Doriella e Renato, newslettera 28 ottobre 2021: appuntamenti e documenti

La newsletter di DORIELLA E RENATO,
la pagina lunga,
arriva su Trancemedia.eu ogni settimana!
Da dieci anni aiuta chi la segue
a disintossicare le sinapsi
con un’agenda di movimento e rassegne stampa


DORIELLA E RENATO

La pagina lunga che vi dice tutto dal 28 ottobre 2021

Novantesima uscita su Trancemedia.eu – che dedica ogni settimana un “sotto il Moloch” per seguire online la Newslettera di Doriella e Renato, con appuntamenti e iniziative di movimenti in tutta Italia.

Trovate qui sotto ogni settimana a partire dal giovedì un accurato calendario con data, luogo e contenuti di convegni informativi, presìdi per la lotta climatica e di solidarietà in concomitanza di processi contro chi resiste a grandi opere dannose, inutili e imposte a Torino e nel resto d’Italia, assemblee di movimento per l’auto-organizzazione, lotte dei lavoratori nelle fabbriche e nella logistica, proiezioni di film ‘invisibili’, eventi culturali.

Da più di dieci anni la newsletter di Doriella e Renato fa circolare l’informazione che non trova spazio sui media mainstream, o che da essi viene stravolta. Molti contenuti di Trancemedia.eu sono nati grazie a Doriella e Renato, appuntamenti, manifestazioni, dibattiti di cui non avremmo saputo nulla e che invece abbiamo potuto documentare o commentare.

Non potrete più dire: acc… se l’avessi saputo!

Nella sezione conclusiva, in formato PDF scaricabile, troverete:

  • aggiornamenti su iniziative passate;
  • misure anti-covid, dibattito e opposizione;
  • rassegna stampa relativa alla settimana precedente;
  • appelli e petizioni nazionali e internazionali.

Preparatevi a ‘scrollare’ verso il basso perché c’è davvero tanta informazione ben selezionata.

Buona lettura a tutte e tutti!

 

[EXTRA da Trancemedia.eu]
31 ottobre 2021 

AGIRE IN SOLIDARIETÀ PER UN FUTURO CONDIVISO
 Osservazioni di Xi Jinping al G20 Roma – trad. Trancemedia-eu  – Scarica il testo completo dell’intervento di Xi Jinping 
nella videoconferenza con G20-Roma il 30 ottobre 2021 (traduzione di Trancemedia.eu in italiano, apre in nuova scheda)

Infografica di Global Times. Aprire l’immagine in nuova scheda per un’agevole lettura dei dettagli.

Un’evidenza che i media occidentali censurano, ma il G20 non potrà sottrarvisi
I paesi sviluppati hanno emesso per più di 150 anni mentre i paesi in via di sviluppo hanno emesso solo negli ultimi 30 anni. I paesi sviluppati non hanno alcuna base morale per chiedere ai paesi in via di sviluppo di fermare lo sviluppo per ridurre irragionevolmente le emissioni.

Li Haidong,
Institute of International Relations – China Foreign Affairs University

Leggi l’intero articolo sul sito di Global Times (in inglese, apre in nuova scheda)

Scarica il libro bianco del governo cinese “Risposta al cambiamento climatico – politiche e azioni della Cina” (in inglese, apre in nuova scheda dal sito dell’ufficio informativo del Consiglio di Stato cinese)

 

 



QUESTA SETTIMANA

Compleanno Barocchio, NOTAV,
Valsusa FilmFest, Fridays For Future,
Sanità, G20, Prati Parella, COP26,
Villarodin-Bourget e aggiornamenti

FINO A DOMENICA 31 OTTOBRE
Presidio NO TAV di San Didero e Strada del Barocchio 27, Grugliasco
1992/2021: 29 ANNI DI OCCUPAZIONE BAROCCHIO SQUAT
GIOVEDÌ 28 OTTOBRE ORE 15
– GIORNATA AUTOPRODUZIONI, serigrafia, distillazione, panificazione, graffiti, freestyle e microfoni aperti
VENERDÌ 29 OTTOBRE ORE 17
– A-PEDAGOGIA, PER UN’EDUCAZIONE LIBERTARIA con Gianni Milano
– CENA BELLAVITA
SABATO 30 OTTOBRE
– Elettrofficina 00:00: CIPI, YASHIN, EMILIANO COMOLLO, POLIZEI, KESSA
DOMENICA 31 OTTOBRE ORE 20
– PIZZA BELLAVITA + CONCERTO DIALCALOIZ (hard rock/prog dalla Val di Susa)
Tutte le iniziative, a parte quella del 27 al presidio NO TAV di San Didero, sono bellavita, perciò no soldi, porta da bere e condividi.
Evento di Barocchio Squat
https://gancio.cisti.org/event/29-anni-di-occupazione-e-autogestione-barocchio-squat
https://www.facebook.com/events/1273659333082463?ref=newsfeed

PROSEGUE IL PRESIDIO
Vicino alla casa di Emilio Scalzo a Bussoleno, SS24, Corso Monginevro 40
“CON EMILIO SEMPRE, PRESIDIO A BUSSOLENO”
Continuano i presidi sotto casa di Emilio, nell’attesa che la Corte di Cassazione si esprima in merito alla richiesta di estradizione emessa dalla Francia.
Negli anni abbiamo capito come la solidarietà sia molto importante per andare avanti nelle situazioni più complesse.
La generosità di Emilio ci ha ricordato quanto sia importante non voltarsi di fronte alle ingiustizie
e alle brutture che ogni giorno si scatenano sui nostri territori.
Sappiamo che insieme potremo continuare a guardare a quel mondo libero che con orgoglio vogliamo conquistare.
Emilio ha saputo resistere a testa alta e, anche se oggi si trova in questa ardua condizione, non è solo, al contrario, vicino ha i/le NO TAV e gli amici e le amiche di una vita con cui ha percorso chilometri di sentieri in Val Clarea; con cui ha difeso con cuore e coraggio la sua amata Valsusa, per cercare di restituirla libera alle generazioni più giovani e a quelle che ancora dovranno venire.
Questo è Emilio: sincerità e vita perché non esistano gli “ultimi” e perché tutte e tutti possano condurre una vita dignitosa e priva di soprusi, in un territorio sano e libero dalle devastazioni.
CONTINUIAMO DUNQUE A PARTECIPARE AL PRESIDIO, COSÌ DA RESTARE VICINO AD EMILIO IN OGNI MOMENTO.
Emilio Libero! Libertà per i/le No Tav!
https://www.notav.info/post/con-emilio-sempre/
TUTTI I GIORNI DALLE 20.00 IN POI CI SARÀ CENA BELLAVITA (porta da bere e da mangiare!) e per chiunque voglia rimanere ci sono posti per dormire.
https://www.passamontagna.info/?p=2728

CONTINUA LA MOBILITAZIONE CONTRO L’OCCUPAZIONE DELLE TERRE DEL PRESIDIO EX-AUTOPORTO A SAN DIDERO per contrastare la preparazione del cantiere per costruire UN NUOVO AUTOPORTO e spostare quello attuale a Susa per lasciare il posto ad opere per la Nuova Linea Torino Lione.
28a SETTIMANA DI INIZIATIVE AL NUOVO PRESIDIO A SAN DIDERO!
(VEDI INFRA le iniziative in programma e in RASSEGNA STAMPA / AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA i report della resistenza NO TAV)
CONTROLLATE LE INIZIATIVE IN PROGRAMMA PRIMA DI PARTECIPARE E SEGUITE GLI AGGIORNAMENTI SU:
https://www.notav.info/post/presidio-di-san-didero-appuntamenti-della-settimana/
https://www.facebook.com/Presidio-ex-autoporto-di-San-Didero-106691468062035
https://www.facebook.com/notav.info

GIOVEDÌ 28 OTTOBRE
ORE 11.30 Nuovo Presidio No Tav di San Didero, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERIPRANZO NO TAV A CURA DEL GRUPPO “FOGLI DI VIA”
https://www.notav.info/post/presidio-di-san-didero-appuntamenti-della-settimana/

ORE 13-14.30 sulle frequenze radiofoniche torinesi dei 105:250 FM di #radioblackout
e in streaming
http://stream.radioblackout.org/
RADIO NO TAV
“Va in onda ogni giovedì. Il programma ha origine come Radio Maddalena Libera, radio pirata che emetteva dalla Libera Repubblica della Maddalena, Val Susa, pianeta Terra.
Stralci dell’epoca potete sentirli nella sigla iniziale…
Ogni settimana approfondiamo avvenimenti di attualità sulla lotta e cerchiamo di socializzare
tutte le informazioni utili a chi si batte contro il treno veloce, in Valsusa e altrove.
Sul sito potete trovare un buon archivio, ordinato tramite tag
, con le registrazioni delle trasmissioni di questi ultimi anni…
Potete contattare la redazione al nostro numero 377 086 24 41 attivo durante il programma.”
https://gancio.cisti.org/
radioblackout.org/shows/radionotav/

ORE 17 in Via Trattenero, traversa della SS24 del Monginevro al n° 40, Bussoleno
APERITIVO SOLIDALE CON EMILIO DEI GIOVANI NO TAV
per dimostrare che la solidarietà non si arresta!
EMILIO LIBERO, TUTTE/I LIBERE/I
https://www.facebook.com/komitatogiovani.notav.73/photos/a.976660512350537/5110121629004384/

ORE 18 Salone Polivalente, Via Pelissere 16 – Villar Dora (TO)
INCONTRO CON CARLO PETRINI E MOSTRA “DONNE FORTI”
Ingresso gratuito previa verifica del Green Pass
“In collaborazione con il Comune di Villar Dora, organizziamo un incontro con Carlo Petrini che presenterà il suo libro “TERRAFUTURA – DIALOGHI CON PAPA FRANCESCO SULL’ECOLOGIA INTEGRALE”.
Dopo il saluto del sindaco Savino Moscia, il presidente di Slow Food dialogherà con il Presidente dell’associazione Valsusa FilmFest Andrea Galli e con Paolo Anselmo del Circolo Laudato si’ Valle Susa.
TERRAFUTURA e Giunti/Slow Food Editore.
NEL 2015 Papa Francesco ha rivolto al mondo – non solo ai cattolici ma anche ai fedeli di altre religioni e ai non credenti – una esortazione di grande valore spirituale, etico e politico, l’Enciclica Laudato si’, una riflessione insieme gioiosa e drammatica sul grave deterioramento ambientale del nostro pianeta, sullo spreco di risorse naturali e umane provocato da sistemi economici e politici…
LA MOSTRA DONNE FORTI
Sarà possibile visitare la mostra fotografica di Valeria Fioranti “Donne forti – Racconto per immagini: le allevatrici ricordano Agitu Ideo Gudeta”, precedentemente allestita a Bardonecchia, Bussoleno, Montebenedetto (Villar Focchiardo) e Condove.
La mostra, che espone i ritratti di 20 donne valsusine allevatrici, è nata in seguito all’iniziativa di Marzia Verona, scrittrice e allevatrice valdostana che per ricordare Agitu Ideo Gudeta (l’imprenditrice agricola etiope immigrata in Italia, in Trentino, dove aveva fondato l’azienda “La capra felice” e vittima di femminicidio), nei giorni successivi alla sua uccisione (29 dicembre 2020) lanciò #donneforti e pubblicò un post sul suo blog che raccolse immediatamente moltissime adesioni da donne agricoltrici (e non solo) di tutta Italia…”
https://www.valsusafilmfest.it/index.php/83-notizie-importanti/449-incontro-con-carlo-petrini-e-mostra-donne-forti 

VENERDÌ 29 OTTOBRE
ORE 16 Piazza Castello, Torino, davanti a Palazzo Madama
PRESIDIO FRIDAYS FOR FUTURE
“Abbiamo solo più 11 anni per spostare l’intera economia mondiale su energie sostenibili e rinnovabili, ridurre le emissioni al minimo e abbandonare la plastica… 11 anni sono pochi.
Noi siamo la prima generazione a sentire gli effetti del cambiamento climatico… Ma siamo anche l’ultima a poter fare qualcosa”.
La fusione del permafrost sta rilasciando nell’aria enormi quantità di metano
(gas serra) che era trattenuto negli idrati di metano. Ciò causerà un ciclo vizioso che aumenterà ulteriormente ed esponenzialmente la temperatura globale…”
https://www.facebook.com/events/1167892460071000/l
https://www.facebook.com/F4Fturin/

ORE 21 incontro virtuale su:
https://us02web.zoom.us/j/87960304559?pwd=K0hQVmE4dDdZa3hpamFMclptM0JYdz09
“LA SINISTRA E LA SANITÀ:
DA BINDI A SPERANZA E IN MEZZO LA PANDEMIA”
L’ultimo libro (Castelvecchi editore) del prof. Cavicchi è un duro atto d’accusa: “Se la sinistra modifica ma non cambia il mondo della sanità, che sinistra è?”
Con la partecipazione di:
Ivan
CAVICCHI, docente dell’Università di Tor Vergata;
Eleonora ARTESIO, ex assessore alla sanità della Regione Piemonte;
Chiara RIVETTI, segretaria regionale ANAAO;
Enzo FERRARA, Medicina Democratica.
“Durante la pestilenza non c’è stato uno in Italia che non giurasse sulla necessità di riformare la sanità per non tornare come prima. Invece è proprio così…
I finanziamenti del PNRR possono essere l’occasione straordinaria per riformare il sistema sanitario. Limitarsi al suo potenziamento, come propone il Ministro Speranza
, equivale ad accrescere semplicemente il consumo mercantile del servizio sanitario senza riformarlo…
ATTAC – Associazione per la Tassazione delle Transazioni finanziarie e l’Aiuto ai Cittadini
Educazione popolare rivolta all’azione

SABATO 30 E DOMENICA 31 OTTOBRE
VERTICE A ROMA DEI CAPI DI STATO E DI GOVERNO DEI PAESI APPARTENENTI AL G20 conterà sulla presenza dei membri del G20, di alcuni Paesi invitati e dei rappresentanti di alcune delle principali organizzazioni internazionali e regionali.
All’evento è tradizionalmente prevista la partecipazione dei Ministri dell’Economia…”
https://www.g20.org/it/il-vertice-di-roma.html

DA VENERDÌ 28 A LUNEDÌ 1 NOVEMBRE
ROMA CLIMATE CAMP DURANTE IL G-20
“VOI G20, NOI G~ SIAMO TUTTE/I L’ALTERNATIVA”
“Il 30 e 31 ottobre i “grandi” del G20 si incontreranno a Roma per provare a dare una verniciata di verde alle stesse ricette liberiste che hanno causato l’attuale crisi ecologica e sociale.
Negli stessi giorni continuerà l’onda delle mobilitazioni che in questi mesi hanno portato in piazza in tutta Italia l’alternativa,
fatta di rabbia, gioiosa determinazione e di proposte concrete.
Per continuare a costruire queste proposte, tessendo reti e rapporti sempre più solidi, invitiamo tutte/i a un Climate Camp a Roma, dal 28 sera all’ 1 mattina, in cui ci sia spazio per il confronto tra movimenti e individui, per incrociare esperienze e proposte, per vivere momenti di azione, mobilitazione e convivialità che siano carburante per le sfide che ci attendono.
Sarà anche l’occasione per incrociare la preziosa esperienza della gira zapatista, incontrando le delegazioni e il gruppo del consiglio nazionale indigeno che proprio in quei giorni saranno presenti a Roma…”
Form per registrarsi qui:
Italiano https://forms.organise.earth/index.php?r=survey/index&sid=743528&lang=it
Inglese https://forms.organise.earth/index.php?r=survey/index&sid=743528&lang=en
Evento di Melitea, Acrobax
https://www.facebook.com/events/193027492909859

AL MATTINO: CLIMATE STRIKE.
SCIOPERO DEGLI STUDENTI PER LA GIUSTIZIA ECOLOGICA E SOCIALE
promosso da Friday for Future insieme alla Rete della Conoscenza

SABATO 30 OTTOBRE
ORE 10 presso Nuovo presidio NOTAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
MERCATO CONTADINO
https://www.notav.info/post/presidio-di-san-didero-appuntamenti-della-settimana/

ORE 15 Piazzale Ostiense Roma (MM Piramide) e fino a Piazza Bocca della Verità
CORTEO NAZIONALE VERSO IL G20: “VOI G20, NOI IL FUTURO”
GIORNATA NAZIONALE DI MOBILITAZIONE
“Il 30 e 31 Ottobre si riuniranno a Roma governi del G20, i 20 Paesi del mondo che vantano di rappresentare i due terzi del commercio, l’80% del PIL mondiale, ma anche il 75% delle emissioni di gas serra globali.
In altre parole: gli stessi poteri, le stesse ricette
, gli stessi interessi, la stessa ingiustizia che ci hanno portato nella crisi e nella pandemia.
Come accade ad ogni edizione, i rappresentati di soli 20 Paesi continueranno a decidere le sorti del mondo intero, guidati dai consigli delle grandi multinazionali e silenziando le richieste della società civile, sistematicamente esclusa dalle discussioni.
Faremo sentire le nostre voci in piazza perché l’alternativa che vogliamo è la convergenza delle lotte per la giustizia climatica, sociale e di genere per la dignità delle persone e del lavoro, per liberare il mondo da armi, muri, razzismi e fascismi, per la rivoluzione della cura.
L’alternativa è possibile, necessaria, e parte da tutte/i noi”.
Organizzato da Fridays For Future Italia, Terra e altre 11 persone
https://www.facebook.com/events/587952238940664/

DOMENICA 31 OTTOBRE
ORE 10-16 al Teatro Garbatella, Piazza Giovanni da Triora 15, Roma
ASSEMBLEA NAZIONALE DI CONVERGENZA
L’assemblea è coordinata e facilitata dalla Convergenza per la Società della Cura.
Sarà l’occasione per socializzare le tante vertenze del prossimo periodo, per condividerle e metterle in comune.
PROGRAMMA COMPLETO DELLA MOBILITAZIONE
https://www.arci.it/voi-g20-noi-il-futuro/

ORE 14 al Barocchio Squat in Strada del Barocchio 27, Grugliasco (Bus 17 17/ 55 56 66 44)
“IL BAROCCHIO NON CHIUDE
La domenica pomeriggio, dalle 14 in poi, le porte saranno aperte al confronto, alle nuove proposte di attività, iniziative in città, alla condivisione degli spazi di autoproduzioni e laboratori (serigrafia, officina, falegnameria, palestra, forgia), alla cura del luogo attraverso azioni di manutenzione della casa e dell’orto, o anche solo allo svago e ai momenti di convivialità, per praticare insieme la realtà libertaria”.
https://barocchio.squat.net/11/11/il-barocchio-non-chiude/?fbclid=IwAR0ml0bltfeiS5KyVpBWcNTa8uts-8LY0bi0uUcJ3-5OUhr8y1WeTyVgWlA
A SEGUIRE… VEDERE COMPLEANNO
https://www.facebook.com/events/1273659333082463?ref=newsfeed

ORE 15-17 Via Madonna della Salette, Torino
“FESTA DEGLI ZUCCONI… CHE DIFENDONO I PRATI”
Ci sarà un CONFRONTO CON ALCUNI COMITATI E REALTÀ DELLA CITTÀ IMPEGNATI NELLA DIFESA DELLA NATURA URBANA E DEI BENI DI TUTTE/I.
Saranno organizzati GIOCHI PER BAMBINI grandi e piccoli.
Concluderemo con un’ottima
MERENDA.
Se siete zuccone/i e testarde/i anche voi, unitevi a noi in questo pomeriggio insieme
Domenica 31 è anche il primo giorno della Cop26 di Glasgow, la conferenza sui cambiamenti climatici dei leader mondiali, i cui accordi sono spesso falliti e che si pongono obiettivi non sufficienti.
Oltre a chiedere politiche adeguate ai governanti è però necessario che ognuno di noi agisca nel proprio piccolo. A cominciare dal prato davanti a casa. Usiamo la zucca!
Parteciperanno:
Prinz Eugen (centro sociale in Corso Principe Eugenio dal 1993; tra le altre cose si occupano e difendono una preziosa area verde);
Orti Via Madonna della Salette (gestiscono gli orti che sono vicino al pratone e che sono a rischio di cementificazione per costruire due studentati per le Universiadi);
Comala (associazione che si sta battendo per difendere i propri spazi all’aperto che verrebbero distrutti con la realizzazione dell’Esselunga nell’area ex Westinghouse);
Amici di Via Revello (gruppo di cittadine/i che si occupa della tutela del giardino di via Revello e degli spazi comuni in zona San Paolo);
Associazione Alta Parella (ha recuperato un’area naturale vicino a Via Servais, realizzando e curando il viale della frutta);
Comitato Bertolla (contrastano la speculazione edilizia che sta facendo scomparire gli ultimi prati vergini di Bertolla);
Italia Nostra (storica associazione che protegge i beni culturali e ambientali).
In caso di pioggia l’evento non si svolgerà.
Evento FB Comitato salviamo i prati
https://fb.me/e/UODtMhzs

DA LUNEDÌ 1 A VENERDÌ 12 NOVEMBRE

presso lo Scottish Exhibition Centre (SEC) di Glasgow, in Inghilterra
26a CONFERENZA SUL CAMBIAMENTO CLIMATICO DELLE NAZIONI UNITE (COP26)
“I negoziati sul clima costituiranno il più grande vertice internazionale che il Regno Unito abbia mai ospitato; riuniranno oltre 30.000 delegati, tra cui Capi di Stato, esperti climatici e attivisti, per concordare un piano d’azione coordinato per affrontare il cambiamento climatico.
La sfida non è insignificante, ma dobbiamo affrontarla per salvare l’ambiente in cui tutti noi viviamo. Il processo dell’ONU sul cambiamento climatico è centrale in questa azione…”
https://ukcop26.org/it/iniziale/
Ministero della transizione ecologica:
“CAMBIAMENTI CLIMATICI – LA COP26 A GLASGOW DALL’1 AL 12 NOVEMBRE 2021
Il Bureau della Conferenza delle Parti dell’UNFCCC (United Nations Framework Convention on Climate Change), insieme al governo britannico e a quello italiano
, hanno concordato le nuove date per la prossima Cop26, che si terrà a Glasgow dall’1 al 12 novembre 2021. La decisione è stata presa dopo consultazioni con i paesi membri dell’UNFCCC.
Le nuove date consentono al governo britannico e quello italiano di mettere l’azione per clima al centro dei lavori del G7 e del G20
, dei quali avranno rispettivamente la presidenza di turno il prossimo anno…”
https://www.minambiente.it/notizie/cambiamenti-climatici-la-cop26-glasgow-dal-1-al-12-novembre-2021

MARTEDÌ 2 NOVEMBRE
ORE 18.30 al nuovo presidio NO TAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA a cura dei Comitati No Tav Bassa Valle
ORE 20 MUSICA E INIZIATIVE VARIE
https://www.facebook.com/notav.info/photos/a.571035266264474/4599405886760705/

ORE 21 al Barocchio Squat in Strada del Barocchio 27, Grugliasco
ASSEMBLEA NO TAV organizzata da NO TAV Torino e Cintura, aperta a tutti, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa.
Come sempre l’odg verrà deciso all’inizio della riunione.

MERCOLEDÌ 3 NOVEMBRE
ORE 14.30-17 sala polivalente del villaggio di Villarodin-Le Bourget (accanto alla chiesa)
“LIONE-TORINO, VISITA ALLA MAURIENNE DELL’EURODEPUTATO LEILA CHAIBI”
Partecipano:
– Émilie MARCHE, Consigliere regionale Auvergne-Rhône Alpes;
– 5 Donne del Chiapas (Movimento Zapatista);
– Sindaci della Val di Susa e della Maurienne.
QUELLO CHE FACCIAMO INSIEME, DÀ SENSO ALLE NOSTRE VITE!
“Leila Chaibi, eurodeputata (LFI), contraria a Lione-Torino e membro della commissione Trasporti e Turismo del Parlamento Europeo, viene a Maurienne per misurare sul campo gli impatti concreti di questo progetto.
Incontrerà in questa occasione funzionari eletti, sindacati, associazioni e cittadini, dopo aver visitato il sito TELT della trincea coperta di St Julien-Montdenis.
Questo grande progetto, in attesa di finanziamenti da parte dell’Unione europea attraverso il meccanismo per collegare l’Europa (CEM),
è stato discusso da Leila Chaibi durante un’audizione della Commissione europea, dalla Commissione trasporti del Parlamento europeo il 2 settembre 2021.
Vedi nel video qui sotto il suo discorso (alle 9:38) e la risposta (piuttosto contorta!) del rappresentante della Commissione UE (9:59)
https://multimedia.europarl.europa.eu/fr/committee-on-transport-and-tourism_20210902-0900-COMMITTEE-TRAN_vd
EVENTO:
https://vamaurienne.ovh/3-novembre-rencontre-internationale-au-presidio-du-moulin-de-villarodin-bourget/

ORE 18 Nuovo Presidio No Tav di San Didero, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA NO TAV A CURA DEL “NUCLEO PINTONI ATTIVI”
https://www.notav.info/agenda/nuovo-presidio-di-san-didero-iniziative-della-settimana/

ORE 22 videoconferenza di PeaceLink su
“CAMPAGNA GUANTANAMO”
PER CHIUDERE LA PRIGIONE AMERICANA NOTA PER LE TORTURE E LE VIOLAZIONI DEI DIRITTI UMANI
Per collegarsi alla videoconferenza questo è il link:
https://www.peacelink.it/riunione
Vi apparirà un modulo da compilare con nome, cognome e email (non inserire email del tipo Alice, Tim o Tin perché creano problemi tecnici).
Una volta identificati, ricevete una email con il link di accesso.
TUTTI I MERCOLEDÌ

GIOVEDÌ 4 NOVEMBRE
ORE 16 Piazza Castello, Torino
PRESIDIO ANTIMILITARISTA: “FESTA DEGLI ASSASSINI”
CONTRO LE CERIMONIE MILITARISTE E PATRIOTTICHE
“Il 4 novembre è la festa delle forze armate. Viene celebrata nel giorno della “vittoria” nella prima guerra mondiale, un immane massacro per spostare un confine…
La divisa e la ragion di stato trasformano chi uccide, occupa, bombarda, in eroe.
Le truppe del Belpaese fanno la guerra in Niger, Libia, Golfo di Guinea, stretto di Ormuz, Iraq, nel Mediterraneo…
Le avventure neo-coloniali delle forze armate italiane costano un miliardo e 200 milioni di euro: 9.449 i militari impiegati. In Africa sono concentrate 18 delle 40 missioni tricolori.
Mandata in soffitta la retorica delle missioni umanitarie, ora il ministro Guerini
mette direttamente in campo la “difesa degli interessi italiani”.
Le bandiere tricolori sventolano accanto a quelle gialle con il cane a sei zampe dell’ENI
, la punta di diamante del colonialismo italiano in Africa.
La guerra per il controllo delle risorse energetiche va di pari passo con l’offensiva contro le persone in viaggio, per ricacciare i migranti nelle galere libiche, dove torture, stupri e omicidi sono fatti normali.
Guerra esterna e guerra interna sono due facce della stessa medaglia.
Nel nostro paese i militari, ormai promossi a poliziotti, sono nei CPR, dove vengono rinchiusi i corpi in eccedenza da espellere, nei cantieri militarizzati e per le strade delle nostre periferie, dove la guerra ai poveri si attua con l’occupazione e il controllo etnicamente mirato del territorio, per reprimere sul nascere ogni possibile insorgenza sociale.
Le armi italiane, in prima fila il colosso pubblico Leonardo, sono presenti su tutti i teatri di guerra. Le armi che uccidono civili in ogni dove, sono prodotte non lontano dalle nostre case.
Dal 30 novembre al 2 dicembre si terrà all’Oval di Torino “Aerospace & defence meetings”, mostra-mercato internazionale dell’industria aerospaziale di guerra…”
Evento di Senza Frontiere: https://fb.me/e/1MafTaPfA
https://pages.facebook.com/events/556983595392031?acontext

SABATO 6 E DOMENICA 7 NOVEMBRE
COMPLEANNO DELLO SPAZIO POPOLARE NERUDA!
“… Abbiamo ricominciato con le nostre attività e la socialità, con le nostre assemblee, con le presentazioni, con le piazze e le strade, contro il razzismo e per una vita degna.
Abbiamo voglia di festeggiare la riapertura del nostro spazio,
e vogliamo farlo con tutte le persone che in questi anni ci sono state vicine per conquistare e lottare per un futuro più giusto per tutte/i!”
PROGRAMMA IN VIA DI DEFINIZIONE
SABATO 6 NOVEMBRE
ORE 17.30 Dialogo a partire da LA COLPA DI NON AVERE UN TETTO con l’autrice Daniela Leonardi e lo sportello Prendocasa Torino
ORE 20 Cena Multietnica
DOMENICA 7 NOVEMBRE
ORE 11 Mercatino del Riuso e del Riciclo
ORE 15 Spettacolo aereo, giochi e merenda per bambine/i
ORE 16 prove della performance “Un Violador en tu camino”
con Io sto con Maya – Se toccano una toccano tutte
Evento di Le famiglie dello Spazio popolare Neruda
https://www.facebook.com/events/572199507194378

SABATO 6 NOVEMBRE
ORE 16.30 a Torino
info e aggiornamenti su https://www.passamontagna.info e https://nocprtorino.noblogs.org
CORTEO: CONTRO SGOMBERI, FRONTIERE E CPR!
“In montagna come in città gli spazi di autogestione sono sotto attacco.
Solo sulla frontiera del Monginevro in sette mesi ci sono stati tre sgomberi.
Vorrebbero fermare chi si organizza per attraversare e contrastare questo dispositivo che controlla, seleziona e uccide.
Il numero di persone che passa il confine rimane alto e la repressione in frontiera non fa che crescere, portando con sé il suo prezzo di feriti e morti,
ancora più ora con l’inverno alle porte.
In città, anche e soprattutto in quest’ultimo periodo caratterizzato da Green Pass e continui “stati di emergenza”, il controllo sociale aumenta e la repressione incalza: controlli polizieschi diffusi, retate, sgomberi, sfratti.
Il CPR di Corso Brunelleschi, ingranaggio del sistema di detenzione ed espulsione, è l’incarnazione della frontiera in centro a Torino…”
EVENTO: https://nocprtorino.noblogs.org/post/2021/10/25/corteo-contro-sgomberi-frontiere-e-cpr-torino-6-11/

MARTEDÌ 9 NOVEMBRE
ORE 18 alla Tettoia dei Contadini a Porta Palazzo, Torino
GUERRE TRICOLORI. MISSIONI MILITARI TRA GASDOTTI, COLONIALISMO E LAGER PER MIGRANTI
con Daniele Ratti dell’Ateneo Libertario di Milano
Introduce un compagno dell’Assemblea Antimilitarista che presenterà le iniziative contro l’aerospace and defence meetings
Evento di Senza Frontiere
https://www.facebook.com/events/s/guerre-tricolori-spesa-bellica/570990207288677/

GIOVEDÌ 11 NOVEMBRE
ORE 17.30 Sala Poli, Centro Studi Sereno Regis, Via Garibaldi 13, Torino
e in streaming sul canale Youtube del Centro Studi Sereno Regis
Primo incontro di prosecuzione del Festival organizzato da Opportunanda
OLTRE I CONFINI: Persone Senza Dimora a Torino. Ripartiamo dai diritti negati, per una città inclusiva e solidale
Intervengono:
– Gabriella Bianciardi, Opportunanda;
– Antonella Meo, sociologa, Università di Torino;
– Pierluigi Dovis, direttore Caritas diocesana Torino;
– Cristina Avonto, presidente fioPSD (federazione italiana degli organismi per le Persone Senza Dimora);
– Antonio De Prisco, AIPSD (associazione Persone Senza Dimora), Torino;
– Stefano Turi, Associazione Avvocato di strada.
LOCANDINA:
https://serenoregis.org/wp-content/uploads/2021/07/opportunanda-volantino-11-novembre-2021.pdf
FESTIVAL DELLA NONVIOLENZA:
“DECLINARE IL CONFINE: BARRIERA O PASSAGGIO?”
Ingresso libero con prenotazione
A causa del protrarsi della situazione di emergenza sanitaria è necessaria la prenotazione per partecipare in presenza agli eventi. Si prega di compilare il modulo:

https://forms.gle/NkU1jmq6q5EG9jtj9
In ottemperanza al DPCM del 23 luglio 2021, per partecipare al corso bisogna esibire la certificazione verde COVID-19, corredata da un valido documento di identità.
https://serenoregis.org/evento/festival-della-nonviolenza-declinare-il-confine-barriera-o-passaggio/

VENERDÌ 12 NOVEMBRE
ORE 9 Tribunale di Torino, Corso Vittorio Emanuele II 130, Torino
PRESIDIO E PERFORMANCE
“UN VIOLADOR EN TU CAMINO” IN SOLIDARIETÀ A MAYA
“ORA IL DITO LO PUNTIAMO NOI!
Il 12 novembre verranno sentiti il picchiatore e Maya nella stessa udienza e vogliamo starle vicine in un momento così critico.
Ma non solo: vogliamo ribaltare il piano e puntare noi il dito contro un uomo violento e il sistema giudiziario che lo copre.
Il 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, ormai da anni il movimento globale trans femminista scende in piazza proprio per denunciare con forza tutti i livelli di violenza di genere. Anche noi, unendoci sotto il tribunale di Torino per sostenere Maya, vogliamo dire basta alla violenza istituzionale che legittima le violenze degli uomini sulle donne.
Sono troppi i casi in cui processi per stupro, per femminicidio, per violenze domestiche, per stalking e molestie, vengono archiviati, depenalizzati e addirittura ribaltati
vittimizzando gli imputati e colpevolizzando chi denuncia.
Questo succede ovunque ed è anche per tutte coloro che devono affrontare la violenza giudiziaria quotidianamente che vogliamo puntare il dito al tribunale e gridare che la colpa non è la nostra!”
https://www.facebook.com/Iostoconmaya/photos/a.119838541938087/933144973940769/
Evento di Io sto con Maya – Se toccano una, toccano tutte
https://www.facebook.com/events/405531247766562?acontext=%7B%22event_action_history%22%3A[%7B%22surface%22%3A%22page%22%7D]%7D
I FATTI:
14 giugno 2017 Il Manifesto:
“TRASCINATA IN CASERMA SENZA MOTIVO, PICCHIATA E DENUNCIATA
Torino. Maya, 19 anni, attivista No Tav e anti-sfratti, è stata portata via da otto agenti mentre si trovava in strada ed è uscita dalla caserma con un occhio nero e numerose denunce
Maurizio Pagliassotti, Torino
https://ilmanifesto.it/trascinata-in-caserma-senza-motivo-picchiata-e-denunciata/

ORE 12.45 Tribunale di Torino, Corso Vittorio Emanuele 130, Corte d’Appello, Sez. terza Penale, Aula 50, ingresso 19 pt
PROCESSO D’APPELLO A MAVERICK PER DIFFAMAZIONE DI MASSIMO NUMA
Fabrizio Salmoni querelato per averlo definito “famigerato” e aver definito “atto di provocazione” la sua partecipazione personale al caso “Alessio”
PROMEMORIA:
19 marzo2018: “PROCESSO NUMA VS.
MAVERICK. SENTENZA”
https://mavericknews.wordpress.com/2018/03/19/processo-numa-vs-maverick-sentenza/
Al primo grado ha avuto la solidarietà di otto sezioni Anpi e di numerosi compagni a livello individuale. In questa occasione non credo sia utile o possibile una presenza diretta all’appello.

SABATO 13 NOVEMBRE
ORE 14 Piazza Garibaldi, Napoli
TUTTI A NAPOLI: MANIFESTAZIONE CONTRO GOVERNO DRAGHI E CONFINDUSTRIA
UNIAMO LE VERTENZE IN CORSO NEL PAESE!”
APPELLO VERSO LA MOBILITAZIONE del Movimento di Lotta – Disoccupati “7 Novembre”
“Dei primi, importanti segnali di risposta a questa aggressione capitalistica e statale alle nostre vite e alla nostra dignità, che viene anche dalle istituzioni dell’Unione europea, ci sono stati un po’ in tutta Italia: innanzitutto la irriducibile lotta contro il gigante multinazionale FedEx dei facchini della logistica organizzati con il SI Cobas, la forte resistenza ai licenziamenti degli operai della Gkn, dei dipendenti dell’Alitalia, etc., lo sciopero unitario del sindacalismo di base dell’11 ottobre, gli scioperi operai e dei porti contro il “green pass” il 15 ottobre, le iniziative dei movimenti per la giustizia climatica, per il diritto all’abitare, per la difesa dei territori, la tenace azione di lotta organizzata del Movimento dei disoccupati napoletani 7 novembre, etc.
È arrivato il momento di fare un ulteriore passo avanti nel senso della estensione e organizzazione delle lotte…
Per un fronte unico di classe da contrapporre al fronte unico dei capitalisti che governa il paese.
Per queste ragioni, come ulteriore momento di mobilitazione unitaria in continuità con il percorso dello sciopero generale dell’11 ottobre, invitiamo tutte le realtà interessate a partecipare alla riunione organizzativa il 29 a Roma prima della mobilitazione del 30 contro il G20 a Roma…”
https://pungolorosso.wordpress.com/2021/10/26/il-13-novembre-tutti-e-a-napoli-manifestazione-contro-governo-draghi-e-confindustria/
https://facebook.com/story.php?story_fbid=2436674393131986&id=605577069575070

SABATO 20 NOVEMBRE
ORE 14.30 da Porta Palazzo in Corso Giulio Cesare angolo Via Andreis, Torino
CORTEO ANTIMILITARISTA
MERCANTI D’ARMI E MISSIONI MILITARI: COLONIALISMO E BUONI AFFARI”
“Le armi italiane, in prima fila il colosso pubblico Leonardo, sono presenti su tutti i teatri di guerra. Guerre che paiono lontane sono invece vicinissime: le armi che uccidono civili in ogni dove sono prodotte non lontano dai giardini dove giocano i nostri bambini.
Torino è uno dei centri dell’industria bellica.
Dal 30 novembre al 2 dicembre si terrà a Torino “AEROSPACE & DEFENCE MEETINGS”, mostra-mercato internazionale dell’industria aerospaziale di guerra.
La convention, giunta alla sua ottava edizione, sarà ospitata all’Oval Lingotto,
centro congressi facente parte delle strutture nate sulle ceneri del complesso industriale dell’ex Fiat.
La mostra-mercato è riservata agli addetti ai lavori: fabbriche del settore, governi e organizzazioni internazionali, esponenti delle forze armate degli Stati e compagnie di contractor…”
Evento di Assemblea antimilitarista
https://facebook.com/events/s/corteo-antimilitarista-a-torin/564927984735823/

ALTRE INIZIATIVE SU:
https://gancio.cisti.org/
https://radioblackout.org/eventi/
https://www.facebook.com/radioblackout105250fm/

EVENTI CSA GABRIO:
https://gabrio.noblogs.org/
https://www.facebook.com/pg/csoa.gabrio/events/?ref=page_internal

EVENTI MANITUANA Laboratorio Culturale Autogestito:
https://www.facebook.com/ManituanaTorino/



AGGIORNAMENTI E RASSEGNA STAMPA

Ecco infine gli aggiornamenti su eventi della settimana appena trascorsa: AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA (il pdf apre in nuova scheda).

Poi notizie su MISURE ANTICOVID, DIBATTITO E OPPOSIZIONE (il pdf apre in nuova scheda).

La rassegna stampa selezionata da Doriella e Renato per il periodo che va dal 21 al 26 ottobre 2021, scaricabile in formato pdf da questo link: 28 ottobre 2021 ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI (il pdf apre in nuova scheda).

In chiusura, la pubblicazione di appelli e petizioni nazionali e internazionali, scaricabile in formato pdf da questo link: APPELLI E PETIZIONI (il pdf apre in nuova scheda).

Appuntamento alla prossima newslettera!

Vai alla newsletter Doriella e Renato precedente (dal 21 ottobre 2021; il pdf apre in nuova scheda).