Doriella e Renato, newslettera 4 novembre 2021: appuntamenti e documenti

La newsletter di DORIELLA E RENATO,
la pagina lunga,
arriva su Trancemedia.eu ogni settimana!
Da dieci anni aiuta chi la segue
a disintossicare le sinapsi
con un’agenda di movimento e rassegne stampa


DORIELLA E RENATO

La pagina lunga che vi dice tutto dal 4 novembre 2021

Novantunesima uscita su Trancemedia.eu – che dedica ogni settimana un “sotto il Moloch” per seguire online la Newslettera di Doriella e Renato, con appuntamenti e iniziative di movimenti in tutta Italia.

Trovate qui sotto ogni settimana a partire dal giovedì un accurato calendario con data, luogo e contenuti di convegni informativi, presìdi per la lotta climatica e di solidarietà in concomitanza di processi contro chi resiste a grandi opere dannose, inutili e imposte a Torino e nel resto d’Italia, assemblee di movimento per l’auto-organizzazione, lotte dei lavoratori nelle fabbriche e nella logistica, proiezioni di film ‘invisibili’, eventi culturali.

Da più di dieci anni la newsletter di Doriella e Renato fa circolare l’informazione che non trova spazio sui media mainstream, o che da essi viene stravolta. Molti contenuti di Trancemedia.eu sono nati grazie a Doriella e Renato, appuntamenti, manifestazioni, dibattiti di cui non avremmo saputo nulla e che invece abbiamo potuto documentare o commentare.

Non potrete più dire: acc… se l’avessi saputo!

Nella sezione conclusiva, in formato PDF scaricabile, troverete:

  • aggiornamenti su iniziative passate;
  • misure anti-covid, dibattito e opposizione;
  • rassegna stampa relativa alla settimana precedente;
  • appelli e petizioni nazionali e internazionali.

Preparatevi a ‘scrollare’ verso il basso perché c’è davvero tanta informazione ben selezionata.

Buona lettura a tutte e tutti!

 



QUESTA SETTIMANA

COP26, Fridays For Future, NO TAV,
Antimilitarismo, PNRR, Neruda, Sindemia,
Nucleare, Sgomberi, SI Cobas,
Barocchio, e aggiornamenti

PROSEGUE IL PRESIDIO “CON EMILIO SEMPRE”
a Bussoleno, vicino alla casa di EmilioScalzo, Via Pettenero (SS24 traversa di Corso Monginevro al n° 40)
Continuano i presidi sotto casa di Emilio, nell’attesa che la Corte di Cassazione si esprima in merito alla richiesta di estradizione emessa dalla Francia.
Negli anni abbiamo capito come la solidarietà sia molto importante per andare avanti nelle situazioni più complesse.
La generosità di Emilio ci ha ricordato quanto sia importante non voltarsi di fronte alle ingiustizie
e alle brutture che ogni giorno si scatenano sui nostri territori.
Sappiamo che insieme potremo continuare a guardare a quel mondo libero che con orgoglio vogliamo conquistare…
EMILIO LIBERO! LIBERTÀ PER I/LE NO TAV!
https://www.notav.info/post/con-emilio-sempre/
TUTTI I GIORNI DALLE 20.00 IN POI CI SARÀ CENA BELLAVITA (porta da bere e da mangiare!) e per chiunque voglia rimanere ci sono posti per dormire.
https://www.passamontagna.info/?p=2728

CONTINUA FINO A VENERDÌ 12 NOVEMBRE
presso lo Scottish Exhibition Centre (SEC) di Glasgow, in Inghilterra
26a CONFERENZA SUL CAMBIAMENTO CLIMATICO DELLE NAZIONI UNITE (COP26)
“I negoziati sul clima costituiranno il più grande vertice internazionale che il Regno Unito abbia mai ospitato; riuniranno oltre 30.000 delegati, tra cui Capi di Stato, esperti climatici e attivisti, per concordare un piano d’azione coordinato per affrontare il cambiamento climatico.
La sfida non è insignificante, ma dobbiamo affrontarla per salvare l’ambiente in cui tutti noi viviamo. Il processo dell’ONU sul cambiamento climatico è centrale in questa azione…”
https://ukcop26.org/it/iniziale/
Ministero della transizione ecologica:
“CAMBIAMENTI CLIMATICI – LA COP26 A GLASGOW DALL’1 AL 12 NOVEMBRE 2021
Il Bureau della Conferenza delle Parti dell’UNFCCC (United Nations Framework Convention on Climate Change), insieme al governo britannico e a quello italiano
, hanno concordato le nuove date per la prossima Cop26, che si terrà a Glasgow dall’1 al 12 novembre 2021. La decisione è stata presa dopo consultazioni con i paesi membri dell’UNFCCC.
Le nuove date consentono al governo britannico e quello italiano di mettere l’azione per clima al centro dei lavori del G7 e del G20
, dei quali avranno rispettivamente la presidenza di turno il prossimo anno…”
https://www.minambiente.it/notizie/cambiamenti-climatici-la-cop26-glasgow-dal-1-al-12-novembre-2021

LA COP 26 DI GLASGOW DEVE ESSERE DECISIVA.
GIUSTIZIA CLIMATICA. ORA.
4 Obiettivi della COP 26 di Glasgow:
– Stabilire un accordo per azzerare le emissioni nette a livello globale entro il 2050 e puntare a limitare l’aumento delle temperature a 1,5°C.
– Salvaguardare le comunità e gli habitat naturali.

– Mobilitare 100 miliardi di dollari di finanziamenti all’anno per il sostegno dei paesi più vulnerabili.
– Rafforzare la collaborazione tra i paesi per accelerare le attività volte ad affrontare la crisi climatica.
Il team A Sud alla COP 26 per Giudizio Universale partecipa come osservatori alle discussioni della COP 26 e presenta GIUDIZIO UNIVERSALE al Summit dei Popoli, il social forum che dal 7 al 10 novembre riunirà attivisti da tutto il mondo per promuovere soluzioni e rafforzare l’azione di contrasto all’emergenza climatica.
GLI APPUNTAMENTI DI GIUDIZIO UNIVERSALE A GLASGOW:
MERCOLEDÌ 3 NOVEMBRE, Glasgow – ore 18.15 – 19.30 (19.15 – 20.30 Italia):
EVENTO nei Side Events Benelux Pavilion: FROM CLIMATE JUSTICE TO CLIMATE LITIGATION
VENERDÌ 5 NOVEMBRE, Glasgow:
MANIFESTAZIONE
GLOBAL STRIKE
SABATO 6 NOVEMBRE, Glasgow:
MANIFESTAZIONE
GLOBAL DAY OF ACTION AND BIG MARCH IN GLASGOW
ore 18.30 (19.30 Italia):
EVENTO nei Side Events UNFCCC Pavilion: CLIMATE LITIGATION WORLDWIDE – HOLDING DECISION MAKERS ACCOUNTABLE
LUNEDÌ 8 NOVEMBRE, Glasgow – ore 16.15 (17.15 – Italia):
EVENTO nel PEOPLE’S SUMMIT:TAKING GOVERNMENTS TO COURT – STORIES OF SUCCESS FROM EUROPE.
Per Giudizio Universale intervengono:
Lucie Greyl di A Sud e Angelo Gagliani di Per il clima fuori dal fossile.
– DA DOMENICA 7 A MERCOLEDÌ 10 NOVEMBRE, Glasgow – ore 9.00 – 18.00 (10.00 – 19.00 Italia):
PEOPLE’S SUMMIT, PROMOZIONE E NETWORKING DI GIUDIZIO UNIVERSALE all’interno della discussione del Summit a cui parteciperanno movimenti, associazioni e organizzazioni della società civile.
https://cop26.giudiziouniversale.eu/

Da Fridays For Future Torino:
“STOP THE PLAN(E): ALTERNATIVA POSSIBILE” nasce dalla collaborazione tra ACMOS e Fridays For Future Torino, per partecipare alla #COP26, ventiseiesima conferenza delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico che si terrà a Glasgow, Scozia.
IL 6 NOVEMBRE… una piccola ma rappresentativa delegazione di noi, giovani di Acmos e Fridays For Future Torino, andrà a prendere parte a questo importante evento storico.
ABBIAMO SCELTO DI INTRAPRENDERE QUESTO VIAGGIO IN TRENO
, perché il mezzo meno inquinante, nonostante il costo molto più elevato rispetto al volo aereo.
Lo abbiamo scelto accettando la sfida della responsabilità delle nostre idee e la messa in discussione di quegli aspetti del nostro stile di vita che appaiono più insostenibili e ingiusti.
ABBIAMO BISOGNO DEL CONTRIBUTO DI TUTTI QUELLI CHE VORRANNO DARCI UNA MANO attraverso una donazione simbolica
sulla piattaforma Rete del Dono.
Ringraziamo chi ci ha sostenuto, facendo arrivare la raccolta ai suoi primi 2.000 euro, ma la strada è
ancora lunga!
L’alternativa è possibile, basta volerla!”
https://www.facebook.com/F4Fturin/videos/174919538089438
DONA ORAhttps://www.retedeldono.it/…/stop-the-plane-alternativa…

CONTINUA LA MOBILITAZIONE CONTRO L’OCCUPAZIONE DELLE TERRE DEL PRESIDIO EX-AUTOPORTO A SAN DIDERO, per contrastare la preparazione del cantiere per costruire UN NUOVO AUTOPORTO e spostare quello attuale a Susa per lasciare il posto a opere per la Nuova Linea Torino Lione
29a SETTIMANA DI INIZIATIVE AL NUOVO PRESIDIO A SAN DIDERO!
(VEDI INFRA le iniziative in programma e in RASSEGNA STAMPA / AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA i report della resistenza NOTAV).
CONTROLLATE LE INIZIATIVE IN PROGRAMMA PRIMA DI PARTECIPARE E SEGUITE GLI AGGIORNAMENTI SU:
https://www.notav.info/post/presidio-di-san-didero-appuntamenti-della-settimana/
https://www.facebook.com/Presidio-ex-autoporto-di-San-Didero-106691468062035
https://www.facebook.com/notav.info

GIOVEDÌ 4 NOVEMBRE
ORE 11.30 Nuovo Presidio No Tav di San Didero, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERIPRANZO NO TAV A CURA DEL GRUPPO “FOGLI DI VIA”
https://www.notav.info/post/presidio-di-san-didero-appuntamenti-della-settimana/

ORE 13 Piazza Palazzo di Città, davanti al Comune di Torino
LAVORATORI NO GREEN PASS IN PRESIDIO AL COMUNE
“I lavoratori no “green pass” si ritrovano davanti al Comune di Torino per il primo presidio davanti ad un luogo di lavoro organizzato come Coordinamento lavoratori no “green pass”, in mobilitazione dal 15 ottobre per:
– il ritiro immediato del DL 127/2021 e la revoca dell’obbligo del “green pass” sui luoghi di lavoro
, quale strumento discriminatorio – come anche configurato dal diritto italiano ed europeo;
– il rispetto della sicurezza sul luogo di lavoro, anche con tamponi a carico delle aziende durante l’orario di lavoro – come pure previsto dall’art. 15 Dlgd 81/08…
– il pagamento delle giornate perse ai lavoratori a cui è stato rifiutato l’ingresso in azienda, per evitare ulteriori difficoltà economiche alle famiglie interessate;
– cessare ogni forma di violenza e repressione da parte delle forze dell’ordine contro i lavoratori che protestano, come accaduto a Trieste e Genova.
Nelle prossime settimane, i lavoratori del Coordinamento no “green pass” saranno davanti ad altri importanti luoghi del lavoro discriminato (fabbriche, magazzini, supermercati…): invitiamo tutti gli altri lavoratori alla massima diffusione e partecipazione”.
Evento di SI Cobas Torino
https://www.facebook.com/events/931567651107717?ref=newsfeed

ORE 13-14.30 sulle frequenze radiofoniche torinesi dei 105:250 FM di #radioblackout
e in streaming
http://stream.radioblackout.org/
RADIO NO TAV
“Va in onda ogni giovedì. Il programma ha origine come Radio Maddalena Libera, radio pirata che emetteva dalla Libera Repubblica della Maddalena, Val Susa, pianeta Terra.
Stralci dell’epoca potete sentirli nella sigla iniziale…
Ogni settimana approfondiamo avvenimenti di attualità sulla lotta e cerchiamo di socializzare
tutte le informazioni utili a chi si batte contro il treno veloce, in Valsusa e altrove.
Sul sito potete trovare un buon archivio, ordinato tramite tag
, con le registrazioni delle trasmissioni di questi ultimi anni….

Potete contattare la redazione al nostro numero 377 086 24 41 attivo durante il programma.”
https://gancio.cisti.org/
radioblackout.org/shows/radionotav/

ORE 16 Piazza Castello, Torino
PRESIDIO ANTIMILITARISTA: “FESTA DEGLI ASSASSINI”
CONTRO LE CERIMONIE MILITARISTE E PATRIOTTICHE
“Il 4 novembre è la festa delle forze armate. Viene celebrata nel giorno della “vittoria” nella prima guerra mondiale, un immane massacro per spostare un confine…
La divisa e la ragion di stato trasformano chi uccide, occupa, bombarda, in eroe.
Le truppe del Belpaese fanno la guerra in Niger, Libia, Golfo di Guinea, stretto di Ormuz, Iraq, nel Mediterraneo…
Le avventure neo-coloniali delle forze armate italiane costano un miliardo e 200 milioni di euro, 9.449 i militari impiegati. In Africa sono concentrate 18 delle 40 missioni tricolori.
Mandata in soffitta la retorica delle missioni umanitarie ora il ministro Guerini
mette direttamente in campo la “difesa degli interessi italiani”.
Le bandiere tricolori sventolano accanto a quelle gialle con il cane a sei zampe dell’ENI
, la punta di diamante del colonialismo italiano in Africa.
La guerra per il controllo delle risorse energetiche va di pari passo con l’offensiva contro le persone in viaggio, per ricacciare i migranti nelle galere libiche, dove torture, stupri e omicidi sono fatti normali.
Guerra esterna e guerra interna sono due facce della stessa medaglia.
Nel nostro paese i militari, ormai promossi a poliziotti, sono nei CPR dove vengono rinchiusi i corpi in eccedenza da espellere, nei cantieri militarizzati e per le strade delle nostre periferie, dove la guerra ai poveri si attua con l’occupazione e il controllo etnicamente mirato del territorio, per reprimere sul nascere ogni possibile insorgenza sociale.
Le armi italiane, in prima fila il colosso pubblico Leonardo, sono presenti su tutti i teatri di guerra. Le armi che uccidono civili in ogni dove, sono prodotte non lontano dalle nostre case.
Dal 30 novembre al 2 dicembre si terrà all’Oval di Torino “Aerospace & defence meetings”, mostra-mercato internazionale dell’industria aerospaziale di guerra…”
Evento · di Senza Frontiere: https://fb.me/e/1MafTaPfA
https://pages.facebook.com/events/556983595392031?acontext

ORE 18 Per partecipare collegandosi attraverso google meet:meet.google.com/gfs-hpet-dgb
Video in diretta su Facebook: https://fb.me/e/1K50eLbDo
“4 NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE DI AZIONE SU PACE E CLIMA”
Un incontro online in collegamento con Ennio Cabiddu (da Glasgow ).
Interventi programmati di Luigi Mosca (dalla Francia) e Daniele Barbi (dalla Germania).
Saluti di
Alex Zanotelli e Moni Ovadia.
“Nella discussione focalizziamo il rapporto dell’azione climatica con la pace. Per questo diciamo no alla lobby nucleare intrinsecamente connessa con finalità belliche.
I nostri obiettivi principali come movimenti di base ecopacifisti da portare alla Cop26 sono:
– l’inserimento dell’impatto delle attività militari e del disarmo negli accordi di Parigi del 2015;
– lo sbarramento al rientro in gioco della lobby nucleare
, nella consapevolezza che quando parliamo di opposizione al nucleare teniamo ben presente il rapporto inscindibile tra la sua forma civile e quella militare.
A Glasgow dobbiamo continuare il lavoro per costruire un coordinamento antinucleare europeo e organizzarlo ad esempio sul terreno di una ICE (iniziativa dei cittadini europei) che impegni la Commissione UE a raccomandare agli Stati membri di aderire al TPAN – Trattato di proibizione delle armi nucleari.
Oltre alla minaccia costituita dalla crisi climatica dobbiamo essere consapevoli della minaccia rappresentata dall’emergenza nucleare
…”
Evento promosso da Disarmisti esigenti e WILPF Italia con la collaborazione di Nuova Resistenza.
https://www.facebook.com/events/902135687089124?ref=newsfeed

ORE 21 incontro online con i sindaci, assessori e consiglieri comunali di Torino, della Città Metropolitana e di altri Comuni piemontesi, e con la cittadinanza.
https://us02web.zoom.us/j/88197923461?pwd=bStTWFk0cTVDUGExS09obU1GbzB0QT09
LA CAROVANA DELL’ACQUA INCONTRA PADRE ZANOTELLI E LA PRESIDENTE DI ABC NAPOLI ALESSANDRA SARDU
“Il PNRRPiano Nazionale di Ripresa e Resilienza, stanzia forti investimenti nel settore idrico allo scopo di sostenere il mercato e il massimo profitto per le grandi imprese idriche private quotate in Borsa.
Il
Sud Italia è individuato come nuova frontiera delle aziende multiservizi, identificate come gestori “efficienti” solo perché garantiscono lauti profitti con pesanti tariffe, violando esplicitamente la volontà popolare espressa con i referendum del 2011.
Con la
carovana dell’acqua che sta attraversando il Paese e si concluderà a Napoli il 20 novembre 2021 con una manifestazione nazionale, intendiamo impedire che le risorse del PNRR favoriscano di nuovo la privatizzazione del servizio idrico…”
https://www.acquabenecomunetorino.org/index.php/articoli/1624-4-novembre-2021-ore-21-la-carovana-dell-acqua-incontra-padre-zanotelli-e-la-presidente-di-abc-napoli

VENERDÌ 5 NOVEMBRE
ORE 16 Piazza Castello, Torino, davanti a Palazzo Madama
PRESIDIO FRIDAYSFORFUTURE
“Abbiamo solo più 11 anni per spostare l’intera economia mondiale su energie sostenibili e rinnovabili, ridurre le emissioni al minimo e abbandonare la plastica… 11 anni sono pochi.
Noi siamo la prima generazione a sentire gli effetti del cambiamento climatico… Ma siamo anche l’ultima a poter fare qualcosa”
La fusione del permafrost sta rilasciando nell’aria enormi quantità di metano
(gas serra) che era trattenuto negli idrati di metano. Ciò causerà un ciclo vizioso che aumenterà ulteriormente ed esponenzialmente la temperatura globale…”
https://www.facebook.com/events/1167892460071000/l
https://www.facebook.com/F4Fturin/

SABATO 6 E DOMENICA 7 NOVEMBRE
“6° COMPLEANNO DELLO SPAZIO POPOLARE NERUDA!”
… Abbiamo ricominciato con le nostre attività e la socialità, con le nostre assemblee, con le presentazioni, con le piazze e le strade, contro il razzismo e per una vita degna.
Abbiamo voglia di festeggiare la riapertura del nostro spazio,
e vogliamo farlo con tutte le persone che in questi anni ci sono state vicine per conquistare e lottare per un futuro più giusto per tutte/i!”
PROGRAMMA IN VIA DI DEFINIZIONE
SABATO 6 NOVEMBRE
ORE 17.30 Dialogo a partire da LA COLPA DI NON AVERE UN TETTO
con l’autrice Daniela Leonardi e lo sportello Prendocasa Torino
ORE 20 Cena Multietnica
DOMENICA 7 NOVEMBRE
ORE 11 Mercatino del Riuso e del Riciclo
ORE 15 Spettacolo aereo, giochi e merenda per bambine/i
ORE 16 prove della performance “Un Violador en tu camino

con Io sto con Maya – Se toccano una toccano tutte
Evento di Le famiglie dello Spazio popolare Neruda
https://www.facebook.com/events/572199507194378

SABATO 6 E DOMENICA 7 NOVEMBRE
Centro Sociale Anziani Croce Coperta in Via Giovanni Papini 28, Bologna
“COME SI ESCE DALLA SINDEMIA?”
“… PERCHÉ QUESTO CONGRESSO NAZIONALE?
Perché gli effetti del Covid-19 esplosi nel 2020 hanno superato quelli di una pandemia, configurando una vera e propria sindemia
, in cui la sovrapposizione di problemi di salute con fattori ambientali, economici e sociali si è scaricata sulla società colpendo con durezza le fasce più deboli della popolazione e aggravando le diseguaglianze.
E noi vorremmo invece rovesciare questa situazione.
Per provare ad affrontare e approfondire questi e altri nodi, già il 28 marzo 2021 organizzammo un primo convegno online,
come momento aperto di discussione e confronto per strutturare anche un tessuto di connessioni e relazioni orientato a produrre sapere e possibilità di iniziativa all’interno e al di là del momento pandemico.
La risposta è stata importante e sorprendente, con la partecipazione di 34 soggettività che, pur nella loro profonda (e aggiungeremmo «irrinunciabile») diversità, hanno saputo confrontarsi condividendo i propri saperi, le proprie esperienze e le proprie prospettive.
Troppo spesso infatti le lotte e le vertenze territoriali rimangono abbandonate nell’atomizzazione; in ciò il convegno del 28 marzo si è dimostrato uno strumento importante per riuscire in qualche modo a superare questa atomizzazione.
L’ottica di questo congresso nazionale per la salute, che si terrà il 6-7 novembre a Bologna, non è dunque quella di un singolo evento, bensì quella di un percorso permanente, una processualità capace di muoversi anche in una visione di lungo periodo.
Per questo invitiamo sin da ora a considerare questo congresso come una tappa, anzi una «seconda» tappa dopo la prima del 28 marzo 2021, e che auspichiamo possa ripetersi con una periodicità sostenuta.
Ci piace pensare, e ci muoveremo per costruire, sia futuri nuovi congressi nei prossimi mesi e anni, che altri momenti di incontro, approfondimento, iniziativa.
Da questo punto di vista il sito ospiterà sia i materiali del congresso che uno spazio di discussione aperto dove poter sviluppare un discorso collettivo…”
ADESIONE AL CONGRESSO NAZIONALE:COME SI ESCE DALLA SINDEMIA?
https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfYOpA1m-2SuLYWYaQ02SPRH3o97zYZ9rDM9zTZyZxSWaytMA/viewform
PROGRAMMA
https://comesiescedallasindemia.congressiperlasalute.com/it/programma
https://www.infoaut.org/seminari/come-si-esce-dalla-sindemia-6-7-novembre-congresso-a-bologna

SABATO 6 NOVEMBRE
ORE 10 presso Nuovo presidio NO TAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
MERCATO CONTADINO
https://www.notav.info/post/presidio-di-san-didero-appuntamenti-della-settimana/

ORE 10.30 Presidio NO TAV dei Mulini di Clarea
MATTINATA/POMERIGGIO DI PULIZIE DEL PRESIDIO CON PRANZO ANNESSO
e, in perfetto stile No Tav, finiti i lavori, seguirà un PRANZO CONDIVISO.
“In uno spazio ormai deturpato in gran parte dal cantiere Tav di Chiomonte crediamo che sia necessario dare un’alternativa reale allo scempio che da anni viene perpetrato a danno di un’intera valle.
Per questo è nato il presidio permanente di Mulini
, luogo in cui, a fronte della devastazione del Tav, si vive la lotta anche attraverso la cura del nostro territorio.
Dopo più di un anno di lavori di messa in sicurezza delle baite storiche, abbiamo deciso di lanciare una giornata collettiva di pulizie dei terreni circostanti, quindi invitiamo tutte e tutti…”
https://www.notav.info/agenda/sabato-6-11-h-10-30-giornata-di-pulizie-ai-mulini/

ORE15 presso il Campo Sportivo di Mazzè
MANIFESTAZIONE CONTRO IL DEPOSITO SCORIE NUCLEARI
“Prima manifestazione contro il Deposito di Scorie Nucleari, 150 ettari della nostra terra che verranno espropriati, le nostre vite, le nostre case saranno spazzate via per lasciare posto a un deposito di scorie nucleari.
Sogin afferma che sarà un impianto temporaneo, come fa ad essere un impianto temporaneo, se le scorie a bassa e media intensità richiedono 100 anni per perdere la loro pericolosità, e le scorie ad alta intensità andranno a dissolversi in 350 anni, questo non può chiamarsi Deposito Temporaneo.
Facciamoci sentire, lottiamo insieme per difendere il nostro territorio, per noi e per le future generazioni”.
https://www.facebook.com/events/413538373567605?ref=newsfeed

ORE 16.30 Largo Bertola, al capolinea bus 50 Torino
CORTEO: CONTRO SGOMBERI, FRONTIERE E CPR!
“In montagna come in città gli spazi di autogestione sono sotto attacco.
Solo sulla frontiera del Monginevro in sette mesi ci sono stati tre sgomberi.
Vorrebbero fermare chi si organizza per attraversare e contrastare questo dispositivo che controlla, seleziona e uccide.
Il numero di persone che passa il confine rimane alto e la repressione in frontiera non fa che crescere, portando con sé il suo prezzo di feriti e morti, ancora più ora con l’inverno alle porte.
In città, anche e soprattutto in quest’ultimo periodo caratterizzato da green pass e continui “stati di emergenza”, il controllo sociale aumenta e la repressione incalza: controlli polizieschi diffusi, retate, sgomberi, sfratti.
Il CPR di corso Brunelleschi, ingranaggio del sistema di detenzione ed espulsione, è l’incarnazione della frontiera in centro a Torino…”
https://www.passamontagna.info/?p=2753
https://nocprtorino.noblogs.org/post/2021/10/25/corteo-contro-sgomberi-frontiere-e-cpr-torino-6-11/

DOMENICA 7 NOVEMBRE
ORE 10 presso la sede del SI Cobas, Via Aurelio Saffi 30, Bologna
ASSEMBLEA NAZIONALE PER LA COSTRUZIONE DI UN FRONTE UNITARIO CONTRO LICENZIAMENTI, CAROVITA E REPRESSIONE
Dall’APPELLO:
“La scorsa settimana, nel silenzio pressoché totale della stampa e dei media asserviti ai padroni e al governo Draghi, sono stati pubblicati i dati OCSE sulle variazioni salariali medie nei paesi UE, dai quali si ricava che l’Italia è l’unico paese europeo in cui negli ultimi 30 anni i salari si sono abbassati del 2,9%: in pratica, nel nostro paese un operaio nel 2020 guadagnava meno che nel 1990!…
Le mobilitazioni di queste settimane nei porti, nella logistica, in alcune fabbriche metalmeccaniche, nel comparto della sanità e della manutenzione stradale
, che in molti casi hanno portato alla stipula di accordi per la copertura del costo dei tamponi a carico delle aziende, devono essere un tassello di una più generale campagna contro l’utilizzo capitalistico della pandemia…
La piena riuscita dello sciopero generale del sindacalismo di base dello scorso 11 ottobre ha rappresentato una prima importante risposta di massa all’attacco sferrato da padroni e governo contro l’insieme delle classi oppresse: i tentativi di dar luogo ad iniziative unitarie come nel caso della manifestazione del 30 ottobre contro il G20 a Roma e quella promossa dai disoccupati 13 novembre a Napoli si muovono nella giusta direzione.
Si tratta ora di dare seguito, continuità e forza alla mobilitazione, e di definire un’agenda di lotta comune
che metta al centro i temi e i bisogni immediati dell’insieme dei lavoratori e dei disoccupati, in primis di quei settori che stanno pagando il prezzo più alto della crisi e delle ristrutturazioni…
È giunta l’ora di rimettere al centro dell’agenda politica e sociale la battaglia per gli aumenti salariali, la riduzione dell’orario di lavoro, la difesa della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro e il salario medio garantito ai disoccupati…
http://sicobas.org/2021/10/30/italia-appello-per-la-costruzione-di-un-fronte-unitario-contro-licenziamenti-carovita-e-repressione/

ORE12.30 presso presidio NO TAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
PRANZO SOLIDALE RACCOLTA FONDI
per acquistare scarpe da neve per i migranti che transitano presso il rifugio
Massi di Oulx.
A seguire SPETTACOLO DI DANZA DEL GRUPPO “AFRORI”
Promosso da Fornelli in lotta, L’Alveare di Bardonecchia (realtà impegnate presso il rifugio Massi di Oulx) e il presidio No Tav di San Didero.
https://www.facebook.com/552548361483507/photos/a.757903077614700/6472252432846374

ORE 14 al Barocchio Squat in Strada del Barocchio 27, Grugliasco (Bus 17 17/ 55 56 66 44)
“IL BAROCCHIO NON CHIUDE
… La domenica pomeriggio, dalle 14 in poi, le porte saranno aperte al confronto, alle nuove proposte di attività, iniziative in città, alla condivisione degli spazi di autoproduzioni e laboratori (serigrafia, officina, falegnameria, palestra, forgia),
alla cura del luogo attraverso azioni di manutenzione della casa e dell’orto, o anche solo allo svago e ai momenti di convivialità, per praticare insieme la realtà libertaria”.
https://barocchio.squat.net/11/11/il-barocchio-non-chiude/?fbclid=IwAR0ml0bltfeiS5KyVpBWcNTa8uts-8LY0bi0uUcJ3-5OUhr8y1WeTyVgWlA

MARTEDÌ 9 NOVEMBRE
ORE 18 alla Tettoia dei Contadini a Porta Palazzo, Torino
GUERRE TRICOLORI. MISSIONI MILITARI TRA GASDOTTI, COLONIALISMO E LAGER PER MIGRANTI
con Daniele Ratti dell’Ateneo Libertario di Milano.
Introduce un compagno dell’Assemblea Antimilitarista che presenterà le iniziative contro l’aerospace and defence meetings
Evento di Senza Frontiere
https://www.facebook.com/events/s/guerre-tricolori-spesa-bellica/570990207288677/

ORE 19 al nuovo presidio NO TAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA a cura dei Comitati No Tav Bassa Valle
ORE 20 MUSICA E INIZIATIVE VARIE
https://www.facebook.com/notav.info/photos/a.571035266264474/4599405886760705/

ORE 21 presso SI Cobas in Corso Palermo 60, Torino
ASSEMBLEA NOTAV organizzata da NO TAV Torino e Cintura, aperta a tutti, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa.
Come sempre l’odg verrà deciso all’inizio della riunione.
(In caso di impedimenti imprevisti l’assemblea verrà effettuata alle ore21 in modalità online.
Le modalità verranno comunicate a chi è interessato e lo richiede rispondendo a questa mail:
doriella@hotmail.it)

MERCOLEDÌ 10 NOVEMBRE
ORE 18 al Nuovo Presidio No Tav di San Didero, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA NO TAV A CURA DEL “NUCLEO PINTONI ATTIVI”
https://www.notav.info/agenda/nuovo-presidio-di-san-didero-iniziative-della-settimana/

ORE 18 alla CUB in Corso Marconi 34, Torino
“AD EST NULLA DI NUOVO?”
Presentazione dei libri di Yurii Colombo
“URSS: UN’AMBIGUA UTOPIA” e “LA SPADA E LO SCUDO”
con l’autore e Diego Giachetti
“… Yurii Colombo, l’autore, è dichiaratamente un sostenitore della necessità di lavorare alla costruzione di un ordinamento socialista fuori dagli schemi novecenteschi.
La fine dell’URSS, per un verso, e l’attuale regime russo, per l’altro, sono oggetto di valutazioni troppo spesso derivanti da presupposti ideologici di varia natura
più che da un’effettiva conoscenza, o almeno volontà di conoscere, dei fatti”.
Evento di Cub Piemonte
https://www.facebook.com/events/1172540546919057

ORE 22 videoconferenza di PeaceLink su
“CAMPAGNA GUANTANAMO”
PER CHIUDERE LA PRIGIONE AMERICANA NOTA PER LE TORTURE E LE VIOLAZIONI DEI DIRITTI UMANI
Per collegarsi alla videoconferenza questo è il link:
https://www.peacelink.it/riunione
Vi apparirà un modulo da compilare con nome, cognome e email (non inserire email del tipo Alice, Tim o Tin perché creano problemi tecnici).
Una volta identificati, ricevete una email con il link di accesso.
TUTTI I MERCOLEDÌ

GIOVEDÌ 11 NOVEMBRE
ORE 17.30 Sala Poli, Centro Studi Sereno Regis, Via Garibaldi 13, Torino
e in streaming sul canale Youtube del Centro Studi Sereno Regis
Primo incontro di prosecuzione del Festival organizzato da Opportunanda:
OLTRE I CONFINI: Persone Senza Dimora a Torino. Ripartiamo dai diritti negati, per una città inclusiva e solidale
Intervengono:

– Gabriella Bianciardi, Opportunanda;
– Antonella Meo, sociologa, università di Torino;
– Pierluigi Dovis, direttore Caritas diocesana Torino;
– Cristina Avonto, presidente fioPSD (federazione italiana degli organismi per le Persone Senza Dimora);
– Antonio De Prisco, AIPSD (associazione Persone Senza Dimora), Torino;
– Stefano Turi, associazione Avvocato di strada.
LOCANDINA
https://serenoregis.org/wp-content/uploads/2021/07/opportunanda-volantino-11-novembre-2021.pdf
FESTIVAL DELLA NONVIOLENZA: “DECLINARE IL CONFINE: BARRIERA O PASSAGGIO?”
Ingresso libero con prenotazione
A causa del protrarsi della situazione di emergenza sanitaria è necessaria la prenotazione per partecipare in presenza agli eventi, si prega di compilare il modulo:

https://forms.gle/NkU1jmq6q5EG9jtj9
In ottemperanza al DPCM del 23 luglio 2021, per partecipare al corso bisogna esibire la certificazione verde COVID-19, corredata da un valido documento di identità.
https://serenoregis.org/evento/festival-della-nonviolenza-declinare-il-confine-barriera-o-passaggio/

ORE 18.30-20 presso Via Baltea 3, Torino
Sarà possibile in ogni caso seguire gli incontri in diretta a questo link:
https://meet.jit.si/IncontriMAG4
“IL RECOVERY PLANET: VOI LA MALATTIA, NOI LA CURA”.
Ne parliamo con Stefano Risso, Società della Cura.
La MAG4 in collaborazione con Via Baltea 3 presenta un ciclo di tre incontri per discutere dell’eredità di Genova 2001 e delle prospettive attuali e future.
FINANZ(I)A COSA? UN ALTRO MONDO È (ANCORA) POSSIBILE?
LA NECESSITÀ DI UN RADICALE CAMBIO DI ROTTA.
Affinchè tutto non torni davvero come prima, ecco i primi passi necessari per cambiare radicalmente rotta, verso una società della cura.
Prenotazione consigliata scrivendo a info@mag4.it
Numero massimo di partecipanti 50.
Se i posti non saranno esauriti, sarà possibile partecipare anche senza prenotazione.
Ricordiamo a chi parteciperà di attenersi alle regole attuali volte a contenere la diffusione del Covid-19.
Qui l’evento facebook: https://fb.me/e/1RAkV4aVh
https://www.mag4.it/component/jevents/dettaglievento/840/-/finanz-i-a-cosa-un-altro-mondo-e-ancora-possibile-la-necessita-di-un-radicale-cambio-di-rotta.html?Itemid=1

VENERDÌ 12 NOVEMBRE
ORE 9 Tribunale di Torino, Corso Vittorio Emanuele II 130, Torino
PRESIDIO E PERFORMANCE “UN VIOLADOR EN TU CAMINO” IN SOLIDARIETÀ A MAYA

ORA IL DITO LO PUNTIAMO NOI!
Il 12 novembre verranno sentiti il picchiatore e Maya nella stessa udienza e vogliamo starle vicine in un momento così critico.
Ma non solo: vogliamo ribaltare il piano e puntare noi il dito contro un uomo violento e il sistema giudiziario che lo copre.
Il 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, ormai da anni il movimento globale trans femminista scende in piazza proprio per denunciare con forza tutti i livelli di violenza di genere. Anche noi, unendoci sotto il tribunale di Torino per sostenere Maya, vogliamo dire basta alla violenza istituzionale che legittima le violenze degli uomini sulle donne.
Sono troppi i casi in cui processi per stupro, per femminicidio, per violenze domestiche, per stalking e molestie, vengono archiviati, depenalizzati e addirittura ribaltati
vittimizzando gli imputati e colpevolizzando chi denuncia.
Questo succede ovunque ed è anche per tutte coloro che devono affrontare la violenza giudiziaria quotidianamente che vogliamo puntare il dito al tribunale e gridare che la colpa non è la nostra!”
Evento di Io sto con Maya – Se toccano una, toccano tutte
https://www.facebook.com/events/405531247766562?ref=newsfeed
I FATTI:
14 giugno 2017 Il Manifesto:
“TRASCINATA IN CASERMA SENZA MOTIVO, PICCHIATA E DENUNCIATA
Torino. Maya, 19 anni, attivista No Tav e anti-sfratti, è stata portata via da otto agenti mentre si trovava in strada ed è uscita dalla caserma con un occhio nero e numerose denunce.
Maurizio Pagliassotti, Torino
https://ilmanifesto.it/trascinata-in-caserma-senza-motivo-picchiata-e-denunciata/

ORE 12.45 Tribunale di Torino, Corso Vittorio Emanuele 130, Corte d’Appello, Sez. terza Penale, Aula 50, ingresso 19 pt
PROCESSO D’APPELLO A MAVERICK PER DIFFAMAZIONE DI MASSIMO NUMA
Fabrizio Salmoni querelato per averlo definito “famigerato” e aver definito “atto di provocazione” la sua partecipazione personale al caso “Alessio”.
PROMEMORIA:
19 marzo 2018: “PROCESSO NUMA VS.
MAVERICK. SENTENZA”
https://mavericknews.wordpress.com/2018/03/19/processo-numa-vs-maverick-sentenza/
Al Primo grado ha avuto la solidarietà di otto sezioni Anpi e di numerosi compagni a livello individuale. È possibile una presenza diretta in aula all’appello.

SABATO 13 NOVEMBRE
ORE 14 Piazza Garibaldi, Napoli
“TUTTI A NAPOLI: UNIAMO LE VERTENZE IN CORSO NEL PAESE!”
APPELLO VERSO LA MOBILITAZIONE del Movimento di Lotta – Disoccupati “7 Novembre”
“Dei primi, importanti segnali di risposta a questa aggressione capitalistica e statale alle nostre vite e alla nostra dignità, che viene anche dalle istituzioni dell’Unione europea, ci sono stati un po’ in tutta Italia: innanzitutto la irriducibile lotta contro il gigante multinazionale FedEx dei facchini della logistica organizzati con il SI Cobas, la forte resistenza ai licenziamenti degli operai della Gkn, dei dipendenti dell’Alitalia, etc., lo sciopero unitario del sindacalismo di base dell’11 ottobre, gli scioperi operai e dei porti contro il “green pass” il 15 ottobre, le iniziative dei movimenti per la giustizia climatica, per il diritto all’abitare, per la difesa dei territori, la tenace azione di lotta organizzata del Movimento dei disoccupati napoletani 7 novembre, etc.

È arrivato il momento di fare un ulteriore passo avanti nel senso della estensione e organizzazione delle lotte…
Per un fronte unico di classe da contrapporre al fronte unico dei capitalisti che governa il paese.
Per queste ragioni, come ulteriore momento di mobilitazione unitaria in continuità con il percorso dello sciopero generale dell’11 ottobre invitiamo tutte le realtà interessate a partecipare alla riunione organizzativa il 29 a Roma prima della mobilitazione del 30 contro il G20 a Roma…”
https://facebook.com/story.php?story_fbid=2436674393131986&id=605577069575070

DOMENICA 14 NOVEMBRE
ORE 15.30 Presidio NO TAV dei Mulini di Clarea
CASTAGNATA NO TAV

SABATO 20 NOVEMBRE
ORE 14.30 da Porta Palazzo in Corso Giulio Cesare angolo Via Andreis, Torino

CORTEO ANTIMILITARISTA:MERCANTI D’ARMI E MISSIONI MILITARI: COLONIALISMO E BUONI AFFARI”
“Le armi italiane, in prima fila il colosso pubblico Leonardo, sono presenti su tutti i teatri di guerra. Guerre che paiono lontane sono invece vicinissime: le armi che uccidono civili in ogni dove sono prodotte non lontano dai giardini dove giocano i nostri bambini.
Torino è uno dei centri dell’industria bellica.
Dal 30 novembre al 2 dicembre si terrà a Torino “AEROSPACE & DEFENCE MEETINGS”, mostra-mercato internazionale dell’industria aerospaziale di guerra.
La convention, giunta alla sua ottava edizione, sarà ospitata all’Oval Lingotto,
centro congressi facente parte delle strutture nate sulle ceneri del complesso industriale dell’ex Fiat.
La mostra-mercato è riservata agli addetti ai lavori: fabbriche del settore, governi e organizzazioni internazionali, esponenti delle forze armate degli Stati e compagnie di contractor…”
Evento di Assemblea antimilitarista
https://facebook.com/events/s/corteo-antimilitarista-a-torin/564927984735823/

MANIFESTAZIONE A NAPOLI:
“PER UN PNRR DEI DIRITTI, A DIFESA DELL’ACQUA E DEI BENI COMUNI
NO ALLA PRIVATIZZAZIONE DEL SUD ITALIA”
Contro l’interesse predatorio del mercato e della finanza, mettiamo in campo un intervento che nei prossimi 5 anni renda possibile la ripubblicizzazione del servizio idrico, il rinnovamento delle reti idriche, il riassetto idrogeologico e la messa in sicurezza del territorio.
https://www.acquabenecomune.org/attachments/article/4139/Piattaforma_campagna_contrasto_PNRR_def.pdf

ALTRE INIZIATIVE SU:
https://gancio.cisti.org/
https://radioblackout.org/eventi/
https://www.facebook.com/radioblackout105250fm/

EVENTI CSA GABRIO:
https://gabrio.noblogs.org/
https://www.facebook.com/pg/csoa.gabrio/events/?ref=page_internal

EVENTI MANITUANA Laboratorio Culturale Autogestito:
https://www.facebook.com/ManituanaTorino/



AGGIORNAMENTI E RASSEGNA STAMPA

Ecco infine gli aggiornamenti su eventi della settimana appena trascorsa: AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA (il pdf apre in nuova scheda).

Poi notizie su MISURE ANTICOVID, DIBATTITO E OPPOSIZIONE (il pdf apre in nuova scheda).

La rassegna stampa selezionata da Doriella e Renato per il periodo che va dal 28 ottobre al 3 novembre 2021, scaricabile in formato pdf da questo link: 4 novembre 2021 ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI (il pdf apre in nuova scheda).

In chiusura, la pubblicazione di appelli e petizioni nazionali e internazionali, scaricabile in formato pdf da questo link: APPELLI E PETIZIONI (il pdf apre in nuova scheda).

Appuntamento alla prossima newslettera!

Vai alla newsletter Doriella e Renato precedente (dal 28 ottobre 2021; il pdf apre in nuova scheda).