La pagina lunga che vi dice tutto dal 31 marzo 2022

Centoundicesima uscita su Trancemedia.eu – che dedica ogni settimana un “sotto il Moloch” per seguire online la Newslettera di Doriella e Renato, con appuntamenti e iniziative di movimenti in tutta Italia.

Trovate qui sotto ogni settimana a partire dal giovedì un accurato calendario con data, luogo e contenuti di convegni informativi, presìdi per la lotta climatica e di solidarietà in concomitanza di processi contro chi resiste a grandi opere dannose, inutili e imposte a Torino e nel resto d’Italia, assemblee di movimento per l’auto-organizzazione, lotte dei lavoratori nelle fabbriche e nella logistica, proiezioni di film ‘invisibili’, eventi culturali.

Da più di dieci anni la newsletter di Doriella e Renato fa circolare l’informazione che non trova spazio sui media mainstream, o che da essi viene stravolta. Molti contenuti di Trancemedia.eu sono nati grazie a Doriella e Renato, appuntamenti, manifestazioni, dibattiti di cui non avremmo saputo nulla e che invece abbiamo potuto documentare o commentare.

Non potrete più dire: acc… se l’avessi saputo!

Nella sezione conclusiva, in formato PDF scaricabile, troverete:

  • aggiornamenti su iniziative passate;
  • misure anti-covid, dibattito e opposizione;
  • rassegna stampa relativa alla settimana precedente;
  • appelli e petizioni nazionali e internazionali.

Preparatevi a ‘scrollare’ verso il basso perché c’è davvero tanta informazione ben selezionata.

Buona lettura a tutte e tutti!

EXTRA dalla redazione di Trancemedia.eu

Apre in nuova scheda la sezione La Cura di Trancemedia.eu

31 marzo 2022, continuano le “ragioni degli altri” sul conflitto ucraino, una raccolta di interpretazioni e prospettive sottaciute nel paesaggio mediatico occidentale.

Le trovate nella sezione La Cura di Trancemedia.eu (apre in nuova scheda)

Se prevarranno le cure del dottor Bovary oppure quelle della giustizia sociale e climatica che il mondo multipolare del secolo XXI necessita con urgenza, dipende dalla comprensione e dall’azione di chi connette storia e progetto, nel ritorno alla realtà.

Impariamo anche noi dalla crisi, insieme ai portuali che oggi incrociano le braccia a Genova contro il commercio internazionale di armi da guerra.