dire: acc… se l’avessi saputo!

A seguire, troverete anticipazioni di future iniziative e il resoconto sintetico dei principali accadimenti delle settimane precedenti, commentati e corredati di link, per non perdersi neanche una puntata.

La rassegna stampa è scaricabile in formato pdf al fondo dell’ultima sezione qui sotto.

Preparatevi a ‘scrollare’ verso il basso perché c’è davvero tanta informazione ben selezionata.

Buona lettura a tutte e tutti!

 

[EXTRA]  La redazione di Trancemedia.eu aggiunge agli eventi della settimana una conferenza zoom globale, in lingua inglese, che avrà luogo sabato 25 settembre dalle 15 ora italiana: No alla guerra fredda – Verso un mondo multipolare. L’invito qui accanto apre (in nuova scheda) un’altra nostra pagina contenente l’intervista preparatoria con il direttore di Tricontinental e i link per l’iscrizione. 

 



QUESTA SETTIMANA

Sciopero Clima, PreCop di Milano,
NO TAV, George Floyd, Afghanistan,
Torino Pride, Violenza di genere,
Barocchio, Prati Parella,
Maria Adelaide e aggiornamenti

PROSSIME INIZIATIVE PROGRAMMATE

CONTINUA LA MOBILITAZIONE CONTRO L’OCCUPAZIONE DELLE TERRE DEL PRESIDIO EX-AUTOPORTO A SAN DIDERO, per contrastare la preparazione del cantiere per costruire UN NUOVO AUTOPORTO e spostare quello attuale a Susa per lasciare il posto ad opere per la Nuova Linea Torino Lione.
23a SETTIMANA DI INIZIATIVE AL NUOVO PRESIDIO A SAN DIDERO!
(VEDI INFRA le iniziative in programma e in RASSEGNA STAMPA / AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA i report della resistenza NO TAV).
CONTROLLATE LE INIZIATIVE IN PROGRAMMA PRIMA DI PARTECIPARE E SEGUITE GLI AGGIORNAMENTI SU:
https://www.notav.info/post/presidio-di-san-didero-appuntamenti-della-settimana/
https://www.facebook.com/Presidio-ex-autoporto-di-San-Didero-106691468062035
https://www.facebook.com/notav.info

 

GIOVEDÌ 23 SETTEMBRE

ORE 11.30 Nuovo Presidio No Tav di San Didero, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERIPRANZO NO TAV A CURA DEL GRUPPO “FOGLI DI VIA”
https://www.notav.info/post/presidio-di-san-didero-appuntamenti-della-settimana/

 

ORE 13-14.30sulle frequenze radiofoniche torinesi dei 105:250 FM di #radioblackout
e in streaming
http://stream.radioblackout.org/
RADIO NO TAV
“Va in onda ogni giovedì. Il programma ha origine come Radio Maddalena Libera, radio pirata che emetteva dalla Libera Repubblica della Maddalena, Val Susa, pianeta Terra.
Stralci dell’epoca potete sentirli nella sigla iniziale…
Ogni settimana approfondiamo avvenimenti di attualità sulla lotta e cerchiamo di socializzare
tutte le informazioni utili a chi si batte contro il treno veloce, in Valsusa e altrove.
Sul sito potete trovare un buon archivio, ordinato tramite tag
, con le registrazioni delle trasmissioni di questi ultimi anni…
Potete contattare la redazione al nostro numero 377 086 24 41 attivo durante il programma.”
https://gancio.cisti.org/
radioblackout.org/shows/radionotav/

 

ORE 18 Nuovo Presidio No Tav di San Didero, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
RIOT! LA GEORGE FLOYD REBELLION NELLA CRISI U.S.A
Dibattito e proiezioni con la presenza statunitense di VITALIST INTERNATIONAL impegnato da tempo nelle lotte ecologiste negli USA.
“… La pandemia, lo sciopero degli affitti, la crisi economica, i cortei oceanici dopo la morte di George Floyd, i distretti di polizia bruciati e le zone autonome, i saccheggi, i rally di suprematisti bianchi
, l’odore di guerra civile, le decine di migliaia di arresti, la sconfitta di Trump, le rivolte carcerarie, l’assalto a Capitol Hill.
La crisi sembra aver colpito il cuore dell’impero. A partire dal libro Riot! e dai racconti diretti di un compagno statunitense discutiamo insieme di una delle rivolte più significative degli anni recenti…”
A SEGUIRE: APERITIVO A BUFFET
https://gancio.cisti.org/event/riot-la-george-floyd-rebellion-nella-crisi-usa-1

DA VENERDÌ 24 A DOMENICA 26 SETTEMBRE

Avigliana al parco Alveare verde
FESTIVAL DELLA SOSTENIBILITÀ
“La sostenibilità ha il suo festival. Il Festival della sostenibilità di Avigliana è nato nel 2018 e ha come obiettivo la sensibilizzazione della cittadinanza sui temi ambientali, sociali e sanitari, in accordo con gli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Onu”.
PROGRAMMA: https://avigliananotizie.it/la-sostenibilita-ha-il-suo-festival/

 

VENERDÌ 24 SETTEMBRE
ORE 9.30 Piazza Statuto, Torino
CORTEO PER LO SCIOPERO GLOBALE PER IL CLIMA
“Il 24 settembre studenti e studentesse, lavoratori e lavoratrici di tutto il mondo scenderanno in piazza per chiedere GiustiziaClimatica.
Perché scioperiamo?
Perché la temperatura globale è già aumentata di 1,2°C rispetto ai livelli preindustriali.
Perché i livelli del mare si stanno innalzando e minacciano le coste.
Perché i poli si stanno fondendo liberando gas tossici.
Perché gli eventi meteorologici estremi sono sempre più frequenti e intensi.
Perché per quanto ci crediamo assolti,
siamo coinvolti e abbiamo il dovere di rimediare.
E allora riuniamoci e protestiamo tutti e tutte insieme, per chiedere ai governi di tutto il mondo di azzerare le emissioni nette di CO2 disinvestendo dalle fonti fossili.
Per assicurare un futuro alle prossime generazioni.
Per ottenere quel mondo migliore che è possibile.
A novembre ci sarà la COP26: facciamo in modo che questa volta la politica ci ascolti”.
Evento di Fridays For Future Torino
https://www.facebook.com/events/366743411781193/?ref=newsfeed
QUI LA MAPPA DELLE MANIFESTAZIONI IN ITALIA, sempre in aggiornamento:
https://fridaysforfutureitalia.it/mappa/

 

ORE 9.30 Piazza Statuto, Torino
“CONCENTRAMENTO NO TAV ALLO SCIOPERO GLOBALE PER IL CLIMA.
“A TESTA ALTA” UNIAMO LE LOTTE IN DIFESA DELL’AMBIENTE!
EMILIO LIBERO!
Questo venerdì ci troveremo alle ore 9.30 in Piazza Statuto per partecipare allo sciopero globale per il clima di Fridays For Future.
Scenderemo in piazza con le nostre bandiere e con le nostre parole d’ordine, per denunciare ancora una volta che l’Alta Velocità Torino-Lione non è altro che un mostro climatico
dagli effetti devastanti per l’ambiente e per il territorio, nonché un’opera fortemente inutile e costosa, un vero e proprio spreco di risorse a fronte di quelle che dovrebbero essere le vere priorità di questo paese.
In un momento così delicato per il nostro pianeta
, in cui la situazione climatica diventa ogni giorno più urgente, dobbiamo ribadire con forza che il vero ambientalismo lo fanno i movimenti sociali e ambientali che portano avanti le lotte per la tutela dei territori, e non chi sostiene e porta avanti la costruzione di grandi opere che devastano l’ambiente e minacciano la salute dei cittadini.
Quest’anno, in occasione del FFF, porteremo la nostra solidarietà e il nostro saluto ad Emilio Scalzo, che è stato recentemente arrestato per aver partecipato ad una manifestazione in solidarietà dei migranti che ogni giorno attraversano la frontiera per raggiungere la Francia…”
https://www.facebook.com/NoTavTorinoeCintura/photos/a.106963577907642/286287179975280
https://www.facebook.com/104056258198374/posts/286287209975277/

 

ORE 18 Giardini Reali, Corso San Maurizio angolo Via Rossini, Torino
AFGHANISTAN. IL GRANDE GIOCO: ORIZZONTI GEOPOLITICI TRA OPPIO, TERRE RARE E VIOLENZA PATRIARCALE
https://gancio.cisti.org/event/afganistan-il-grande-gioco-orizzonti-geopolitici-tra-oppio-terre-rare-e-violenza-patriarcale

 

DA SABATO 25 A LUNEDÌ 27 SETTEMBRE
CAROVANA PER LA GIUSTIZIA AMBIENTALE TORINO – MILANO
“In occasione degli incontri preparativi alla Conferenza delle Nazioni Unite sul Cambiamento Climatico (preCOP26), che avranno luogo a Milano dal 28 settembre al 2 ottobre (VEDI INFRA), una carovana di cittadini partirà in bici da Torino alla volta della capitale lombarda, con l’obiettivo di comunicare l’urgenza e la gravità del collasso climatico ed ecologico a tutte le persone che si incontreranno durante il tragitto
Durante il viaggio sono previste diverse pause e due pitstop per la notte, con possibilità di dormire in tenda o in cascina…
Lungo il percorso una o più “ammiraglie” accompagneranno la carovana, aiutando nel trasporto di attrezzature per gestire al meglio anche gli imprevisti.
COME PARTECIPARE…”
PROGRAMMA
25 SETTEMBRE: TORINO – TRINO VERCELLESE
(70 km ca)
Ritrovo al Parco del Valentino
Pitstop: Bosco delle Sorti della Partecipanza (Trino Vercellese)
26 SETTEMBRE: TRINO VERCELLESE – NOVARA (50 km ca)
Pitstop: Novara (presto maggiori informazioni)
27 SETTEMBRE: NOVARA – MILANO (50 km ca).
GRAN FINALE: CRITICAL MASS PER LE VIE DI MILANO ALL’ARRIVO
Evento di Extinction Rebellion Torino, Extinction Rebellion Milano e Extinction Rebellion Italia
https://www.facebook.com/events/930436294497308/?ref=newsfeed

 

SABATO 25 SETTEMBRE
ORE 10 presso Nuovo presidio NO TAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
MERCATO CONTADINO
https://www.notav.info/post/presidio-di-san-didero-appuntamenti-della-settimana/

 

ORE 16 da Corso Principe Eugenio angolo piazza Statuto, Torino
“TORINO PRIDE 2021”
Questo Pride s’ha da fare! Non possiamo che essere contente e contenti perché il Torino Pride 2021 ci sarà”. Il Coordinamento Torino Pride è stato informato dalla Prefettura e dalla Questura che il Ministero dell’Interno ha stabilito, con una circolare chiarificatrice, che in zona bianca le manifestazioni dinamiche possono essere svolte.
Il 25 settembre le strade di Torino si coloreranno dei colori dell’Arcobaleno LGBTQIA+ e inonderanno la Città con lo slogan “Quant* di noi volete ancora sulla coscienza?”
Il corteo proseguirà per Corso San Martino, Piazza XVIII Dicembre, Via Cernaia, Via Pietro Micca, Piazza Castello, Via Po
con arrivo in Piazza Vittorio Veneto dove avranno luogo gli interventi delle associazioni.
Il Torino Pride, nonostante il poco tempo a disposizione, è convinto che anche l’edizione 2021 del Pride subalpino sarà un grande successo come le edizioni precedenti”.
https://www.torinopride.it

 

ORE 16 Parco Robinson, Almese
“FILO ROSSO TRA LE DONNE”, ASSEMBLEA SULLA VIOLENZA DI GENERE
“Le Fomne No Tav sono nate all’interno di un movimento popolare che non è riducibile alla sola opposizione al treno alta velocità.
Ha col tempo allargato il suo orizzonte a questioni più generali: dalla devastazione del territorio , all’inquinamento, dalle infiltrazioni mafiose
nelle grandi opere alle questioni che interessano il nostro paese andando a fondo sulle questioni sia da un punto di vista tecnico, sia da un punto di vista giuridico, arrivando a creare una rete con tutti quei movimenti che si battono per un mondo migliore.
Come donne all’interno del movimento non potevamo che portare la nostra specificità
e guardare il mondo dal nostro punto di vista…
Proprio per questo vogliamo affrontare la questione in modo il più possibile divulgativo per ragionare insieme alle compagne e ai compagni, confrontarci sulle esperienze e mettere in atto delle strategie, scoprire come sradicare i meccanismi di potere che ci vedono vittime e per cui spesso ci sentiamo in colpa…
Uno dei punti più critici per affrontare il problema della violenza di genere è la solitudine, uscire dall’isolamento ed avere il coraggio di denunciare lo stato delle cose, parlarne con qualcuno senza vergogna…
SE TOCCANO UNA TOCCANO TUTTE!”
Fumne contra al TAV
https://www.facebook.com/497486986942501/photos/a.680172558673942/4669051633119328/

 

ORE 14 Piazza del Popolo, Roma
“TULL QUADZE / TUTTE LE DONNE”
LA VOCE DELLE DONNE PER PRENDERSI CURA DEL MONDO
“Dalla pandemia abbiamo imparato una lezione: lottare per praticare quella cura che ha al centro la vita degli esseri umani, della natura e di tutti i viventi.
Altrimenti, la risposta sarà sempre la stessa: ingiustizia, disuguaglianza, sfruttamento degli esseri umani e della nostra terra e alla fine guerra e distruzione…”
https://www.facebook.com/events/3171302806422410?acontext=%7B%22event_action_history%22%3A[%7B%22surface%22%3A%22page%22%7D]%7D

 

Di seguito l’appello per la Manifestazione nazionale del 25 settembre

“LE DONNE IN PIAZZA”
“QUALE RIPRESA? LA RIVOLUZIONE DELLA CURA È TUTTA UN’ALTRA STORIA!”
“Il Covid ci ha dato ragione. Lo abbiamo gridato esattamente un anno fa, l’8 luglio del 2020, nel pieno della pandemia, nella nostra prima Assemblea della Magnolia,
che ha visto l’adesione dei tanti luoghi delle donne e di tantissime altre donne, associazioni, singole, donne dei movimenti e delle istituzioni.
Diverse ma insieme, riunite per capire cosa era successo e cosa ci era successo, ma anche per riprendere parola pubblica.
Oggi, come ieri, è sempre più necessario…”
https://www.casainternazionaledelledonne.org/comunicati/25-settembre-donne-in-piazza/

 

DOMENICA 26 SETTEMBRE
ORE 14 al Barocchio Squat in Strada del Barocchio 27, Grugliasco (Bus 17 17/ 55 56 66 44)
“IL BAROCCHIO NON CHIUDE
La domenica pomeriggio, dalle 14 in poi, le porte saranno aperte al confronto, alle nuove proposte di attività, iniziative in città, alla condivisione degli spazi di autoproduzioni e laboratori (serigrafia, officina, falegnameria, palestra, forgia), alla cura del luogo attraverso azioni di manutenzione della casa e dell’orto, o anche solo allo svago e ai momenti di convivialità, per praticare insieme la realtà libertaria”.
https://barocchio.squat.net/11/11/il-barocchio-non-chiude/?fbclid=IwAR0ml0bltfeiS5KyVpBWcNTa8uts-8LY0bi0uUcJ3-5OUhr8y1WeTyVgWlA

 

ORE 16 Borgata Parella, Via Madonna della Salette, Torino
FESTA E INCONTRO SU BIODIVERSITÀ A PARELLA
Per ringraziare tutte/i coloro che hanno contribuito alla raccolta delle oltre 2000 firme, festeggiamo insieme la consegna della Delibera di Iniziativa Popolare in Comune!
Scopriremo insieme quanta vita c’è nel nostro prato con la professoressa e botanica MARIA CONSOLATA SINISCALCO.
Ascolteremo ottima musica dal vivo e balleremo danze africane grazie al gruppo RITMO AFRO, con il ballerino Ceryl e il djembe di Abou Samb.
Il tutto sarà accompagnato da una saporita merenda.
PROGRAMMA:
16.00 – MUSICA DAL VIVO (Abou Samb)
16.30 – MERENDA (fornita da Incursioni Saporite)
17.00 –
CHI ABITA IL PRATO?
Intervento di Maria Consolata Siniscalco (Professoressa ordinaria Botanica Ambientale e applicata, Direttrice Orto Botanico di Torino, Componente del Comitato per lo sviluppo del verde pubblico del ministero della transizione ecologica). A seguire dibattito.
18.00 – DANZE AFRICANE con il gruppo RITMO AFRO (Abou Samb, maestro di djembe del Senegal e Cyril, ballerino del Burkina Faso).
Vi aspettiamo!
TUTTI/E PER UN PRATO, UN PRATO PER TUTTI/E!
Evento FB:
https://www.facebook.com/events/933024894254587?ref=newsfeed

 

ORE 18 presso Nuovo presidio NO TAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
“SUONI DI LIBERTÀ”
EMILIO LIBERO! LIBERTÀ PER I/LE NO TAV
Live Gran Bal Dub di Sergio Berardo e Madaski
https://www.youtube.com/watch?v=bfH-vO0QUVM

 

DA MARTEDÌ 28 SETTEMBRE A SABATO 2 OTTOBRE
YOUTHCOP E PRECOP A MILANO
“… Sono ufficiali le date dei due eventi preparatori alla COP26, ospitati dall’Italia a Milano in partnership con il Regno Unito.
L’evento YOUTH FOR CLIMATE SI TERRÀ DAL 28 AL 30 SETTEMBRE 2021 e la PRECOP26 DAL 30 SETTEMBRE AL 2 OTTOBRE 2021…”
https://www.onuitalia.com/clima-ufficiali-le-date-della-precop-italiana-a-milano-dal-29-settembre-al-2-ottobre-2021/#:

 

EXTINCTION REBELLION ORGANIZZA:
“DAL G20 ALLA COP26. PASSANDO PER MILANO.
A luglio, i ministri dell’ambiente delle potenze del G20 – che rappresentano più del 90% della produzione economica mondiale – si sono riuniti a Napoli

I paesi del G20 hanno fallito, ancora una volta.
Hanno fallito nel trovare l’intesa sulla data per l’uscita definitiva dalla fonte fossile più inquinante, il carbone.
Allo stesso modo, hanno fallito nel concordare il più ambizioso obiettivo di limitare il riscaldamento globale ad un aumento di 1,5°C.
Il prossimo passo avverrà a Milano, dove il primo sarà un incontro di una delegazione di giovani e il secondo sarà l’incontro tecnico e politico preparatorio alla COP26 di Glasgow, la 26esima Conference of Parties, dove i leader globali si incontreranno per discutere dei cambiamenti climatici…
LA MOSTRA: COMUNICARE LA CRISI…
… Per questo, nelle giornate di mobilitazione, al Tempio del Futuro Perduto di Milano, organizzeremo la mostra “COME COMUNICARE LA CRISI ECO-CLIMATICA?”

https://xritaly.it/ribellione-2021/precop26/
… E IL “CLIMATE CAMP”
“… Il campeggio si terrá in concomitanza con le giornate della PreCop26;
abbiamo scelto questo momento così da dare uno spazio a tutti i movimenti e le associazioni escluse dalla PreCop.
L’obiettivo è quello di creare dei momenti di confronto orizzontale
che siano veramente sintesi del pensiero comune.
ll campeggio è rivolto a tutte/i ma in particolar modo è importante che queste giornate abbiano come protagonisti i più giovani, che da anni lottano per la giustizia climatica…
Vogliamo creare tanti momenti di discussione e coinvolgere quante più persone possibili e per questo vi invitiamo DOMENICA 12 SETTEMBRE A MILANO
PER UN’ALTRA ASSEMBLEA della piattaforma per andare a definire concretamente le giornate di discussione del campeggio e per costruire insieme il CORTEO DEL 2 OTTOBRE!
Sarà un campeggio antifascista, antirazzista e antisessista…”
VEDI LE NORME DI PARTECIPAZIONE E IL PROGRAMMA:
https://extinctionrebellion.it/eventi/?slug=milano-climate-camp-climate-justice-platform
https://www.facebook.com/events/570568903956173?acontext=%7B%22event_action_history%22%3A[%7B%22surface%22%3A%22page%22%7D]%7D
PRENOTA IL TUO POSTO AL CLIMATE CAMP tramite il form che trovi al link sottostante:
https://climatecamp.wufoo.com/forms/zjnk7x604w4nj8/

 

MARTEDÌ 28 SETTEMBRE
ORE 10 Assessorato regionale alla Sanità, Corso Regina Margherita 153, Torino
TORNIAMO A PRESIDIARE L’ASSESSORATO ALLA SANITÀ!
“A luglio abbiamo strappato, dopo cariche e manganellate, un incontro con l’Assessore regionale alla Sanità. È stato solo l‘inizio di un percorso rivendicativo che vedrà il 21 settembre un secondo appuntamento con i vertici della sanità piemontese.
Dopo oltre un anno di mobilitazioni, possiamo dire che se il Maria Adelaide non è stato venduto, se si è tornati a parlare concretamente di riapertura dell’ospedale
, se il nostro progetto di riapertura ha raccolto consensi e sostegno è merito di un’assemblea popolare, dei collettivi, dei sindacati di base, delle realtà associative dal basso.
Torniamo quindi in Regione a presentare le nostre ragioni per la riapertura integrale del Maria Adelaide, contro gli opportunismi di chi pensa sempre a subordinare i diritti di tutti ai clientelismi elettorali.
Il complesso del Maria Adelaide deve essere destinato a Casa della Salute e Ospedale di Comunità.
Continuiamo con le stessa determinazione di sempre, per un autunno che non ci vedrà arretrare.
Per affermare una diversa visione della sanità pubblica, universale e gratuita, invitiamo tutti e tutte a partecipare al presidio!”
Assemblea permanente Riapriamo il Maria Adelaide
https://www.facebook.com/events/1095640700970844?ref=newsfeed

(RIMANDATA DA MARTEDÌ 21 SETTEMBRE)

 

ORE 18.30 al nuovo presidio NO TAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA a cura dei Comitati No Tav Bassa Valle
ORE 20 INIZIATIVE NOTAV
https://www.notav.info/post/presidio-di-san-didero-appuntamenti-della-settimana/

 

ORE 21 al Mezcal Squat, Parco Certosa di Collegno, chi non è pratico può trovarsi davanti alla Lavanderia a vapore a Collegno, in Corso Pastrengo 51, alle 21 circa o alle 20.30 circa in Corso Francia angolo Corso Montecucco, lato farmacia.
ASSEMBLEA NO TAV organizzata da NO TAV Torino e Cintura, aperta a tutti, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa.
Come sempre l’odg verrà deciso all’inizio della riunione.

 

MERCOLEDÌ 29 SETTEMBRE
ORE 18 Nuovo Presidio No Tav di San Didero, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA NO TAV A CURA DEL “NUCLEO PINTONI ATTIVI”
https://www.notav.info/agenda/nuovo-presidio-di-san-didero-iniziative-della-settimana/

 

ORE 22 videoconferenza di PeaceLink su
“CAMPAGNA GUANTANAMO”
PER CHIUDERE LA PRIGIONE AMERICANA NOTA PER LE TORTURE E LE VIOLAZIONI DEI DIRITTI UMANI.
Per collegarsi alla videoconferenza questo è il link:
https://www.peacelink.it/riunione
Vi apparirà un modulo da compilare con nome, cognome ed email (non inserire email del tipo Alice, Tim o Tin perché creano problemi tecnici)
Una volta identificati, ricevete un email con il link di accesso.
TUTTI I MERCOLEDÌ

 

SABATO 2 OTTOBRE
A Claviere
MANIFESTAZIONE CONTRO LE FRONTIERE
“Dopo il Passamontagna di luglio e l’occupazione della ex dogana, ritroviamoci di nuovo insieme per camminare liberi/e.
La frontiera continua ad essere attraversata da migliaia di persone
nonostante il controllo e la repressione degli stati. Facciamo sentire con determinazione la nostra voglia di lottare contro questo dispositivo razzista.
LA SOLIDARIETÀ NON SI ARRESTA!”
https://www.passamontagna.info/?p=2495&fbclid=IwAR2UgA-2L2MSh6pHPDh8d6QkoS4082cSQQ11N-sTrtfNgb2xyDlPoFDKlCU

 

MERCOLEDÌ 6 OTTOBRE
ORE 10.30-13 Corso Vittorio Emanuele II, 130 – Torino
“SOSTENIAMO MAYA CON PRESIDI DI SOLIDARIETÀ DAVANTI AL TRIBUNALE DI TORINO!
“Il 16 marzo scorso si è tenuta la prima udienza del processo a Maya, conclusasi con un rinvio che ha permesso ai poliziotti presenti la notte del suo fermo di costituirsi parte civile, andando a difendere chi l’ha picchiata e insultata.
Eravamo in tante e tanti sotto il tribunale di Torino quel giorno ma questa storia non è finita qui e il mese di ottobre vedrà due date importanti di questo vergognoso processo: il 6 ottobre il poliziotto verrà interrogato e il 29 ottobre Maya sarà interrogata dalla pm Pedrotta. Non la lasceremo sola neanche questa volta!
Ricordiamo che nella notte dell’8 giugno 2017, Maya, una ragazza di 19 anni, viene fermata dalla polizia e portata nel commissariato di Via Veglia.
La sua “colpa”? Non aver tirato dritto di fronte a una perquisizione della polizia a danno di migranti, ma essersi fermata a guardare
.
Maya è stata successivamente picchiata e insultata da uno degli agenti di polizia che aveva eseguito il fermo. L’accanimento già pesante nei suoi confronti si è poi aggravato quando la giovane è stata riconosciuta come attivista e militante politica di questa città…”
Evento di Io sto con Maya – Se toccano una, toccano tutte
https://www.facebook.com/events/4364721583618801?ref=newsfeed

 

SABATO 9 OTTOBRE
davanti al Ministero della Transizione (?) ecologica in Via C. Colombo, 44 – Roma
PRESIDIO: CINGOLANI, KEEP CALM!!!
“AMBIENTALISTI PEGGIO DELLA CATASTROFE CLIMATICA”:
Ma quali ambientalisti “radical chic”.
Rispondiamo alle recenti dichiarazioni del Ministro della Transizione (?) Ecologica, Roberto Cingolani
.
Perché le riteniamo offensive verso le migliaia di persone che in tutta Italia, da Taranto a Marghera, da Brindisi a Falconara, passando per Civitavecchia, Ravenna e tanti altri siti produttivi e inquinati soffrono le conseguenze ambientali sanitarie economiche della filiera da fonti fossili. Non è una questione da salotto per noi e moltissimi altri, forse lo è per lei ben comodo sulle poltrone.
La Campagna “Per il Clima, Fuori dal Fossile” è composta da movimenti che da oltre 30 anni lottano per l’ambiente, ma anche dai più giovani Fridays for Future, e dopo che la volontà popolare a larga maggioranza per ben 2 referendum vittoriosi si è espressa per l’abrogazione in Italia del nucleare nel 1987 e nel 2011, e con il problema ancora aperto del Deposito Unico delle Scorie Nucleari e del fallimentare progetto di Trisaia di rigenerare le scorie nucleari acquistate dagli USA, parlare di nuovi progetti nucleari è veramente anacronistico oltre che “ideologico”…
Ministro Cingolani, non si capisce perché, mentre in Europa Lei sembra promuovere il PNRR italiano basato su incremento delle fonti rinnovabili, auto elettriche, idrogeno verde e risparmio energetico, invece in Italia sostiene in prima fila la fissione nucleare, auto e treni a idrogeno blu da metano, nuovi permessi di trivellazioni di petrolio e gas, a terra e a mare, e nuovi gasdotti, come l’autorizzazione rinnovata al megagasdotto Poseidon, con approdo a Otranto e gas proveniente da Israele, Cipro e Egitto…
Chiediamo a tutte le realtà ecologiste e ai comitati territoriali, di confrontarci e di aderire a questo importante appuntamento, pensato come una tappa di quel percorso di mobilitazioni che, dal NO G20 di Venezia e di Napoli, passando dalle iniziative di contestazione della pre–Cop in programma a Milano, e dallo sciopero generale dei sindacati di base, ci porterà alle manifestazioni contro la COP 26 a Glasgow”.
Campagna “Per il Clima, Fuori dal Fossile”
https://fuoridalfossile.wordpress.com/2021/09/02/cingolani-keep-calm-ambientalisti-peggio-della-catastrofe-climatica/

 

APPELLO: “PER UNA NUOVA STAGIONE DI LOTTA CONTRO I FOSSILI E PER UNA VERA TRASFORMAZIONE ECOLOGICA
“BASTA BUGIE. FERMIAMO IL GREENWASHING.
PORTIAMO IN PIAZZA LA GIUSTA TRANSIZIONE.
Info e adesioni via mail: perilclimafuoridalfossile@gmail.com
https://fuoridalfossile.wordpress.com/2021/08/23/basta-bugie-fermiamo-il-greenwashing-portiamo-in-piazza-la-giusta-transizione/

 

SABATO 9 OTTOBRE
A Roma
MANIFESTAZIONE PER I MORTI SUL LAVORO E I DISASTRI AMBIENTALI
“… Unire le lotte ambientali a quelle dei morti sul lavoro, unire le vittime di tutte le stragi con il movimento dei lavoratori per la difesa della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro e nel territorio è l’unico modo per difenderci.
Contro chi distrugge gli esseri umani, l’ambiente e la natura, il Comitato NOI 9 OTTOBRE organizzerà una manifestazione a Roma sabato 9 ottobre, nel tragico anniversario della strage del Vajont che la legge 101/2011 ha istituito come “GIORNATA NAZIONALE IN MEMORIA DELLE VITTIME DEI DISASTRI INDUSTRIALI E AMBIENTALI”…
Il Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio di Sesto San Giovanni
che organizza i famigliari e le vittime dell’amianto, degli invalidi e delle malattie professionali, insieme con altre associazioni e comitati dei morti sul lavoro e ambientali riuniti nel Comitato NOI 9 OTTOBRE ci sarà”.
Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio.
https://www.pane-rose.it/files/index.php?c3:o54753:m2

 

LUNEDÌ 11 OTTOBRE
SCIOPERO GENERALE DEI SETTORI PRIVATI E PUBBLICI CONTRO LICENZIAMENTI E MACELLERIA SOCIALE
(anticipato dal 18 ottobre per non interferire con le prossime elezioni amministrative in programma in diversi comuni italiani il 3-4 ottobre, con possibile ballottaggio il 17-18 ottobre)
Indetto per l’intera giornata su tutto il territorio nazionale da:

DL COBAS – CIB UNICOBAS – CLAP- CONFEDERAZIONE COBAS – COBAS SANITÀ, UNIVERSITÀ E RICERCA – COBAS SCUOLA SARDEGNA – CUB – FUORI MERCATO – SGB – SI COBAS – SIAL COBAS – SLAI COBAS S.C. – USB – USI CIT
“I licenziamenti alla Gianetti Ruote, alla GKN, alla Whirpool e alla Logista si aggiungono alle migliaia avviati in piccole aziende
che non arrivano alla cronaca nazionale e vanno a ingrossare gli oltre 900mila lavoratori e lavoratrici licenziati nel corso di questi ultimi mesi.
Lo sblocco dei licenziamenti sottoscritto con la complicità di Cgil-Cisl-Uil è legato a doppio filo ai piani di ristrutturazione capitalistica messi in campo dai padroni attraverso le direttive del governo Draghi e dell’Unione Europea.
Il perdurare della crisi pandemica, col drammatico impatto sociale che questa ha già prodotto sia sul versante sanitario sia sulle condizioni di vita, di lavoro e salariali, non ha impedito al padronato di intensificare lo sfruttamento sia nel settore privato che nel pubblico impiego: aumentano i ritmi e il controllo, proliferano le forme di precarietà più selvagge, e con l’alibi di una crisi che spesso è solo apparente, le imprese agitano lo spettro dei licenziamenti di massa per delocalizzare e/o favorire il ricambio di manodopera garantita con masse di giovani ultra-ricattati e sottopagati.
La crisi pandemica ha messo drammaticamente a nudo lo sfascio del sistema sanitario prodotto da una politica ultradecennale di tagli e privatizzazioni, così come la distruzione dei servizi sociali (istruzione, trasporti, asili nido, ecc).
Il governo Draghi, lungi dall’invertire questa tendenza, continua ad alimentarla, come dimostra la liberalizzazione dei subappalti e l’utilizzo dei fondi del PNRR, gran parte dei quali sono destinati ai padroni e agli speculatori, cioè i primi responsabili della crisi economica e del disastro sanitario e sociale cui abbiamo assistito in quest’anno e mezzo di pandemia.
L’intollerabile escalation repressiva in corso contro gli scioperi e contro le lotte sociali  (con cariche della polizia, denunce sistematiche, fogli di via, ecc.) legittima nei fatti le violenze e le aggressioni contro lavoratori e attivisti sindacali da parte di squadracce padronali a cui abbiamo assistito in questi mesi e che hanno portato all’omicidio del sindacalista Adil Belakhdim…”
https://pungolorosso.wordpress.com/2021/08/16/per-lo-sciopero-generale-dell11-ottobre-indetto-da-tutto-il-sindacalismo-di-base/

 

Volantino CUB:
“GOVERNO E CONFINDUSTRIA ANCORA UNA VOLTA CONTRO LAVORATORI E LAVORATRICI
… – L’INPS, per bocca del suo Direttore, ha annunciato che la quarantena obbligatoria
imposta a lavoratrici e lavoratori che siano entrate in contatto con una persona positiva al Covid 19 non verrà più pagata dall’ente, ma sarà a totale carico del dipendente…
– La cassa integrazione COVID
ha accumulato ritardi tali per cui, a oggi, ci sono circa 600mila lavoratrici e lavoratori che non vedono un euro di retribuzione da aprile…”
https://www.facebook.com/434616706697755/posts/1892205517605526/?sfnsn=scwspmo

 

Movimento di Lotta – Disoccupati “7 Novembre” Napoli:
“DA LOTTA PARTICOLARE A LOTTA GENERALE!
– SALARIO, CRISI ECOLOGICA ED AMBIENTE
– PIANO STRAORDINARIO PER IL LAVORO UTILE!
BLOCCHIAMO IL PAESE, SCIOPERO GENERALE
!
… Dal 1° agosto fino al 30 settembre trecento disoccupati sono impegnati per una collaborazione che già abbiamo spiegato nei precedenti comunicati.
Raccolta differenziata di vetro, carta, plastica e ritiro coordinato con Asia, manutenzione e pulizia dei litorali e di 7 spiagge: Vico Marina, Le Monache, Marina di Bagnoli, Rotonda Diaz, Boccaperti, II Vico Marina San Giovanni a Teduccio…
Tutto grazie ai disoccupati del Rione Sanità, Rione Traiano, Scampia, Centro storico, Bagnoli, Soccavo, Rione Luttazzi e tanti altri che organizzati lottano e rivendicano salario e lavori di pubblica utilità…”
https://www.facebook.com/605577069575070/posts/2374923959307030/

 

ALTRE INIZIATIVE SU:
https://gancio.cisti.org/
https://radioblackout.org/eventi/
https://www.facebook.com/radioblackout105250fm/

 

EVENTI CSA GABRIO:
https://gabrio.noblogs.org/
https://www.facebook.com/pg/csoa.gabrio/events/?ref=page_internal

 

EVENTI MANITUANA Laboratorio Culturale Autogestito:
https://www.facebook.com/ManituanaTorino/

 

AGGIORNAMENTI E DOCUMENTAZIONE NO TAV:
www.notav.info www.notavtorino.orghttp://www.autistici.org/spintadalbass/?cat=2
www.notav.eu
www.notav-valsangone.eu – http://www.presidioeuropa.net/blog/?lan=2
https://www.notavterzovalico.info/
www.ambientevalsusa.it
https://www.facebook.com/notavtorino.org/https://www.facebook.com/controsservatoriovalsusa/

 

ARCHIVI FOTOGRAFICI LUCA PERINO: http://lucaxino.altervista.org/

 



RASSEGNA STAMPA

Ecco infine la rassegna stampa selezionata da Doriella e Renato per il periodo che va dal 15 al 21 settembre 2021, scaricabile in formato pdf da questo link: 23 settembre 21 ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI (il pdf apre in nuova scheda)

A seguire, la pubblicazione di appelli e petizioni nazionali e internazionali, scaricabile in formato pdf da questo  link: APPELLI E PETIZIONI (il pdf apre in nuova scheda)

Aggiornamenti su eventi della settimana appena trascorsa: AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA  (il pdf apre in nuova scheda)

In chiusura, alcune notizie di attualità politica e misure anti-Covid: MISURE ANTICOVID E ATTUALITA’ POLITICA (il pdf apre in nuova scheda)

Appuntamento alla prossima newslettera!

Vai alla newsletter Doriella e Renato precedente (dal 16 settembre 2021)