Carcere, NO TAV, contro la guerra e l’economia di guerra

SCRIVIAMO A GIORGIO E STEFANO!
LUNEDÌ 28 FEBBRAIO È STATO ARRESTATO E PORTATO NEL CARCERE DELLE VALLETTE IL NO TAV STEFANO MANGIONE, condannato a 1 anno e 6 mesi per resistenza aggravata per i fatti accaduti il 26 luglio 2013 durante un presidio davanti al Tribunale di Torino in solidarietà con una compagna pisana NO TAV, Marta Camposano, arrestata una settimana prima in una manifestazione al cantiere della Clarea di Chiomonte, che aveva denunciato di aver subito violenze e molestie sessuali da parte delle forze dell’ordine dopo il fermo.
GIOVEDÌ 10 MARZO ALTRI 2 NO TAV, GIORGIO ROSSETTO E UMBERTO RAVIOLA, sono stati portati in carcere, accusati di violenza privata e resistenza a pubblico ufficiale e sono state emesse altre 11 misure cautelari tra arresti domiciliari, obblighi di firma e divieti di dimora per una serie di iniziative e manifestazioni che hanno avuto luogo dall’estate del 2020 in Val Clarea, a San Didero.
Giovedì 31 marzo al riesame Umberto è stato scarcerato ed è ai domiciliari con tutte le restrizioni.
https://www.notav.info/post/umberto-va-ai-domiciliari-giorgio-ancora-in-carcere-liber-tutt/
FACCIAMO SENTIRE LORO TUTTA LA SOLIDARIETÀ DEL POPOLO NO TAV!
Per scrivere ai No Tav alle Vallette:
GIORGIO ROSSETTO / STEFANO MANGIONE
c/o Casa Circondariale Lorusso e Cutugno
Via Maria Adelaide Aglietta 35, 10151 – Torino
Importante inserire nella busta un foglio bianco, una busta nuova e non più di 2 o 3 francobolli per volta, altrimenti vengono ritirati invece di essere consegnati.
LIBERTÀ PER LE/I NO TAV!
https://www.facebook.com/notav.info/posts/5437775502923735

PROSSIME INIZIATIVE PROGRAMMATE

CONTINUA LA MOBILITAZIONE CONTRO L’OCCUPAZIONE DELLE TERRE DEL PRESIDIO EX-AUTOPORTO A SAN DIDERO, per contrastare la preparazione del cantiere per costruire UN NUOVO AUTOPORTO e spostare quello attuale a Susa per lasciare il posto ad opere per la Nuova Linea Torino Lione.
56a SETTIMANA DI INIZIATIVE AL NUOVO PRESIDIO A SAN DIDERO!
(VEDI INFRA le iniziative in programma e in RASSEGNA STAMPA / AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA i report della resistenza NO TAV).
CONTROLLATE LE INIZIATIVE IN PROGRAMMA PRIMA DI PARTECIPARE E SEGUITE GLI AGGIORNAMENTI SU:
https://www.facebook.com/notav.info

GIOVEDÌ 5, VENERDÌ 6 E SABATO 7 MAGGIO
5 MAGGIO ORE 19 – 7 MAGGIO ORE 24 Csoa Gabrio, Via Millio 42. Torino
“EVASIONI. PENSIERI CRITICI SULLE CARCERI”
Tre giorni di incontri, presentazioni, assemblee, mostre, film, musica e tanto altro per discutere e confrontarci sul carcere e ciò che rappresenta.
“Si tratta di un’occasione per affrontare la questione dei confini, delle disuguaglianze, della lotta al capitalismo, al razzismo e al sessismo attraverso l’analisi e la critica di questa istituzione.
Il carcere è lo spazio in cui si mostrano in maniera chiara le conseguenze di tutto ciò contro cui lottiamo…
Dal punto di vista umano, del diritto e dell’economia, il carcere è un perno dell’organizzazione capitalista patriarcale della società

Guardare dentro il carcere significa allora vedere quanta e quale libertà manchi nel mondo “libero”.
Senza pretesa di esaustività, rifletteremo sul carcere attraverso vari aspetti che lo caratterizzano come la violenza e la gestione della salute, la criminalizzazione che comporta
, il fine pena mai.
La nostra scommessa è aprire riflessioni e confronti su una questione troppo spesso dimenticata…
Per tutta la durata del festival sarà allestita una MOSTRA audiovisiva e saranno presenti banchetti e distro!”
PROGRAMMA:
https://www.facebook.com/events/316681700515801?ref=newsfeed

 

GIOVEDÌ 5 MAGGIO
ORE 11.30 Nuovo Presidio No Tav di San Didero, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERIPRANZO NO TAV A CURA DEL GRUPPO “FOGLI DI VIA”

 

ORE 13-14.30 sulle frequenze radiofoniche torinesi dei 105:250 FM di #radioblackout
e in streaming
http://stream.radioblackout.org/
RADIO NO TAV
“Va in onda ogni giovedì. Il programma ha origine come Radio Maddalena Libera, radio pirata che emetteva dalla Libera Repubblica della Maddalena, Val Susa, pianeta Terra.
Stralci dell’epoca potete sentirli nella sigla iniziale…
Ogni settimana approfondiamo avvenimenti di attualità sulla lotta e cerchiamo di socializzare
tutte le informazioni utili a chi si batte contro il treno veloce, in Valsusa e altrove.
Sul sito potete trovare un buon archivio, ordinato tramite tag
, con le registrazioni delle trasmissioni di questi ultimi anni…
Potete contattare la redazione al nostro numero 377 086 24 41 attivo durante il programma.”
radioblackout.org/shows/radionotav/

 

ORE 18 Radio Blackout 105.250, Via Cecchi 21/a, Torino
PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE CONTRO LA BASE MILITARE DI TEULADA DEL 22 MAGGIO
“Le basi militari in Sardegna sono sempre state una presenza invasiva e una dimostrazione oggettiva di come le guerre comincino anche da questa terra.
Attualmente, oltre 30.000 ettari del territorio sono occupati dallo Stato, dai suoi militari e dai suoi poligoni.
Contro questa imposizione c’è, tuttavia, una lotta che ancora oggi resiste e che accomuna tutte le persone che rifiutano e che vogliono sabotare l’esistenza delle basi.
Di ciò è emblematico il taglio delle reti
, che trova la sua efficacia nel permettere l’invasione dei poligoni interrompendo le esercitazioni.
NE PARLEREMO CON DUE COMPAGNE SARDE, in vista della manifestazione alla base militare di Teulada del 22 maggio”.
https://gancio.cisti.org/event/presentazione-della-manifestazione-contro-la-base-militare-di-teulada-del-22-maggio

 

ORE 18.30 Edera Squat, Via Pianezza 115, Torino
CAROVANA SOLIDALE INTERNAZIONALISTA DALL’UCRAINA IN CONFLITTO
Un momento collettivo per chiaccherare tutte/i assieme partendo dalle esperienze raccolte.
“La Carovana si è mossa verso alcuni territori colpiti dalla guerra (Lviv e i distretti di Kyiv) in primis per portare solidarietà pratica con materiali civili e di prima necessità,
ma anche e soprattutto per conoscere con i propri occhi le realtà colpite dalla guerra, per raccogliere testimonianze e voci di chi la guerra la sta subendo sulla propria testa, e per parlare con alcune realtà di compagne/i che hanno deciso di rimanere in quei luoghi praticando varie forme che vanno dall’autorganizzazione, alla solidarietà popolare e al mutuo appoggio, sino al sostegno verso pratiche di autodifesa armata di alcuni gruppi all’interno delle Milizie di Difesa Territoriale.
Questo viaggio ha fornito alcuni elementi importanti per chiarire certi aspetti di come compagne/i con istanze socialiste e libertarie si pongono in questa guerra, come funzionano alcuni gruppi armati definitisi “antiautoritari”, di quali prospettive attuali e future ci possono essere nel contesto Ucraino eventualmente post-bellico, di come è vissuta da alcune/i di loro l’invasione militare russa, dei rapporti con le destre e i gruppi nazisti, del ruolo del nazionalismo Ucraino interno…
VERRÀ PROIETTATO INOLTRE UN DOCUMENTARIO di Alexis Daloumis
, come prima parte di un lungo reportage sulla mobilitazione anarchica internazionale contro l’invasione dell’Ucraina, in cui diverse soggettività anarchiche dall’Ucraina, Polonia, Russia e Bielorussia affrontano alcuni temi quali, tra gli altri, la propaganda russa e il concetto di “de-nazificazione”, gli scenari nel Donbass, la scelta di prendere le armi in formazioni inquadrate nell’esercito ucraino, gli scenari di cambiamento radicale futuro”.
A SEGUIRE, CENONE BELLAVITA!
https://gancio.cisti.org/event/chiacchere-con-la-carovana-solidale-internazionalista-dallucraina

 

ORE 18.30 Sala Esenin CUB, Corso Marconi, 34 – Torino
“IL PAESE DEI MALFATTORI”
poema di Sergej Esenin
Il bandito Machno vs la controrivoluzione.
Presentazione del libro autoproduzioni Fenix
a cura di Mario Frisetti
a seguire
APERITIVO BELLAVITA
https://gancio.cisti.org/event/il-paese-dei-malfattori-di-s-esenin-presentazione-a-cura-di-mario-frisetti-autoproduzioni-fenix

 

ORE 21 Unione Culturale Franco Antonicelli, Via Cesare Battisti 4/b, Torino
INCONTRO CON L’ASSESSORE ALL’URBANISTICA
L’Arch. Paolo Mazzoleni, Assessore al PRG, urbanistica, edilizia privata, progetto dello spazio pubblico, coordinamento grandi progetti e grandi infrastrutture del Comune di Torino.
Introduce e modera Guido Montanari.
“… Nel ciclo di incontri di quest’anno si sono focalizzate alcune tendenze di lungo periodo che hanno caratterizzato Torino, una città in crisi
(contrazione demografica, deindustrializzazione, disoccupazione, peso del debito pubblico ecc.), ma anche dotata di risorse da sviluppare (aree abbandonate, costo della vita moderato, eccellenze nella conoscenza e nella produzione).
A partire da queste considerazioni l’incontro, aperto alle domande dei presenti, verterà sulla redazione del nuovo PRG annunciata dal Sindaco Lo Russo, sul futuro delle grandi aree dismesse, sui problemi connessi all’ambiente, alla mobilità sostenibile, alle azioni di semplificazione amministrativa, di trasparenza e di coinvolgimento dei cittadini che potranno essere assunte dalla nuova amministrazione anche per tutelare il paesaggio, gli ambiti urbani “minori”, gli spazi pubblici e le architetture di pregio meno note del secondo Novecento”.
https://www.unioneculturale.org/

 

VENERDÌ 6 MAGGIO
ORE 16.30 Campus Einaudi, Lungo Dora Siena 100, Torino, nel tendone in cortile
presso
Comala, Corso Ferrucci 65, Torino
ASSEMBLEA FRIDAYS FOR FUTURE TORINO
Per incominciare a preparare il Climate social camp e Meeting Internazionale di Fridays For Future che si svolgerà a Torino nel Parco della Colletta dal 25 al 29 luglio, con un campeggio fatto di incontri, dibattiti, socialità , concerti, sport e momenti di lotta aperto a tutte/i.

 

ORE 16.30 Prinz Eugen, Corso Principe Eugenio 26, Torino
DIFESA AD OLTRANZA DEL GIARDINO BOSCOSO
Visita dell’area verde selvatica.
ORE 18.30 APERICENA AD OFFERTA E DISCUSSIONE su come difendere le aree di natura dalla predazione vorace di Cogefa e Comune di Torino.
Evento di Prinz Eugen
https://fb.me/e/1OTzW79co?ti=wa
DA “STORIA DELL ISTITUTO BUON PASTORE”
“La zona dove oggi si trova il Prinz e il giardino boscoso.
Il viale di cachi, riserva di cibo durante l’inverno per gli uccelli che non migrano, esiste e nutre dal 1854.
La disciplina degli alberi da frutto dice che dopo 80 anni, un albero da frutto non ha più possibilità di fruttare.
Che i cachi non lo sappiano? O forse più semplicemente, non fruttano… Denaro…”
https://www.facebook.com/molteplicitaindividuali/posts/1584533695254592

 

ORE 18 presso Nuovo presidio NO TAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
PRESENTAZIONE CORTEO ANTIMILITARISTA IN SARDEGNA
che si terrà a Sant’Anna Arresi (SU) DOMENICA 22 MAGGIO
con la partecipazione di alcune compagne sarde del movimento di lotta alle basi militari.
“Le basi militari in Sardegna sono sempre state una presenza invasiva e una dimostrazione oggettiva di come le guerre cominciano anche da questa terra.
Attualmente oltre 30.000 ettari del territorio isolano
(cioè il 60% della superficie complessiva in Italia assoggettata ad anacronistiche servitù militari) sono occupati dallo Stato, dai suoi militari e dai suoi poligoni.
Contro questa imposizione c’è, tuttavia, una lotta che ancora oggi resiste e che accomuna tutte le persone che rifiutano e che vogliono sabotare l’esistenza delle basi…”
Di ciò è emblematico il taglio delle reti
, che trova la sua efficacia nel permettere l’invasione dei poligoni interrompendo le esercitazioni”.
A SEGUIRE APERICENA
https://gancio.cisti.org/event/presentazione-corteo-antimilitarista-in-sardegna

 

SABATO 7 MAGGIO
ORE 10 presso Nuovo presidio NO TAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
MERCATO CONTADINO

 

ORE 10-13 diretta facebook della Commissione Dubbio e Precauzione
su Studenti Contro Il Gp Torino:
https://www.youtube.com/channel/UCvarjTLXRuqR6UH7Qs-p7OQ
“DOPO IL GOVERNO DELLA PANDEMIA, L’ECONOMIA DI GUERRA?
Introduce Ugo Mattei.
INTERVENTI DI:
Yanis Varoufakis, Joseph Halevi, Lorenzo Codogno, Alessandro Colombo, Germana Leoni, Aleksandar Stojanovic, Giulia Tommasi, Mariano Bizzarri, Pasquale De Sena, Nello Preterossi, Massimo Cacciari.
Modera Giuseppe Mastruzzo.
https://preview.mailerlite.com/y8u5d5c7t9/1935542820290959874/j8l3/

 

ORE 10-17 presso Cox18, Via Conchetta 18, Milano
“PER UN CONTRATTO UNICO DEI LAVORATORI DI SANITÀ, EDUCAZIONE E PUBBLICO IMPIEGO”
… L’aziendalismo, i contratti di secondo e terzo livello, la flessibilità, i contratti a tempo determinato, parasubordinati, il lavoro interinale, ecc
sono stati come tanti coltelli che affondano nel burro…
Nel pubblico impiego e nella sanità in particolare, l’aziendalizzazione, oltre ad operare una revisione delle condizioni economiche e normative, si è tradotta in una mercificazione della salute e in uno svilimento etico della medicina.
Per Ippocrate il corpo era un santuario da non profanare, oggi il corpo e le sue malattie sono solo l’occasione per le incursioni del capitale…
La medicina della prevenzione è necessariamente sociale, collettiva, comunitaria
.
Perché medicina e prevenzione significano cura dell’ambiente, dell’acqua che beviamo, dell’aria che respiriamo, salubrità degli ambienti di vita e di lavoro…
Negli ultimi 20 anni proprio nella sanità, in tutta la sanità, pubblica, privata e convenzionata, i tagli sono stati cinici e criminali…
Nel PNRR, l’epidemia è solo una velina per lo storno degli aiuti.
Nel piano è destinato al sistema sanitario appena l’8% del totale!
Ma non sono previsti potenziamenti degli organici perché in antitesi con la logica del libero mercato

La qualità delle cure si attua con un numero adeguato di operatori sanitari per paziente e non con la standardizzazione e temporizzazione degli atti assistenziali.
In conclusione tutta questa frammentazione contrattuale risponde solo alla logica del profitto e non c’è nessuna ragione né di ordine sanitario né sociale per tenere divisi i lavoratori della sanità; di qui la necessità di rivendicare il contratto unico per tutti gli operatori sanitari e socio sanitari…”
Evento di SI COBAS Sanità e Funzione Pubblica
https://www.facebook.com/events/661204225105245/

 

ORE 15 Parco Dora Torino
“FUTURE PARADE EP. 2 / SEASON 2 FRUIT ATTACK”
Una Parade che accoglie tutti i principali protagonisti della mobilità sostenibile: ciclisti, pattinatori, skater, monopattinisti e tutti gli altri mezzi della micromobilità.
“La nostra mission è “unire i popoli” in un contesto di forte inclusione e fratellanza per promuovere la mobilità sostenibile e la “micro mobilità”
come principale soluzione per migliorare la nostra Città…
Una tempesta di frutta si sta per abbattere sulla nostra città:
C’è un solo modo per fermare questa inarrestabile orda di vitamine e zuccheri : pedalare, skateare, pattinare per diversi km e… mangiarla tutta. SENZA PIETÀ.
Future Parade promuove uno stile di vita sano e che non preveda sprechi alimentari.
Al comfort food preferiamo di gran lunga frutta e verdura di stagione…
Si ruoterà di nuovo con un giro che toccherà Borgo Vittoria, Barriera di Milano e Falchera
: dalla mobilità sostenibile in tutte le sue sfumature alle tematiche ambientali e sullo spreco alimentare…”
Evento di Fridays For Future Torino, Legambiente Metropolitano Torino e area metropolitana e Toroller Collective
https://www.facebook.com/events/1008334793379171/?ref=newsfeed

 

ORE 17 al Valentino, Arco Monumentale all’Arma di Artiglieria, Torino
(Attenzione: luogo e ora esatta potrebbero cambiare in base alla pubblicazione giovedì del programma completo dell’Eurovision).
IL LAVORO VA PAGATO, PRESIDIO ALL’EUROVISION
“Come lavoratori disoccupati e precari organizzati ci opponiamo con forza al lavoro gratuito, precario e al volontariato istituzionalizzato.
In occasione del festival Eurovision, il Comune di Torino ribadisce la scelta di utilizzare tantissimi volontari (600) per il lavoro
necessario alla realizzazione di questo grande evento internazionale. Volontari a cui ricorre (fino a 6.000) anche per le normali attività a servizio della collettività.
Oltre al volontariato, aumenta il ricorso da privati e enti pubblici al lavoro gratuito e precario: dall’alternanza scuola-lavoro ai cantieri di lavoro in vista della pensione, passando per tirocini curriculari e non, progetti di reinserimento per disoccupati, lavori interinali, apprendistati, fino alla dichiarata volontà di impiegare i percettori di reddito di cittadinanza per coprire le mancanze d’organico nei servizi civici.
Di fronte alla crescente disoccupazione e precarietà, come lavoratori disoccupati e precari organizzati rivendichiamo un sostegno al reddito adeguato al costo della vita e un massiccio piano di assunzioni per garantire il buon funzionamento e il miglioramento dei servizi di pubblica utilità (sanità, scuola, cura della città e del territorio)…”
Evento di Dobbiamo Vivere – Lavoratori Disoccupati e Precari
https://www.facebook.com/events/s/il-lavoro-va-pagato-presidio-a/546220400221390/

 

DOMENICA 8 MAGGIO
ORE10 Presidio NO TAV dei Mulini in Clarea di Chiomonte
LAVORI E PRANZO CONDIVISI

 

ORE 14 al Barocchio Squat in Strada del Barocchio 27, Grugliasco (Bus 17 17/ 55 56 66 44)
“IL BAROCCHIO NON CHIUDE
… La domenica pomeriggio, dalle 14 in poi, le porte saranno aperte al confronto, alle nuove proposte di attività, iniziative in città, alla condivisione degli spazi di autoproduzioni e laboratori (serigrafia, officina, falegnameria, palestra, forgia),
alla cura del luogo attraverso azioni di manutenzione della casa e dell’orto, o anche solo allo svago e ai momenti di convivialità, per praticare insieme la realtà libertaria”.
https://barocchio.squat.net/11/11/il-barocchio-non-chiude/?fbclid=IwAR0ml0bltfeiS5KyVpBWcNTa8uts-8LY0bi0uUcJ3-5OUhr8y1WeTyVgWlA

 

DA LUNEDÌ 9 A MERCOLEDÌ 11 MAGGIO
“MARCIA DELLA PACE COMISO-NISCEMI”
Le tappe sono 3.
9 MAGGIO ORE 15.45 dalla Chiesa dell’Immacolata:
DA COMISO E SI VA AD ACATE
(si arriva alle 19:45 al Castello dei Principi di Biscari di Acate).
10 MAGGIO: DA ACATE A SANTO PIETRO.
11 MAGGIO ORE 9

DA BOSCO SANTO PIETRO A NISCEMI.
(Si arriva a Niscemi alle 13.00, Santuario di Santa Maria del Bosco)
“L’iniziativa, voluta dalla Fondazione degli Archi e dalla Fondazione Gesualdo Bufalino, è denominata MARCIA DEL SOLE
ed intende protestare contro le guerre per proporre una alternativa nonviolenta…
 “IL NUOVO GIORNO”, che ricorda il 4 aprile 1982, quando la cittadina siciliana ospitò una mobilitazione massiccia per l’opposizione all’installazione degli euromissili.
Una via a nuovi simboli di vita, uno spiraglio nel buio che la guerra in Ucraina ha fatto calare sull’Umanità. (Il giorno nuovo arriverà quando il cuore si aprirà e si deciderà di vederlo…)”
Da Nuovaresistenza del 4 Maggio 22
Di Ken Sharo (Alfonso Navarra – portavoce dei Disarmisti esigenti, già sentiti telefonicamente con un accordo di massima LOC-LDU-WILPF Italia – Kronos Pro Natura)
https://www.nuovaresistenza.org/2022/05/da-comiso-a-niscemi-si-marcera-per-la-pace-dal-9-all11-maggio/

 

LUNEDÌ 9 MAGGIO
ORE 17.45 online https://cleverage-it.zoom.us/j/85332815984?pwd=VUViNTVZcG9HN0hFVVgzUW5qNTkwUT09
Se richieste: Passcode webinar 112233 – ID webinar 853 3281 5984
“IL CONFLITTO IN UCRAINA: INFORMAZIONE E NARRAZIONE”
Videoconferenza con la partecipazione di:
– ANGELO D’ORSI, storico e professore emerito all’Università di Torino;
– FRANCO FRACASSI, giornalista, scrittore e regista.
A cura di ENRICO DEL VESCOVO.
“La narrazione prevalente a livello mediatico, data in pasto all’opinione pubblica sul conflitto in atto
, ha suscitato molti dubbi e polemiche anche sotto il profilo dei fatti storici e geopolitici precursori del conflitto le cui origini, in realtà, risalgono già al 2014…
Oggi, tuttavia, ciò che maggiormente preoccupa è la tendenza prevalente ad “incoraggiare” il conflitto e a trovarne la soluzione per mezzo delle armi
piuttosto che a trovare un compromesso per la pace”.
Alternativ@Mente, www.alternativamente.info, 3331135131.

 

MARTEDÌ 10 MAGGIO
ORE 19 al nuovo presidio NO TAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA a cura dei Comitati No Tav Bassa Valle
A seguire
ORE 20 SOCIALITÀ NO TAV
https://www.facebook.com/Laboratorio-Civico-124342187593662/events/?ref=page_internal

 

ORE 21 all’Edera Squat, Via Pianezza 115, Torino
ASSEMBLEA NO TAV organizzata da NO TAV Torino e Cintura, aperta a tutti, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa. Come sempre l’odg verrà deciso all’inizio della riunione.

 

MERCOLEDÌ 11 MAGGIO
ORE 19 Nuovo Presidio No Tav di San Didero, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA NO TAV A CURA DEL “NUCLEO PINTONI ATTIVI”

 

SABATO 14 MAGGIO
“PER L’ACQUA, I BENI COMUNI E I SERVIZI PUBBLICI E CONTRO IL DDL CONCORRENZA”
GIORNATA DI MOBILITAZIONE NAZIONALE NEI TERRITORI.
“Dentro la maggioranza di governo si stanno aprendo contraddizioni importanti che potrebbero portare a modifiche significative del DDL Concorrenza, quindi è ancor più necessario che la giornata del 14maggio spinga per allargare quelle contraddizioni”.
DAL VOLANTINO:
“Il governo Draghi ha presentato il disegno di legge sulla concorrenza e il mercato, riforma “abilitante” per l’accesso ai fondi europei del PNRR.
Il DDL Concorrenza:
– è un manifesto ideologico che, dietro la riproposizione del mantra “crescita, competitività, concorrenza”, si prefigge una nuova ondata di privatizzazioni di beni comuni fondamentali
, dall’acqua all’energia, dai rifiuti al trasporto pubblico locale, dalla sanità ai servizi sociali e culturali, fino ai porti e alle telecomunicazioni;
– all’art. 6 individua nel privato la modalità ordinaria di gestione dei servizi pubblici rendendo residuale la loro gestione pubblica, per cui gli Enti Locali che opteranno per tale scelta dovranno “giustificare” il mancato ricorso al mercato…”
https://www.acquabenecomune.org/notizie/nazionali/4228-14-maggio-giornata-di-mobilitazione-nazionale-per-l-acqua-i-beni-comuni-e-i-servizi-pubblici-e-contro-il-ddl-concorrenza

 

DOMENICA 15 MAGGIO
ORE 10-17 Villa Montalvo, Campi Bisanzio (FI)
“INSORGIAMO. ASSEMBLEA NAZIONALE DI RESTITUZIONE E RILANCIO”
“Abbiamo ricevuto attestati di entusiasmo per la data di convergenza del 25 e 26 marzo.
In tanti ci hanno detto che un corteo come quello di Firenze, non tanto nei numeri ma nella composizione, non avveniva da anni. Siamo chiamati alla sfida della continuità.
Ognuno di noi la starà affrontando a modo proprio, nei propri ambiti e con le proprie possibilità. Ma come Gruppo di Supporto Insorgiamo di Firenze crediamo di avere l’onere, il peso ma anche l’onore di una proposta sul prossimo passo comune
: un’assemblea nazionale di restituzione e di rilancio del 25-26…”
Evento di Insorgiamo con i lavoratori GKN e Collettivo Di Fabbrica – Lavoratori Gkn Firenze
https://www.facebook.com/events/1340519383091845

 

ORE 16 Casa Circondariale Lorusso e Cutugno, Via Maria Adelaide Aglietta 35, Torino
(Ritrovo al capolinea del 3)
PRESIDIO SOTTO LE MURA DEL CARCERE DI TORINO
SOLIDARIETÀ AI/ALLE DETENUTI/E
https://gancio.cisti.org/event/presidio-fuori-dal-carcere-di-torino

 

GIOVEDÌ 19 MAGGIO
ORE 18.00-20.00 Diretta su www.facebook.com/AssociazioneDecrescita
“GUERRA, NONVIOLENZA, DECRESCITA”
Incontro con:
Mario Agostinelli
, presidente dell’Associazione Laudato si’,
Bruna Bianchi, storica, direttrice di DEP (Deportate, Esuli, Profughe),
Enrico Euli, filosofo, insegna all’università di Cagliari teoria dei giochi e dell’animazione sociale, l’educazione alla nonviolenza e l’educazione interculturale.
Daniela Padoan, scrittrice, studiosa delle radici culturali del razzismo.
Per partecipare, scrivere a info@venezia2022.it e riceverete il link zoom.
“Il portato di morte e distruzione di questa guerra è destinato a sconvolgere l’assetto del mondo.
Sotto le macerie sono finiti i fragili equilibri geopolitici stabilitisi dopo l’89
, le gerarchie di potere tra istituzioni politiche e il complesso industriale-militare, gli scambi economici transnazionali, i pur modesti impegni fin qui assunti in campo ambientale, fino alle stesse relazioni pacifiche di convivenza tra i popoli che vengono ora sospinti dalla propaganda bellicista dei governi su campi opposti.
Come fermare la catastrofe? Come riuscire a far emergere dal fallimento di questo mondo un’altra idea di società? Su quali valori potrà basarsi il riscatto delle ragioni della vita?
Nel percorso che ci porterà all’incontro di Venezia a settembre sulla decrescita (
www.venezia2022.it) abbiamo scritto una bozza di documento e chiesto ad alcune/i amiche/ci, studiose e studiosi di aiutarci ad approfondire le questioni che la guerra solleva”.
https://venezia2022.it/images/Pace%20e%20Guerra%20Bozza.pdf
Per partecipare, scrivere a info@venezia2022.it e riceverete il link zoom
https://venezia2022.it/verso-venezia/eventi/dettaglievento/15/-/guerra-nonviolenza-decrescita

 

VEVENERDÌ 20 MAGGIO
SCIOPERO GENERALE E SOCIALE CONTRO LA GUERRA, L’ECONOMIA DI GUERRA E IL GOVERNO DELLA GUERRA
“Mercoledì 20 aprile si è svolta l’ assemblea (online) in continuità con quella svolta in presenza il 9 aprile a Milano (MOZIONE FINALE https://www.cub.it/index.php/193-notizie/14999-milano-assemblea-nazionale-del-sindacalismo-di-base-contro-la-guerra-e-sciopero-generale-e-sociale-il-20-maggio)…..
L’Assemblea, che ha visto nuove ed importanti partecipazioni, nel confermare l’indizione dello Sciopero generale per l’intera giornata di venerdì 20 maggio, denuncia l’aggravarsi della situazione politica ed economica a causa del proseguimento dei combattimenti sul campo che generano morte e distruzione
Si esprime in modo netto contro l’invio delle armi nei territori in guerra e l’aumento delle spese militari che vanno nella direzione opposta a quella della pace richiesta a gran voce dai molti…
L’assemblea fa appello alle lavoratrici e ai lavoratori per la massima partecipazione allo sciopero generale nazionale del 20 maggio prossimo e si riconvoca (on line) per il prossimo 9 maggio con tutte e tutti coloro che vi parteciperanno.”
https://www.cub.it/index.php/192-notizie/in-evidenza/15011-verso-lo-sciopero-generale-e-sociale-di-tutte-e-tutti-del-20-maggio-2022
Volantino CUB: https://www.facebook.com/photo?fbid=381797950659439&set=a.338033958369172

 

SABATO 21 MAGGIO
ORE 15-23.45 Spazio Sociale VisRabbia, Via Galinè 40, Avigliana
CONCERTO SOLIDALE BENEFIT PER I PRESOS 27 F
Con Nabat, Dialcaloiz
Mangiare, bere e distro
“Dal 27 Febbraio 2021 otto ragazzi sono incarcerati in misura preventiva come conseguenza della loro partecipazione alle manifestazioni per la libertà di espressione in solidarietà al musicista Pablo Hasel.”
INFORMAZIONI sul Comitato 27 f di Torino e sito prigionieri 27 febbraio:
https://www.facebook.com/groups/521603519089522
EVENTO: https://www.facebook.com/events/295456446114559/?ref=newsfeed

 

DOMENICA 22 MAGGIO
ORE 10.30 all’interno della fiera Ninfea Verde ad Osasco (TO)
presso l’Istituto agrario Prever, Viale Europa 26
PRESENTAZIONE AL PUBBLICO DELLA CAMPAGNA GRANI ANTICHI E DEI PARTECIPANTI
ORE 11 visita alle parcelle del campo catalogo presso l’ istituto agrario Prever
ORE 11.45 confronto sulle prospettive della Campagna
ORE 14.30-17.30 Laboratorio DAL GRANO AL BISCOTTO: dimostrazione di produzione di biscotti con farina di frumento tenero “Gentilrosso”, a cura del Biscottificio artigianale DABÔN di Fossat Federico e Riccardo (San Secondo di Pinerolo)
ORE 10.30-17.30 Mostra della collezione Grani Antichi
https://sitoasci.wixsite.com/asci/formazione-informazione

 

ORE 17 alla Biblioteca di Condove, Via Roma 1
IL GRANDE SQUILIBRIO: L’EMERGENZA CLIMATICA RACCONTATA A FUMETTI”
Presentazione del libro curato dal Controsservatorio Valsusa.
“Si parlerà di clima, di emissioni di CO2 dai cantieri del TAV e da quelli delle grandi opere in generale, di greenwashing
e delle scelte irresponsabili della politica, del modello insostenibile che punta alla crescita infinita accelerando i mutamenti climatici verso un punto di non ritorno.
E si confronterà la situazione dei giorni nostri con i grandi mutamenti climatici del passato”.

ALTRE INIZIATIVE SU:
https://gancio.cisti.org/
https://radioblackout.org/eventi/
https://www.facebook.com/radioblackout105250fm/

EVENTI CSA GABRIO:
https://gabrio.noblogs.org/
https://www.facebook.com/pg/csoa.gabrio/events/?ref=page_internal

EVENTI MANITUANA Laboratorio Culturale Autogestito:
https://www.facebook.com/ManituanaTorino/