Doriella e Renato, newslettera 30 settembre 2021: appuntamenti e documenti

La newsletter di DORIELLA E RENATO,
la pagina lunga,
arriva su Trancemedia.eu ogni settimana!
Da dieci anni aiuta chi la segue
a disintossicare le sinapsi
con un’agenda di movimento e rassegne stampa


DORIELLA E RENATO

La pagina lunga che vi dice tutto dal 30 settembre 2021

Ottantaseiesima uscita su Trancemedia.eu – che dedica ogni settimana un “sotto il Moloch” per seguire online la newsletter di Doriella e Renato, con appuntamenti e iniziative di movimenti in tutta Italia.

Da più di dieci anni la newsletter di Doriella e Renato fa circolare l’informazione che non trova spazio sui media mainstream, o che da essi viene stravolta. Molti contenuti di Trancemedia.eu sono nati grazie a Doriella e Renato, appuntamenti, manifestazioni, dibattiti di cui non avremmo saputo nulla e che invece abbiamo potuto documentare o commentare.

Trovate qui sotto ogni settimana a partire dal giovedì un accurato calendario con data, luogo e contenuti di convegni informativi, presìdi per la lotta climatica e di solidarietà in concomitanza di processi contro chi resiste a grandi opere dannose, inutili e imposte a Torino e nel resto d’Italia, assemblee di movimento per l’auto-organizzazione, lotte dei lavoratori nelle fabbriche e nella logistica, proiezioni di film ‘invisibili’, eventi culturali.

Non potrete più dire: acc… se l’avessi saputo!

A seguire, troverete anticipazioni di future iniziative e il resoconto sintetico dei principali accadimenti delle settimane precedenti, commentati e corredati di link, per non perdersi neanche una puntata.

La rassegna stampa è scaricabile in formato pdf al fondo dell’ultima sezione qui sotto.

Preparatevi a ‘scrollare’ verso il basso perché c’è davvero tanta informazione ben selezionata.

Buona lettura a tutte e tutti!



QUESTA SETTIMANA

PreCop di Milano, agricoltura e Greta,
NOTAV, Pandemia e green pass,
Non violenza, Sciopero 11 ottobre,
Frontiere, Riders, Maya e aggiornamenti

DA MARTEDÌ 28 SETTEMBRE A SABATO 2 OTTOBRE
YOUTHCOP E PRECOP A MILANO
“… Sono ufficiali le date dei due eventi preparatori alla COP26, ospitati dall’Italia a Milano in partnership con il Regno Unito.
L’evento YOUTH FOR CLIMATE SI TERR
À DAL 28 AL 30 SETTEMBRE 2021 e la PRECOP26 DAL 30 SETTEMBRE AL 2 OTTOBRE 2021…”
https://www.onuitalia.com/clima-ufficiali-le-date-della-precop-italiana-a-milano-dal-29-settembre-al-2-ottobre-2021/#: 

EXTINCTION REBELLION ORGANIZZA:
“DAL G20 ALLA COP26. PASSANDO PER MILANO.
LA MOSTRA: COMUNICARE LA CRISI…
… Per questo, nelle giornate di mobilitazione, al Tempio del Futuro Perduto di Milano, organizzeremo la mostra “COME COMUNICARE LA CRISI ECO-CLIMATICA?”
https://xritaly.it/ribellione-2021/precop26/

DA GIOVEDÌ 30 SETTEMBRE A DOMENICA 3 OTTOBRE
Centro Sportivo XXV Aprile, Via Giovanni Cimabue 24, Milano
“CLIMATE CAMP MILANO”
“… Il campeggio si terrá in concomitanza con le giornate della PreCop26; abbiamo scelto questo momento così da dare uno spazio a tutti i movimenti e le associazioni escluse dalla PreCop.
L’obiettivo è quello di creare dei momenti di confronto orizzontale
che siano veramente sintesi del pensiero comune.
ll campeggio è rivolto a tutte/i ma in particolar modo è importante che queste giornate abbiano come protagonisti i/le più giovani, che da anni lottano per la giustizia climatica…

GIOVEDÌ 30 SETTEMBRE
ACCOGLIENZA CAMP AL MATTINO E
ASSEMBLEA DI APERTURA AL POMERIGGIO

VENERDÌ 1 OTTOBRE ORE 9.30 Largo Cairoli, Milano
CORTEO STUDENTESCO
https://www.facebook.com/XRItaly/photos/a.991235154411349/1790546214480235/

AL POMERIGGIO, DIBATTITO

SABATO 2 OTTOBRE
ORE15 Largo Cairoli, Milano
CLIMATE MARCH Raggiungiamo in massa la PreCOP26!
https://www.facebook.com/XRItaly/photos/a.991235154411349/1790978927770297/

DOMENICA 3 OTTOBRE
ASSEMBLEA DI CHIUSURA POMERIDIANA
VEDI IL PROGRAMMA E LE NORME DI PARTECIPAZIONE:

https://extinctionrebellion.it/eventi/?slug=milano-climate-camp-climate-justice-platform

PRENOTA IL TUO POSTO AL CLIMATE CAMP tramite il form:
https://climatecamp.wufoo.com/forms/zjnk7x604w4nj8/

CONTINUA LA MOBILITAZIONE CONTRO L’OCCUPAZIONE DELLE TERRE DEL PRESIDIO EX-AUTOPORTO A SAN DIDERO, per contrastare la preparazione del cantiere per costruire UN NUOVO AUTOPORTO e spostare quello attuale a Susa per lasciare il posto ad opere per la Nuova Linea Torino Lione

24a SETTIMANA DI INIZIATIVE AL NUOVO PRESIDIO A SAN DIDERO!
(VEDI INFRA le iniziative in programma e in RASSEGNA STAMPA / AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA i report della resistenza NOTAV)
CONTROLLATE LE INIZIATIVE IN PROGRAMMA PRIMA DI PARTECIPARE E SEGUITE GLI AGGIORNAMENTI SU:
https://www.notav.info/post/presidio-di-san-didero-appuntamenti-della-settimana/
https://www.facebook.com/Presidio-ex-autoporto-di-San-Didero-106691468062035
https://www.facebook.com/notav.info

GIOVEDÌ 30 SETTEMBRE
ORE 11.30 Nuovo Presidio No Tav di San Didero, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERIPRANZO NO TAV A CURA DEL GRUPPO “FOGLI DI VIA”
https://www.notav.info/post/presidio-di-san-didero-appuntamenti-della-settimana/

ORE 10 Cascina Nascosta, Parco Sempione, Viale Emilio Alemagna 14 – Milano
“SENZA AGRICOLTURA CONTADINA NON C’È TRANSIZIONE ECOLOGICA:
LA VIA CAMPESINA ALL’ECOSOCIAL FORUM!”
“Quali sono le interconnessioni tra cambiamento climatico e agricoltura?
Quali sono gli effetti già visibili del cambiamento climatico
sui piccoli produttori e produttrici?
In che modo l’agroecologia e la sovranità alimentare possono contribuire ad una radicale transizione socio-ecologica e alla giustizia climatica?
Sono alcune delle domande che affronteremo insieme alle contadine e ai contadini de La Via Campesina nell’ambito dell’EcoSocial Forum e degli eventi della pre-COP26 che si terranno a Milano…
Perché? Perché tutte/i abbiamo diritto di mangiare cibo sano e nutriente, prodotto in modo giusto e sostenibile!
Parteciperanno e interverranno all’evento alcune organizzazioni e gruppi attivi sul tema di cibo e clima: VAS Verdi Ambiente e Società, Manitese, Legambiente, Fridays for Future”
Attenzione: in ossequio alle normative vigenti, per poter partecipare sarà necessario esibire il green pass.
Evento di Mani Tese Ong Onlus, Fridays For Future Milano
https://fb.me/e/2vy3hyroF

ORE 13-14.30 sulle frequenze radiofoniche torinesi dei 105:250 FM di #radioblackout e in streaming http://stream.radioblackout.org/
RADIO NO TAV
“Va in onda ogni giovedì. Il programma ha origine come Radio Maddalena Libera, radio pirata che emetteva dalla Libera Repubblica della Maddalena, Val Susa, pianeta Terra.
Stralci dell’epoca potete sentirli nella sigla iniziale…
Ogni settimana approfondiamo avvenimenti di attualità sulla lotta e cerchiamo di socializzare
tutte le informazioni utili a chi si batte contro il treno veloce, in Valsusa e altrove.
Sul sito potete trovare un buon archivio, ordinato tramite tag
, con le registrazioni delle trasmissioni di questi ultimi anni…
Potete contattare la redazione al nostro numero 377 086 24 41 attivo durante il programma.”
https://gancio.cisti.org/
radioblackout.org/shows/radionotav/

ORE 18 online Vittorio Agnoletto discuterà con i lettori in diretta sulla pagina Facebook e sul canale Youtube di MicroMega.
“TUTTI GLI ERRORI NELLA GESTIONE DELLA PANDEMIA”
Un’analisi scientifica delle ragioni del fallimento nel contrasto al Covid oltre le contrapposte tifoserie della narrazione governativa e delle tesi No Vax.
“… Le ragioni di questo disastro sono uno dei temi principali del mio libro “SENZA RESPIRO. UN’INCHIESTA INDIPENDENTE SULLA PANDEMIA CORONAVIRUS IN LOMBARDIA, ITALIA, EUROPA” (Altreconomia, 2020); in questa sede, per questioni di spazio, non posso soffermarmi sulle ragioni di questa Caporetto ma solo citarne alcune: la distruzione della medicina territoriale, la riduzione ai minimi termini dei servizi di prevenzione, l’ignoranza sul ruolo dell’epidemiologia, l’enorme peso della sanità privata nel Servizio Sanitario Regionale, una gestione del Servizio Sanitario pubblico condotta secondo le logiche, gli obiettivi e gli interessi di un Sevizio Sanitario privato e infine una medicina centrata in gran parte sulle cure d’eccellenza, innovative ed estremamente costose, che non solo ha ignorato ogni forma di medicina di comunità e di continuità assistenziale, ma ha anche prosciugato le risorse da destinare all’assistenza sanitaria quotidiana dell’insieme della popolazione…
La comunicazione istituzionale o para-istituzionale, continua a essere un disastro con risultati spesso controproducenti; un solo esempio: aver affermato per mesi che il vaccino avrebbe bloccato la trasmissione dell’infezione, senza invece spiegare che le percentuali di efficacia citate si riferivano alla capacità di bloccare il passaggio dall’infezione alla malattia grave, ha fatto sì che quando si sono verificate le prime infezioni di persone vaccinate, i no-vax abbiano avuto buon gioco nel sostenere che i vaccini non funzionavano…
Stesso ragionamento si può fare sulla mancanza di informazioni corrette e complete sui possibili effetti collaterali dei vaccini; la decisione di ignorarli, o comunque sottovalutarli, nella comunicazione ufficiale si è scontrata con l’esperienza quotidiana di migliaia di persone, generando paura e sfiducia verso le istituzioni…
La vaccinazione è importante ma non sufficiente. Oltre alle misure di precauzione resta fondamentale il tracciamento (contact tracing) per seguire la catena di trasmissione del virus e per isolare le persone positive evitando ulteriori contatti

Per questa stessa ragione è anche importante RENDERE DISPONIBILI GRATUITAMENTE I TAMPONI invitando la popolazione a farvi ricorso, ogni qualvolta si ritenga di poter aver avuto un contatto a rischio…
https://www.micromega.net/errori-gestione-pandemia-covid/

DA VENERDÌ 1 OTTOBRE A GIOVEDÌ 11 NOVEMBRE
Sala Poli, Centro Studi Sereno Regis, Via Garibaldi 13, Torino
e in streaming sul canale Youtube del Centro Studi Sereno Regis
FESTIVAL DELLA NONVIOLENZA
“DECLINARE IL CONFINE: BARRIERA O PASSAGGIO?”
Ingresso libero con prenotazione
A causa del protrarsi della situazione di emergenza sanitaria è necessaria la prenotazione per partecipare in presenza agli eventi. Si prega di compilare il modulo:
https://forms.gle/NkU1jmq6q5EG9jtj9
In ottemperanza al DPCM del 23 luglio 2021, per partecipare al corso bisogna esibire la certificazione verde COVID-19, corredata da un valido documento di identità.

VENERDÌ 1 OTTOBRE ORE 18: EVENTO DI APERTURA
Introduce e coordina Rita Vittori (Centro Studi Sereno Regis)
Brevi interventi di:
Antonietta Potente
, teologa domenicana,
“I FILI SOTTILI CHE DIVIDONO IL MONDO: LE DIFFERENZE COME SAPIENZE”.
Giuseppe Barbiero, ricercatore di ecologia, Università della Valle d’Aosta
“AI CONFINI DELLA VITA”.
Seguiranno letture a cura di:
– Emergency
, con la voce Stefania Rosso accompagnata dal violoncello di Chiara Maneddu;
– Giuseppe Barbiero, con la voce di Rita Vittori;
– Vesna Scepanovic, con intermezzo musicale di Giulia Firpo.
Testimonianza di Opportunanda (gli invisibili di Torino).

SABATO 2 OTTOBRE
ORE 10-12.30 AMBIENTE, SALUTE, SERVIZI A MISURA D’UOMO… NON DELL’ECONOMIA!
Partecipano:
MEDICINA DEMOCRATICA
Enzo Ferrara, ISDE Luisa Memore, RIFIUTI ZERO Oscar Brunasso, PRO NATURA Mario Cavargna, FORUM SALVIAMO IL PAESAGGIO, Massimo Mortarino, XR-Extinction Rebellion Emma Miotto
ORE 14.30-16.30 IN UNA GABBIA. MIGRAZIONI E COSTRUZIONI DI CONFINI.
ORE 17-19 EMERGENCY, SUL CONFINE, OLTRE I CONFINI.
https://serenoregis.org/evento/festival-della-nonviolenza-declinare-il-confine-barriera-o-passaggio/

VENERDÌ 1 OTTOBRE
ORE 9.30 Piazza Cairoli, Milano
INCONTRO CON GRETA THUNBERG E UNA DELEGAZIONE DI ATTIVISTI INTERNAZIONALI DI @FRIDAYSFORFUTURE
“Siamo la generazione senza futuro, che vive e vivrà sulla propria pelle gli effetti sempre più intensi della crisi climatica. Dal 28 settembre al 2 ottobre, Milano ospiterà i summit di PreCOP e #Youth4Climate, in cui i governi decideranno sul nostro futuro in compagnia delle multinazionali del fossile…
Non possiamo più aspettare discussioni vuote e inutili: è tempo di ascoltare la nostra voce, di chi lotta per il futuro
contro chi cerca di togliercelo, per portare una conversione ecologica secondo giustizia climatica e sociale. A partire dalle scuole alle università fino alla ricerca bisogna investire per un radicale cambio di sistema.
UN ALTRO MONDO NON È SOLO POSSIBILE MA È NECESSARIO E URGENTE!”
https://www.facebook.com/374899703056927/posts/972422883304603/

1 OTTOBRE 21
Assemblea unitaria per lo sciopero dell’11 ottobre
ORE 18 Tettoia dei Contadini – Porta Palazzo, Torino
VERSO LO SCIOPERO GENERALE DELL’11 OTTOBRE
ASSEMBLEA PUBBLICA CITTADINA A TORINO

“Venerdì 1° ottobre le organizzazioni del sindacalismo conflittuale e di base convocano a Torino un’assemblea pubblica cittadina aperta a tutti i lavoratori e lavoratrici, disoccupati, studenti, forze sociali, verso la costruzione dello Sciopero Generale dell’11 Ottobre.
L’11 ottobre deve diventare il punto di partenza per una vera controffensiva di classe: lo sciopero generale deve essere uno sciopero politico contro il governo Draghi, i padroni, l’Unione Europea
e più in generale contro l’utilizzo capitalistico dell’emergenza pandemica.
– Per il rilancio della sanità e la piena tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori e delle lavoratrici.
– Contro l’utilizzo strumentale e antiproletario della campagna vaccinale: no al GreenPass, inutile per fronteggiare la pandemia ma utile da un lato a dividere e reprimere i lavoratori, dall’altro a garantire ai padroni la disapplicazione delle misure di prevenzione del contagio e di tutela della salute sui luoghi di lavoro.
– Per un lavoro di pubblica utilità oppure il salario medio garantito a tutti i disoccupati, contro il proliferare di contratti precari.
– Per la riduzione generalizzata dell’orario di lavoro a parità di salario.
– Per la difesa dei contratti collettivi nazionali di lavoro e un aumento generalizzato dei salari più bassi.
– Per il rilancio dell’edilizia popolare e il blocco a tempo indeterminato degli sfratti, contro il caro vita e l’aumento dei costi delle utenze.
– Contro le politiche di rapina e devastazione dell’ambiente, come avviene in Val Susa con la TAV.
– Million Tax del 10% sul 10% dei più ricchi.
– Per garantire ai lavoratori immigrati pieno diritto di cittadinanza e cancellazione dei Decreti sicurezza.

– Per la piena tutela delle donne lavoratrici, contro ogni forma di discriminazione salariale, di violenza maschile e di sessismo.
– Contro le guerre imperialistiche, per una drastica riduzione delle spese militari a favore della spesa sociale, per costruire una vera rete di collegamento delle lotte in chiave internazionale”.
https://www.facebook.com/sicobas.torino/photos/a.877522382410153/2050497645112615/

SABATO 2 E DOMENICA 3 OTTOBRE
Venaus, all’interno della Borgata 8 dicembre
SEMINARIO GRAFICA DIGITALE
a cura del graphic designer “Militanza Grafica”.
https://www.facebook.com/militanzagrafica/
Il seminario si suddividerà in momenti laboratoriali e altri di dibattito ed espositivi.
Inoltre, sarà possibile visitare la mostra dove saranno esposte alcune delle opere.
SABATO 2 OTTOBRE
ORE 11-12.30 LAVORO TEORICO
ORE 12.30-14 pausa pranzo
ORE 14-17 WORKSHOP
DOMENICA 3 OTTOBRE
ORE 9-11 MOSTRA APERTA AL PUBBLICO A CURA DI “MILITANZA GRAFICA”
ORE 11-12.30 LAVORO TEORICO
ORE 12.30-14 pausa pranzo
ORE 14-17 WORKSHOP
Per iscriverti scrivi nella chat Facebook di Notavinfo oppure nella chat Instagram
https://www.notav.info/agenda/02-03-10-venaus-seminario-in-grafica-digitale/

SABATO 2 OTTOBRE
ORE 10 Claviere
MANIFESTAZIONE CONTRO TUTTE LE FRONTIERE
La stagione turistica è terminata, l’inverno è alle porte ma la repressione e il controllo sui sentieri e per le strade dai due lati del confine non vanno in letargo.
LA SOLIDARIETÀ NON SI ARRESTA!
IL 29 SETTEMBRE AL TRIBUNALE DI TORINO SI TERRÀ L’UDIENZA PER L’ESTRADIZIONE DI EMILIO, accusato di oltraggio e violenza aggravata a pubblico ufficiale a seguito di un corteo su questi sentieri.
IL 7 OTTOBRE INIZIERÀ ANCHE IL PROCESSO PER L’OPERAZIONE SCINTILLA che vede imputati 18 compagne/i di Torino, e non solo, accusati di lottare contro i CPR e il loro dispositivo repressivo.
Incontriamoci a Claviere alle 10, a seguire pranzo benefit per le/gli inguaiate/i della frontiera.
Porta il tuo piatto e la tua forchetta.
NO ALL’ESTRADIZIONE
LIBERTÀ PER EMILIO E PER TUTTE/I LE/I RECLUSE/I IN CARCERI E CPR
https://www.passamontagna.info/?p=2596

ORE 16 alle Porte Palatine (Starting Point Nord), Torino
ASSEMBLEA RIDERS JUST EAT
“Il nuovo contratto di Just Eat ha molte cose che non vanno per nulla bene.
Bisogna organizzarci e lottare per migliorare le nostre condizioni di vita
e di lavoro facendo accettare all’azienda le nostre giuste rivendicazioni.
Non si può vivere con 400 euro al mese!
Lottiamo per:
– Applicazione del CCNL della Logistica
(salario base a 9,64 euro l’ora, maggiorazioni secondo il contratto, tredicesima, quattordicesima…)
– Stesso numero di ore di lavoro che facevamo con il vecchio contratto
– Lavoro per zone: No Starting Point
– Rimborso totale dei km percorsi
NON SIAMO I VOSTRI SCHIAVI!”
SI Cobas Torino
https://www.facebook.com/sicobas.torino/photos/a.874167386078986/2049955955166784/

DOMENICA 3 OTTOBRE
ORE 14 al Barocchio Squat in Strada del Barocchio 27, Grugliasco (Bus 17 17/ 55 56 66 44)
“IL BAROCCHIO NON CHIUDE
La domenica pomeriggio, dalle 14 in poi, le porte saranno aperte al confronto, alle nuove proposte di attività, iniziative in città, alla condivisione degli spazi di autoproduzioni e laboratori (serigrafia, officina, falegnameria, palestra, forgia), alla cura del luogo attraverso azioni di manutenzione della casa e dell’orto, o anche solo allo svago e ai momenti di convivialità, per praticare insieme la realtà libertaria”.
https://barocchio.squat.net/11/11/il-barocchio-non-chiude/?fbclid=IwAR0ml0bltfeiS5KyVpBWcNTa8uts-8LY0bi0uUcJ3-5OUhr8y1WeTyVgWlA

ORE 15-18 alla tettoia comunale in Piazza Micellone, San Giorio di Susa
“LASCIA_MI PASSARE”
Organizzato da No Green Pass Val Susa
https://www.facebook.com/129223515972994/photos/a.135341948694484/182637047298307/

MARTEDÌ 5 OTTOBRE
ORE 18.30 al nuovo presidio NO TAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA a cura dei Comitati No Tav Bassa Valle
ORE 20 MUSICA E INIZIATIVE VARIE
https://www.facebook.com/notav.info/photos/a.571035266264474/4599405886760705/

ORE 21 alla CUB in Corso Marconi 34, Torino (2° piano)
(con le opportune modalità di distanziamento e mascherina)
ASSEMBLEA NO TAV organizzata da NO TAV Torino e Cintura, aperta a tutti, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa.
Come sempre l’odg verrà deciso all’inizio della riunione.

MERCOLEDÌ 6 OTTOBRE
ORE 10.30-13 Corso Vittorio Emanuele II, 130 – Torino
“SOSTENIAMO MAYA CON PRESIDI DI SOLIDARIETÀ DAVANTI AL TRIBUNALE DI TORINO!
“Il 16 marzo scorso si è tenuta la prima udienza del processo a Maya, conclusasi con un rinvio che ha permesso ai poliziotti presenti la notte del suo fermo di costituirsi parte civile, andando a difendere chi l’ha picchiata e insultata.
Eravamo in tante e tanti sotto il tribunale di Torino quel giorno ma questa storia non è finita qui e il mese di ottobre vedrà due date importanti di questo vergognoso processo: il 6 ottobre il poliziotto verrà interrogato e il 29 ottobre Maya sarà interrogata dalla pm Pedrotta. Non la lasceremo sola neanche questa volta!
Ricordiamo che nella notte dell’8 giugno 2017, Maya, una ragazza di 19 anni, viene fermata dalla polizia e portata al commissariato di via Veglia.
La sua “colpa”? Non aver tirato dritto di fronte a una perquisizione della polizia a danno di migranti, ma essersi fermata a guardare
.
Maya è stata successivamente picchiata e insultata da uno degli agenti di polizia che aveva eseguito il fermo. L’accanimento già pesante nei suoi confronti si è poi aggravato quando la giovane è stata riconosciuta come attivista e militante politica di questa città…”
Evento di Io sto con Maya – Se toccano una, toccano tutte
https://www.facebook.com/events/4364721583618801?ref=newsfeed

ORE 18 Nuovo Presidio No Tav di San Didero, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA NO TAV A CURA DEL “NUCLEO PINTONI ATTIVI”
https://www.notav.info/agenda/nuovo-presidio-di-san-didero-iniziative-della-settimana/

ORE 22 videoconferenza di PeaceLink su
“CAMPAGNA GUANTANAMO”
PER CHIUDERE LA PRIGIONE AMERICANA NOTA PER LE TORTURE E LE VIOLAZIONI DEI DIRITTI UMANI
Per collegarsi alla videoconferenza questo è il link:
https://www.peacelink.it/riunione
Vi apparirà un modulo da compilare con nome, cognome ed email (non inserire email del tipo Alice, Tim o Tin perché creano problemi tecnici).
Una volta identificati, ricevete una email con il link di accesso.
TUTTI I MERCOLEDÌ

SABATO 9 OTTOBRE
davanti al Ministero della Transizione (?) Ecologica in Via C. Colombo, 44 – Roma
PRESIDIO: CINGOLANI, KEEP CALM!!!
“AMBIENTALISTI PEGGIO DELLA CATASTROFE CLIMATICA”
Ma quali ambientalisti “radical chic”.
Rispondiamo alle recenti dichiarazioni del Ministro della Transizione (?) Ecologica, Roberto Cingolani
.
Perché le riteniamo offensive verso le migliaia di persone che in tutta Italia, da Taranto a Marghera, da Brindisi a Falconara, passando per Civitavecchia, Ravenna e tanti altri siti produttivi e inquinati soffrono le conseguenze ambientali sanitarie economiche della filiera da fonti fossili. Non è una questione da salotto per noi e moltissimi altri, forse lo è per lei ben comodo sulle poltrone.
La Campagna “Per il Clima, Fuori dal Fossile” è composta da movimenti che da oltre 30 anni lottano per l’ambiente, ma anche dai più giovani Fridays for Future, e dopo che la volontà popolare a larga maggioranza per ben 2 referendum vittoriosi si è espressa per l’abrogazione in Italia del nucleare nel 1987 e nel 2011, e con il problema ancora aperto del Deposito Unico delle Scorie Nucleari e del fallimentare progetto di Trisaia di rigenerare le scorie nucleari acquistate dagli USA, parlare di nuovi progetti nucleari è veramente anacronistico oltre che “ideologico”…
Ministro Cingolani, non si capisce perché, mentre in Europa Lei sembra promuovere il PNRR italiano basato su incremento delle fonti rinnovabili, auto elettriche, idrogeno verde e risparmio energetico, invece in Italia sostiene in prima fila la fissione nucleare, auto e treni a idrogeno blu da metano, nuovi permessi di trivellazioni di petrolio e gas, a terra e a mare, e nuovi gasdotti, come l’autorizzazione rinnovata al megagasdotto Poseidon, con approdo a Otranto e gas proveniente da Israele, Cipro e Egitto…
Chiediamo a tutte le realtà ecologiste e ai comitati territoriali, di confrontarci e di aderire a questo importante appuntamento, pensato come una tappa di quel percorso di mobilitazioni che, dal NO G20 di Venezia e di Napoli, passando per le iniziative di contestazione della pre-Cop in programma a Milano, e dallo sciopero generale dei sindacati di base, ci porterà alle manifestazioni contro la COP26 a Glasgow”.
Campagna “Per il Clima, Fuori dal Fossile”
https://fuoridalfossile.wordpress.com/2021/09/02/cingolani-keep-calm-ambientalisti-peggio-della-catastrofe-climatica/

APPELLO: “PER UNA NUOVA STAGIONE DI LOTTA CONTRO I FOSSILI E PER UNA VERA TRASFORMAZIONE ECOLOGICA.
“BASTA BUGIE. FERMIAMO IL GREENWASHING.
PORTIAMO IN PIAZZA LA GIUSTA TRANSIZIONE.
Info e adesioni via mail: perilclimafuoridalfossile@gmail.com
https://fuoridalfossile.wordpress.com/2021/08/23/basta-bugie-fermiamo-il-greenwashing-portiamo-in-piazza-la-giusta-transizione/

SABATO 9 OTTOBRE
ORE 11 Piazza Montecitorio, Roma
MANIFESTAZIONE PER I MORTI SUL LAVORO E CONTRO I DISASTRI AMBIENTALI
Seguiranno delegazioni in corteo dalle istituzioni.
ORE 15-17 ASSEMBLEA APERTA A TUTTI
con la partecipazione delle associazioni delle vittime
“… Unire le lotte ambientali a quelle dei morti sul lavoro, unire le vittime di tutte le stragi con il movimento dei lavoratori per la difesa della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro e nel territorio è l’unico modo per difenderci.
Contro chi distrugge gli esseri umani, l’ambiente e la natura, il Comitato NOI 9 OTTOBRE organizzerà una manifestazione a Roma sabato 9 ottobre, nel tragico anniversario della strage del Vajont che la legge 101/2011 ha istituito come “GIORNATA NAZIONALE IN MEMORIA DELLE VITTIME DEI DISASTRI INDUSTRIALI E AMBIENTALI”…
Il Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio di Sesto San Giovanni
che organizza i famigliari delle vittime dell’amianto, degli invalidi e delle malattie professionali, insieme con altre associazioni e comitati dei morti sul lavoro e ambientali riuniti nel Comitato NOI 9 OTTOBRE ci sarà”.
Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio
Info: Michele 335 785 07 99; Luciano: 377 150 87 11; Lucia: 334 294 39 63
https://www.pane-rose.it/files/index.php?c3:o54753:m2
L’ASSEMBLEA NAZIONALE DEI LAVORATORI COMBATTIVI E IL SI COBAS ADERISCONO ALLA MANIFESTAZIONE ORGANIZZATA DAL COMITATO NOI 9 OTTOBRE
https://pungolorosso.wordpress.com/2021/09/26/9-ottobre-in-piazza-a-roma-le-associazioni-delle-vittime-del-profitto/

LUNEDÌ 11 OTTOBRE
SCIOPERO GENERALE DEI SETTORI PRIVATI E PUBBLICI CONTRO LICENZIAMENTI E MACELLERIA SOCIALE
(anticipato dal 18 ottobre per non interferire con le prossime elezioni amministrative in programma in diversi comuni italiani il 3-4 ottobre con possibile ballottaggio il 17-18 ottobre)
Indetto per l’intera giornata su tutto il territorio nazionale da:
DL COBAS – CIB UNICOBAS – CLAP- CONFEDERAZIONE COBAS – COBAS SANITÀ, UNIVERSITÀ E RICERCA – COBAS SCUOLA SARDEGNA – CUB – FUORI MERCATO – SGB – SI COBAS – SIAL COBAS – SLAI COBAS S.C. – USB – USI CIT
“I licenziamenti alla Gianetti Ruote, alla GKN, alla Whirpool e alla Logista si aggiungono alle migliaia avviati in piccole aziende che non arrivano alla cronaca nazionale e vanno a ingrossare gli oltre 900mila lavoratori e lavoratrici licenziati nel corso di questi ultimi mesi.
Lo sblocco dei licenziamenti sottoscritto con la complicità di Cgil-Cisl-Uil è legato a doppio filo ai piani di ristrutturazione capitalistica messi in campo dai padroni attraverso le direttive del governo Draghi e dell’Unione Europea.
Il perdurare della crisi pandemica, col drammatico impatto sociale che questa ha già prodotto sia sul versante sanitario sia sulle condizioni di vita, di lavoro e salariali, non ha impedito al padronato di intensificare lo sfruttamento sia nel settore privato che nel pubblico impiego: aumentano i ritmi e il controllo, proliferano le forme di precarietà più selvagge e, con l’alibi di una crisi che spesso è solo apparente, le imprese agitano lo spettro dei licenziamenti di massa per delocalizzare e/o favorire il ricambio di manodopera garantita con masse di giovani ultra-ricattati e sottopagati.
La crisi pandemica ha messo drammaticamente a nudo lo sfascio del sistema sanitario prodotto da una politica ultradecennale di tagli e privatizzazioni, così come la distruzione dei servizi sociali (istruzione, trasporti, asili nido, ecc).
Il governo Draghi, lungi dall’invertire questa tendenza, continua ad alimentarla, come dimostra la liberalizzazione dei subappalti e l’utilizzo dei fondi dello PNRR, gran parte dei quali sono destinati ai padroni e agli speculatori, cioè i primi responsabili della crisi economica e del disastro sanitario e sociale cui abbiamo assistito in quest’anno e mezzo di pandemia.
L’intollerabile escalation repressiva in corso contro gli scioperi e contro le lotte sociali (con cariche della polizia, denunce sistematiche, fogli di via, ecc.) legittima nei fatti le violenze e le aggressioni contro lavoratori e attivisti sindacali da parte di squadracce padronali a cui abbiamo assistito in questi mesi e che hanno portato all’omicidio del sindacalista Adil Belakhdim…”
https://pungolorosso.wordpress.com/2021/08/16/per-lo-sciopero-generale-dell11-ottobre-indetto-da-tutto-il-sindacalismo-di-base/

Volantino CUB:
“GOVERNO E CONFINDUSTRIA ANCORA UNA VOLTA CONTRO LAVORATORI E LAVORATRICI
– L’INPS, per bocca del suo Direttore, ha annunciato che la quarantena obbligatoria
imposta a lavoratrici e lavoratori che siano entrate/i in contatto con una persona positiva al Covid 19 non verrà più pagata dall’ente, ma sarà a totale carico della dipendente…
– La cassa integrazione COVID
ha accumulato ritardi tali per cui, a oggi, ci sono circa 600mila lavoratrici e lavoratori che non vedono un euro di retribuzione da aprile…”
https://www.facebook.com/434616706697755/posts/1892205517605526/?sfnsn=scwspmo

Movimento di Lotta Disoccupati “7 Novembre” Napoli:
“DA LOTTA PARTICOLARE A LOTTA GENERALE!
– SALARIO, CRISI ECOLOGICA ED AMBIENTE
– PIANO STRAORDINARIO PER IL LAVORO UTILE!
BLOCCHIAMO IL PAESE, SCIOPERO GENERALE
!
… Dal 1° agosto fino al 30 settembre trecento disoccupati sono impegnati per una collaborazione che già abbiamo spiegato nei precedenti comunicati.
Raccolta differenziata di vetro, carta, plastica e ritiro coordinato con Asia, manutenzione e pulizia dei litorali e di 7 spiagge: Vico Marina, Le Monache, Marina di Bagnoli, Rotonda Diaz, Boccaperti, II Vico Marina, San Giovanni a Teduccio…
Tutto grazie ai disoccupati del Rione Sanità, Rione Traiano, Scampia, Centro storico, Bagnoli, Soccavo, Rione Luttazzi e tanti altri che, organizzati, lottano e rivendicano salario e lavori di pubblica utilità…”
https://www.facebook.com/605577069575070/posts/2374923959307030/

ALTRE INIZIATIVE SU:
https://gancio.cisti.org/
https://radioblackout.org/eventi/
https://www.facebook.com/radioblackout105250fm/

EVENTI CSA GABRIO:
https://gabrio.noblogs.org/
https://www.facebook.com/pg/csoa.gabrio/events/?ref=page_internal

EVENTI MANITUANA Laboratorio Culturale Autogestito:
https://www.facebook.com/ManituanaTorino/

AGGIORNAMENTI E DOCUMENTAZIONE NO TAV:
www.notav.info www.notavtorino.orghttp://www.autistici.org/spintadalbass/?cat=2
www.notav.euwww.notav-valsangone.eu http://www.presidioeuropa.net/blog/?lan=2
https://www.notavterzovalico.info/www.ambientevalsusa.it
https://www.facebook.com/notavtorino.org/https://www.facebook.com/controsservatoriovalsusa/

ARCHIVI FOTOGRAFICI LUCA PERINO: http://lucaxino.altervista.org/



RASSEGNA STAMPA

Ecco infine la rassegna stampa selezionata da Doriella e Renato per il periodo che va dal 15 al 21 settembre 2021, scaricabile in formato pdf da questo link: 30 settembre 21 ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI (il pdf apre in nuova scheda)

A seguire, la pubblicazione di appelli e petizioni nazionali e internazionali, scaricabile in formato pdf da questo link: APPELLI E PETIZIONI (il pdf apre in nuova scheda)

Aggiornamenti su eventi della settimana appena trascorsa: AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA  (il pdf apre in nuova scheda)

In chiusura, alcune notizie di attualità politica e misure anti-Covid: MISURE ANTICOVID E ATTUALITA’ POLITICA (il pdf apre in nuova scheda)

Appuntamento alla prossima newslettera!

Vai alla newsletter Doriella e Renato precedente (dal 23 settembre 2021)