EsseNon, NO TAV, Sciopero sanità e scuola

GIOVEDÌ 6 DICEMBRE 2022 È STATO COSTITUITO IL COMITATO EMILIO LIBERO per monitorare la situazione di Emilio Scalzo estradato in Francia il 3 dicembre 2021 e detenuto nel carcere di Aix-en-Provence…
Intanto invitiamo tutte e tutti a scrivere ad Emilio la propria solidarietà e vicinanza.
L’indirizzo è:
EMILIO SCALZO
N. D’ECROU 89145
MAISON D’ARRET D’AIX-LUYNES 70
ROUTE DES CHÂTEAUX DU MONT ROBERT CS 20600
13595 AIX-EN-PROVENCE CEDEX 3
FRANCE
Alleghiamo qui alcune notizie su Emilio…
https://www.notav.info/post/nasce-il-nuovo-comitato-emilio-libero/
ECCO LA TRADUZIONE IN FRANCESE DEL COMUNICATO:
https://www.facebook.com/110301331534019/posts/111824268048392/
SEGUIRE GLI AGGIORNAMENTI SU:
https://www.facebook.com/comitatoemiliolibero/

PROSSIME INIZIATIVE PROGRAMMATE

CONTINUA LA MOBILITAZIONE CONTRO L’OCCUPAZIONE DELLE TERRE DEL PRESIDIO EX-AUTOPORTO A SAN DIDERO, per contrastare la preparazione del cantiere per costruire UN NUOVO AUTOPORTO e spostare quello attuale a Susa per lasciare il posto ad opere per la Nuova Linea Torino Lione.
41a SETTIMANA DI INIZIATIVE AL NUOVO PRESIDIO A SAN DIDERO!
(VEDI INFRA le iniziative in programma e in RASSEGNA STAMPA / AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA i report della resistenza NOTAV).
CONTROLLATE LE INIZIATIVE IN PROGRAMMA PRIMA DI PARTECIPARE E SEGUITE GLI AGGIORNAMENTI SU:
https://www.notav.info/post/presidio-di-san-didero-appuntamenti-della-settimana/
https://www.facebook.com/Presidio-ex-autoporto-di-San-Didero-106691468062035
https://www.facebook.com/notav.info

GIOVEDÌ 27 GENNAIO
ORE 11.30 Nuovo Presidio No Tav di San Didero, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERIPRANZO NO TAV A CURA DEL GRUPPO “FOGLI DI VIA”
https://www.notav.info/post/presidio-di-san-didero-appuntamenti-della-settimana/

ORE 13-14.30 sulle frequenze radiofoniche torinesi dei 105:250 FM di #radioblackout
ed in streaming
http://stream.radioblackout.org/
RADIO NO TAV
“Va in onda ogni giovedì. Il programma ha origine come Radio Maddalena Libera, radio pirata che emetteva dalla Libera Repubblica della Maddalena, Val Susa, pianeta Terra.
Stralci dell’epoca potete sentirli nella sigla iniziale…
Ogni settimana approfondiamo avvenimenti di attualità sulla lotta e cerchiamo di socializzare
tutte le informazioni utili a chi si batte contro il treno veloce, in Valsusa e altrove.
Sul sito potete trovare un buon archivio, ordinato tramite tag
, con le registrazioni delle trasmissioni di questi ultimi anni…
Potete contattare la redazione al nostro numero 377 086 24 41 attivo durante il programma.”
https://gancio.cisti.org/
radioblackout.org/shows/radionotav/

ORE 17.30-19.30 Casa Circondariale Lorusso e Cotugno, Via Adelaide Aglietta 35, Torino
PRESIDIO IN SOLIDARIETÀ A FABIOLA, A TUTTE/I LE/I DETENUTE/I E A TUTTE LE VITTIME DELLA REPRESSIONE
“APARICION CON VIDA!” per FABIOLA, tutte/i/le /i detenute/i, EDDI e i/le Giovani NO TAV e ANTIFASCISTI colpiti dalla repressione.
Aparicion con vida!“ gridavano negli anni bui della dittatura argentina le Madri di Plaza de Mayo per chiedere la restituzione dei loro figli scomparsi.
“Aparicion con vida!” gridiamo noi oggi per chiedere la restituzione alla vita di Dana, di Nicoletta, di Eddi e di tutti i giovani e le giovani a cui la vita è stata sottratta da un regime che ogni giorno tradisce i valori democratici scritti nella nostra Costituzione…
La procura torinese sta abbattendo la sua mano pesante contro una parte di questa società, istituendo centinaia di processi, infliggendo il massimo della pena, rifiutando le pene alternative, utilizzando le misure cautelari come punizione preventiva e dissuasiva contro gli attivisti e le attiviste delle lotte sociali.
La sproporzione tra condanne e gravità dei fatti è sempre più evidente e palese, come è altrettanto palese che l’apparato giudiziario torinese non stia svolgendo il suo ruolo di amministrazione della giustizia e della legalità ma sia diventata l’arma per punire e soffocare il dissenso…
Evento di Mamme in piazza per la libertà di dissenso
https://www.facebook.com/events/333729245258036/

ORE 18.30 a Comala, corso Ferrucci 65/a, Torino
RIUNIONE DEL COMITATO ESSENON
Per la preparazione della giornata di sabato (percorso biciclettata, VEDI INFRA prossime iniziative (flashmob a esselunga, colazioni in quartiere), questionario da distribuire ai/alle negozianti, gestione della comunicazione (pagina instagram, facebook, mailing-list).
https://www.facebook.com/100881939129990/photos/a.116832427534941/119538740597643/

ORE 20.45 presso la CUB in Corso Marconi 34, 2° piano, Torino
ASSEMBLEA NO TAV organizzata da NO TAV Torino e Cintura, aperta a tutti, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa.
Come sempre l’odg verrà deciso all’inizio della riunione.

VENERDÌ 28 GENNAIO

ORE 9.30 Piazza Arbarello, Torino
“NON SI PUÒ MORIRE DI SCUOLA-LAVORO”
MANIFESTAZIONE INSIEME AGLI STUDENTI IN LOTTA
SCIOPERO DELL’INTERA GIORNATA NELLE SCUOLE SUPERIORI
(medie di secondo grado) Indetto da Cobas Scuola Scuola
“… Chiediamo:
1) la sospensione immediata di tutti i percorsi di scuola lavoro nell’anno in corso;
2) l’abolizione del PCTO/ASL nelle scuole e la revisione dei percorsi formativi nei centri di formazione professionale;
3) basta con lo sfruttamento di lavoro non retribuito sotto forma di stage gratuito;
4) sostituzione dell’addestramento al lavoro con la riflessione critica e la formazione approfondita sui diritti e sulla sicurezza sul lavoro;
5) formazione specifica al lavoro a carico delle aziende dopo la fine dei percorsi di studio;
6) ammodernamento dei laboratori nelle scuole con la strumentazione necessaria;
7) eliminazione classi-pollaio, aumento degli organici (docenti e ATA)”.
Evento di Cobas Scuola Torino
https://www.facebook.com/events/647907003027452?ref=newsfeed

28 gennaio 22 Laboratorio Iskra / FGC
“APPELLO NON SI PUÒ MORIRE A 18 ANNI LAVORANDO GRATIS
Lorenzo Parelli, studente di 18 anni, è morto di alternanza scuola-lavoro.
Schiacciato da una trave d’acciaio mentre lavorava gratis alla carpenteria metallica Burimec di Lauzacco, in provincia di Udine.
Non siamo disposti a parlare di incidente, non è una fatalità imprevedibile.
Accade perché gli studenti vengono messi a lavorare nello stesso identico contesto in cui muoiono 4 lavoratori ogni giorno.
Negli scorsi anni si sono già verificati incidenti gravi che hanno coinvolto studenti in stage PCTO senza che di conseguenza venisse presa alcuna misura per la loro tutela o che si mettesse in discussione il modello dell’alternanza scuola-lavoro nel suo complesso.
Oggi gli studenti impegnati nei progetti di alternanza lavorano gratuitamente, senza limite di orario giornaliero e senza che vengano realmente tenuti i corsi sulla sicurezza che sarebbero obbligatori.
L’alternanza scuola-lavoro è stata introdotta proprio con la finalità di modellare l’istruzione pubblica sulle esigenze delle aziende che per salvaguardare i loro profitti puntano ad abbassare i salari, aumentare ritmi e orari di lavoro e impiegare lavoro precario e interinale.
Fin dai 15 anni l’alternanza insegna che è normale lavorare gratis, senza diritti, sicurezza e possibilità di organizzarsi nel sindacato.
Così si educano milioni di studenti allo sfruttamento e all’assenza di diritti, per abituarli a un futuro di miseria e sacrifici…”
http://sicobas.org/2022/01/24/italia-non-si-puo-morire-a-18-anni-lavorando-gratis-appello-per-la-massima-mobilitazione-venerdi-28-gennaio/

SCIOPERO USB DELLA SANITÀ CON MANIFESTAZIONI IN TUTTA ITALIA
L’Unione Sindacale di Base ha proclamato per il 28 gennaio lo sciopero della sanità pubblica, per
– assunzioni e stabilizzazione di tutto il personale precario,
– reinternalizzazione dei servizi dati ai privati,
– abolizione del numero chiuso nelle università,
– investimenti nei dipartimenti di prevenzione e nella medicina territoriale,
– incremento dei finanziamenti del SSN.
L’ELENCO DELLE PIAZZE DELLE MANIFESTAZIONI IN TUTTA ITALIA:
A ROMA DAVANTI AL MINISTERO DELLA SALUTE, IN LUNGOTEVERE RIPA 1…
A TORINO – ORE 14.00 OSPEDALE MARIA VITTORIA – VIA CIBRARIO,72…”
https://www.usb.it/leggi-notizia/28-gennaio-sciopero-della-sanita-ecco-i-nostri-appuntamenti-nelle-piazze-ditalia-1050-1.html

IL VADEMECUM DELLO SCIOPERO DELLA SANITÀ PUBBLICA
“… 28 GENNAIO 2022 – SCIOPERO GENERALE DI 24 ORE DEL PERSONALE DELLA SANITÀ PUBBLICA, DEI POLICLINICI UNIVERSITARI, DELLE IPAB PROCLAMATO DA USB PUBBLICO IMPIEGO…”
https://www.usb.it/leggi-notizia/28-gennaio-2022-il-vademecum-dello-sciopero-della-sanita-pubblica-0923.html

OPERATORI ESAURITI, SANITÀ AL COLLASSO!
La XVII edizione del Rapporto Sanità del Centro per la Ricerca Economica Applicata in Sanità (CREA), presentato mercoledì 19 gennaio, non solo conferma il quadro desolante che da anni andiamo denunciando ma, se possibile, lo peggiora.
È il caso della carenza di personale di assistenza che ci colloca
agli ultimi gradini della classifica europea, ben sotto Germania, Francia, Regno Unito e Spagna.
Prendendo come riferimento il numero di infermieri per 1000 abitanti, in Italia siamo a 5,5 contro i 5,8 della Spagna, i 7,8 del Regno Unito, i 10,8 della Francia, i 13,2 della Germania
.
In numeri assoluti parliamo di una carenza di 250/300mila infermieri, un’assenza che la dice lunga sulla possibilità di garantire le cure ai cittadini…
E proprio la frammentazione dei sistemi sanitari regionali è anche la principale causa delle disuguaglianze sanitarie così esacerbate e rese evidenti dalla pandemia, soprattutto nel Sud Italia.
In queste condizioni, frutto di decenni di tagli indiscriminati a servizi e posti letto (nel 1981 i posti letto erano 530mila contro i 191mila del 2017),
è folle pensare che una pandemia si possa risolvere con l’estemporaneo aumento a dismisura dei posti letto.
Senza assunzioni massicce di personale non esistono cure per i cittadini e nessuna possibilità di ridurre liste d’attesa interminabili…”
https://www.usb.it/leggi-notizia/operatori-esauriti-sanita-al-collasso-il-28-gennaio-sciopero-della-sanita-pubblica-per-assunzioni-stabilizzazioni-e-investimenti-1555.html

ORE 15.30 Piazza Castello, Torino, davanti alla Regione
PRESIDIO FRIDAYS FOR FUTURE PER
EMERGENZA CLIMATICA
“Il 28 gennaio 2020 la Regione Piemonte ha approvato la dichiarazione di emergenza climatica.
Da allora nulla è stato fatto, quelle parole rimangono senza valore.
Per questo il 28 gennaio 2022, due anni dopo, saremo in Piazza Castello, davanti al Palazzo della Regione, perché il Consiglio e la Giunta regionale hanno dimostrato di non saper governare questa crisi, di non sapersene assumere la responsabilità.
Saremo in Piazza Castello dalle 15.30 con un presidio, flashmob, musica e discorsi assieme a molte altre associazioni e movimenti di Torino per chiedere che la crisi climatica ed ecologica venga veramente messa al centro della politica regionale.
Alle 18.30 partiremo in parata con biciclette, skate, monopattini e ogni mezzo mobile che non richieda combustibile per rendere il nostro messaggio ancora più forte.
Basta false promesse: il tempo di agire è ora!”
https://www.facebook.com/F4Fturin/photos/a.487488778464685/1042957066251184

ORE 21 Evento online in diretta su YouTube https://www.youtube.com/watch?v=aOCq_9B4gzI
“ALLA RISCOPERTA DELLA COLLINA MORENICA RIVOLI AVIGLIANA”
Serata informativa e di divulgazione, con il prof. Marco Giardino, docente di geografia fisica e geomorfologia presso l’università di Torino.
A seguire la presentazione del PROGETTO BOSCHI LIBERI da parte del coordinamento per la salvaguardia della collina morenica Rivoli Avigliana.
Daremo la possibilità di intervenire o porre domande tramite commenti alla diretta, almeno per provare a lasciare aperto un confronto se pur limitato
, sperando di poter riprendere presto ad incontrarci con meno limitazioni.
In collaborazione con le associazioni su Marte e RivoliAmo
Evento di Pro natura Rivoli
https://www.facebook.com/events/333918328610902?ref=newsfeed

SABATO 29 GENNAIO
ORE 10 presso Nuovo presidio NOTAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
MERCATO CONTADINO
https://www.notav.info/post/presidio-di-san-didero-appuntamenti-della-settimana/

ORE 10 A Parigi (al dibattito sono ammessi a partecipare 10 esponenti italiani e 10 francesi)
CONGRESSO FRANCO-ITALIANO COMMISSIONE DU.PRE
1° PANEL DUBBIO E NARRAZIONE
È possibile seguire l’incontro online ai seguenti link:
pagina Facebook di Generazioni Future
https://cutt.ly/GFfb
canale Youtube Studenti No Green Pass https://cutt.ly/GFstudenti
Interventi:

Laurent Toubiana, Alexandra Henrion Caude, Patrick Jaulent, Christian Perronne, Mariano Bizzarri, Andrea Camperio Ciani, Riccarda Antiochia, Ugo Mattei.
Collegamenti online: Giorgio Agamben, Laurent Mucchielli, Louis Fouché, J-D Michel.
ORE 11.30 DIBATTITO
ORE 14 2° PANEL: PRECAUZIONE E STRATEGIE D’AZIONE
Interventi:

Virginie Araujo, Medhi Belhajkacem, Amine Umlil, Olivier Soulier, Eric Verhaeghe, Michel Rosenzweig, Ugo Mattei, Sara Gandini.
Collegamento online: Massimo Cacciari
ORE 16 DIBATTITO
ORE 17 CONFERENZA STAMPA
PROGRAMMA COMPLETO:
https://docs.google.com/document/d/1m2UlMdOXDZCSZ_8NHAmCqb9O36YdBW5D/edit?fbclid=IwAR08rOgwnl3nQ_5pBlwYTi_gv6ISW356szdvP6zneSzy2L9I3aegOTX5FC8

ORE 14.30 Giardini Artiglieri della Montagna, Torino
“ESSE-NON CI ARRENDESSIMO?”
PEDALATA IN CITTÀ
“Giovedì scorso tantissime persone si sono riunite in assemblea a Comala per discutere della passeggiata in quartiere che si sarebbe dovuta tenere sabato 15 gennaio e di come rispondere al tentativo di violenta repressione di questa da parte delle forze dell’ordine.
In questo incontro davvero molto partecipato abbiamo sentito l’esigenza di riprenderci le strade del quartiere e per questo abbiamo deciso di lanciare una pedalata per mostrare che, nonostante i tentativi di silenziarci, siamo più determinati/e che mai.
La strada è ancora lunga, ma abbiamo deciso di percorrerla insieme, partendo proprio dal parco dove dovrebbe sorgere Esselunga.
Essenon ci arrendessimo?
Sono benvenute tutte le persone munite di mezzi di trasporto sostenibili, ma soprattutto biciclette”.
Evento di EsseNon – Torino
https://www.facebook.com/events/913768439308070/?ref=newsfeed

ORE 15 Spazio Niño, Pinerolo Via Achille Midana, Pinerolo (TO)
RACCONTI DALLE FRONTIERE
Da Claviere, Ventimiglia, cercando di collegare con quanto succede a Calais, in Polonia, a Lampedusa e in Libia: le vergognose responsabilità italiane nel sostenere i lager, con l’idea di lanciare un appello alla mobilitazione.
Seguirà APERICENA
e poi a El Paso occupato, Via Passo Buole 47, Torino
CONCERTO A SOSTEGNO DI EMILIO, prigioniero in Francia.
https://gancio.cisti.org/event/confronto-contro-le-frontiere

DOMENICA 30 GENNAIO
ORE 14 al Barocchio Squat in Strada del Barocchio 27, Grugliasco (Bus 17 17/ 55 56 66 44)
“IL BAROCCHIO NON CHIUDE
… La domenica pomeriggio, dalle 14 in poi, le porte saranno aperte al confronto, alle nuove proposte di attività, iniziative in città, alla condivisione degli spazi di autoproduzioni e laboratori (serigrafia, officina, falegnameria, palestra, forgia), alla cura del luogo attraverso azioni di manutenzione della casa e dell’orto, o anche solo allo svago e ai momenti di convivialità, per praticare insieme la realtà libertaria”.
https://barocchio.squat.net/11/11/il-barocchio-non-chiude/?fbclid=IwAR0ml0bltfeiS5KyVpBWcNTa8uts-8LY0bi0uUcJ3-5OUhr8y1WeTyVgWlA

MARTEDÌ 1 FEBBRAIO
ORE 19 al nuovo presidio NO TAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA a cura dei Comitati No Tav Bassa Valle
A seguire
ORE 20 SOCIALITÀ NO TAV
https://www.facebook.com/Laboratorio-Civico-124342187593662/events/?ref=page_internal

MERCOLEDÌ 2 FEBBRAIO
ORE 18 Nuovo Presidio No Tav di San Didero, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA NO TAV A CURA DEL “NUCLEO PINTONI ATTIVI”
https://www.notav.info/agenda/nuovo-presidio-di-san-didero-iniziative-della-settimana/

SABATO 5 FEBBRAIO
ORE 10 ai giardini di Via Revello angolo Via Frejus, Torino
ASSEMBLEA PUBBLICA: “QUALE FUTURO PER L’EX DIATTO?”
Discutiamo insieme del futuro di questa parte di quartiere organizzandoci insieme per bloccare l’avanzata della speculazione.
MUSICA E PERFORMANCE ARTISTICHE ANIMERANNO LA GIORNATA
“Nel 2021 sono ricominciati, dopo anni, i lavori al cantiere nell’area ex Diatto.
Il progetto prevede la costruzione di uno studentato privato di lusso, da 600 posti letto.
Siamo di fronte all’ennesima speculazione che non risponde ai bisogni reali di un quartiere quasi privo di servizi per i/le cittadini/e
, utile solo ad arricchire le tasche di investitori privati.
In quartiere, infatti, esistono già 3 studentati sottoutilizzati: perché il Comune ha svenduto i terreni dove sorgeva la fabbrica all’azienda Stonehill per costruirne un altro?
Oltre all’inutilità di questo progetto rimangono aperte diverse importanti domande:
– A che punto sono i lavori per il giardino
che dovrebbe sorgere tra la nuova costruzione e i vecchi capannoni su via Frejus?
– Cosa significa che il giardino sarà “anche ad uso pubblico”?
– Come procedono i lavori di bonifica dai rifiuti di idrocarburi cancerogeni e macerie in amianto?
– Come procederanno i lavori per lo spazio polifunzionale a disposizione del quartiere
che si dovrà stabilire nella parte dell’ex fabbrica riacquistata dal comune (su via Frejus)?”
https://gabrio.noblogs.org/post/2022/01/21/quale-futuro-per-lex-diatto-assemblea-pubblica-sabato-5-febbraio/

GIOVEDÌ 10 FEBBRAIO
ORE 21 a questo link:
https://us02web.zoom.us/j/83739517792?pwd=UWVDRXRLSCtxbzdhYmhCS3AzRHFtZz09
“STRALCIARE L’ART. 6 DAL DISEGNO DI LEGGE “CONCORRENZA”
(in discussione al Senato, vedi: https://www.senato.it/leg/18/BGT/Schede/Ddliter/54618.htm)
Duccio FACCHINI, direttore di Altreconomia,
ne parla con:
– Alessandra
ALGOSTINO, professoressa ordinaria di diritto costituzionale, Università di Torino;
– Mimmo LUCANO, ex Sindaco di RIACE,
– e con Sindaci, Assessori e Consiglieri dei Comuni che sostengono la campagna.
“Per la nostra Costituzione i Comuni hanno un ruolo democratico essenziale quali istituzioni più prossime alla cittadinanza, luoghi fondamentali per garantirne il soddisfacimento dei bisogni e la tutela dei diritti.
Le normative statali che in questi ultimi anni ne hanno ridotto le risorse, vincolato rigidamente le scelte, obbligato alla svendita del patrimonio pubblico e dei beni comuni stanno sgretolando tali funzioni, provocando uno svuotamento dei principi costituzionali…
L’art. 6 del DdL Concorrenza è un proditorio attacco alla sovranità comunale: i Comuni da presidii di democrazia di prossimità sono ridotti a meri esecutori della spoliazione della ricchezza sociale…”
https://www.acquabenecomunetorino.org/index.php/articoli/124-notizie-nazionali/1643-10-febbraio-2022-stralciare-l-art-6-dal-disegno-di-legge-concorrenza

ALTRE INIZIATIVE SU:
https://gancio.cisti.org/
https://radioblackout.org/eventi/
https://www.facebook.com/radioblackout105250fm/

EVENTI CSA GABRIO:
https://gabrio.noblogs.org/
https://www.facebook.com/pg/csoa.gabrio/events/?ref=page_internal

EVENTI MANITUANA Laboratorio Culturale Autogestito:
https://www.facebook.com/ManituanaTorino/