La pagina lunga che vi dice tutto dal 28 ottobre 2021

Novantesima uscita su Trancemedia.eu – che dedica ogni settimana un “sotto il Moloch” per seguire online la Newslettera di Doriella e Renato, con appuntamenti e iniziative di movimenti in tutta Italia.

Trovate qui sotto ogni settimana a partire dal giovedì un accurato calendario con data, luogo e contenuti di convegni informativi, presìdi per la lotta climatica e di solidarietà in concomitanza di processi contro chi resiste a grandi opere dannose, inutili e imposte a Torino e nel resto d’Italia, assemblee di movimento per l’auto-organizzazione, lotte dei lavoratori nelle fabbriche e nella logistica, proiezioni di film ‘invisibili’, eventi culturali.

Da più di dieci anni la newsletter di Doriella e Renato fa circolare l’informazione che non trova spazio sui media mainstream, o che da essi viene stravolta. Molti contenuti di Trancemedia.eu sono nati grazie a Doriella e Renato, appuntamenti, manifestazioni, dibattiti di cui non avremmo saputo nulla e che invece abbiamo potuto documentare o commentare.

Non potrete più dire: acc… se l’avessi saputo!

Nella sezione conclusiva, in formato PDF scaricabile, troverete:

  • aggiornamenti su iniziative passate;
  • misure anti-covid, dibattito e opposizione;
  • rassegna stampa relativa alla settimana precedente;
  • appelli e petizioni nazionali e internazionali.

Preparatevi a ‘scrollare’ verso il basso perché c’è davvero tanta informazione ben selezionata.

Buona lettura a tutte e tutti!

 

[EXTRA da Trancemedia.eu]
31 ottobre 2021 

AGIRE IN SOLIDARIETÀ PER UN FUTURO CONDIVISO
 Osservazioni di Xi Jinping al G20 Roma – trad. Trancemedia-eu  – Scarica il testo completo dell’intervento di Xi Jinping 
nella videoconferenza con G20-Roma il 30 ottobre 2021 (traduzione di Trancemedia.eu in italiano, apre in nuova scheda)

Infografica di Global Times. Aprire l’immagine in nuova scheda per un’agevole lettura dei dettagli.

Un’evidenza che i media occidentali censurano, ma il G20 non potrà sottrarvisi
I paesi sviluppati hanno emesso per più di 150 anni mentre i paesi in via di sviluppo hanno emesso solo negli ultimi 30 anni. I paesi sviluppati non hanno alcuna base morale per chiedere ai paesi in via di sviluppo di fermare lo sviluppo per ridurre irragionevolmente le emissioni.

Li Haidong,
Institute of International Relations – China Foreign Affairs University

Leggi l’intero articolo sul sito di Global Times (in inglese, apre in nuova scheda)

Scarica il libro bianco del governo cinese “Risposta al cambiamento climatico – politiche e azioni della Cina” (in inglese, apre in nuova scheda dal sito dell’ufficio informativo del Consiglio di Stato cinese)