Assange, Armi nucleari, Carcere

SCRIVIAMO A GIORGIO, STEFANO, FRANKY!

LUNEDÌ 28 FEBBRAIO È STATO ARRESTATO E PORTATO NEL CARCERE DELLE VALLETTE IL NO TAV STEFANO MANGIONE condannato a 1 anno e 6 mesi per resistenza aggravata per i fatti accaduti il 26 luglio 2013 durante un presidio davanti al Tribunale di Torino in solidarietà con una compagna pisana NO TAV, Marta Camposano.
GIOVEDÌ 10 MARZO ALTRI 2 NO TAV, GIORGIO ROSSETTO E UMBERTO RAVIOLA, sono stati portati in carcere accusati di violenza privata e resistenza a pubblico ufficiale e sono state emesse altre 11 misure cautelari tra arresti domiciliari, obblighi di firma e divieti di dimora per una serie di iniziative e manifestazioni che hanno avuto luogo dall’estate del 2020 in Val Clarea, a San Didero.
GIOVEDÌ 31 MARZO, AL RIESAME, UMBERTO È STATO SCARCERATO ED È AI DOMICILIARI con tutte le restrizioni.
https://www.notav.info/post/umberto-va-ai-domiciliari-giorgio-ancora-in-carcere-liber-tutt/
GIOVEDÌ 12 MAGGIO SONO STATI ARRESTATI 3 STUDENTI, FRANCESCO FERRERI, EMILIANO COPPOLA e JACOPO ARALDI, per i reati di lesioni, violenza e resistenza aggravata a pubblico ufficiale durante una manifestazione il 18 febbraio davanti a Confindustria a Torino, il primo colpevole della morte di Lorenzo e di Giuseppe, due ragazzi di 18 e 16 anni durante l’alternanza scuola lavoro.
Per la stessa manifestazione altri 4 studenti sono ai domiciliari e 4 hanno obblighi di firma.
https://www.notav.info/post/liberta-per-gli-studenti-e-le-studentesse/
ORA AL RIESAME Emiliano e Jacopo sono ai domiciliari, chi era ai domiciliari ha obbligo di firma giornaliero.
Per scrivere ai No Tav alle Vallette:
GIORGIO ROSSETTO / STEFANO MANGIONE /
FRANCESCO FERRERI
c/o Casa Circondariale Lorusso e Cutugno
Via Maria Adelaide Aglietta 35, 10151 – Torino
Importante inserire nella busta un foglio bianco, una busta nuova e non più di 2 o 3 francobolli per volta, altrimenti vengono ritirati invece di essere consegnati.
https://www.notav.info/post/inondiamo-il-carcere-di-lettere-solidarieta-a-francesco-giorgio-e-stefano/ 

PROSSIME INIZIATIVE PROGRAMMATE

CONTINUA LA MOBILITAZIONE CONTRO L’OCCUPAZIONE DELLE TERRE DEL PRESIDIO EX-AUTOPORTO A SAN DIDERO, per contrastare la preparazione del cantiere per costruire UN NUOVO AUTOPORTO e spostare quello attuale a Susa per lasciare il posto ad opere per la Nuova Linea Torino Lione.
65a SETTIMANA DI INIZIATIVE AL NUOVO PRESIDIO A SAN DIDERO!
(VEDI INFRA le iniziative in programma e in RASSEGNA STAMPA / AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA i report della resistenza NOTAV).
CONTROLLATE LE INIZIATIVE IN PROGRAMMA PRIMA DI PARTECIPARE E SEGUITE GLI AGGIORNAMENTI SU:
https://www.facebook.com/notav.info

GIOVEDÌ 7 LUGLIO
ORE 11.30 Nuovo Presidio No Tav di San Didero, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERIPRANZO NO TAV A CURA DEL GRUPPO “FOGLI DI VIA”

 

ORE 13-14.30 sulle frequenze radiofoniche torinesi dei 105:250 FM di #radioblackout
e in streaming
http://stream.radioblackout.org/
RADIO NO TAV
“Va in onda ogni giovedì. Il programma ha origine come Radio Maddalena Libera, radio pirata che emetteva dalla Libera Repubblica della Maddalena, Val Susa, pianeta Terra.
Stralci dell’epoca potete sentirli nella sigla iniziale…
Ogni settimana approfondiamo avvenimenti di attualità sulla lotta e cerchiamo di socializzare
tutte le informazioni utili a chi si batte contro il treno veloce, in Valsusa e altrove.
Sul sito potete trovare un buon archivio, ordinato tramite tag
, con le registrazioni delle trasmissioni di questi ultimi anni…
Potete contattare la redazione al nostro numero 377 086 24 41 attivo durante il programma.”
radioblackout.org/shows/radionotav/

 

ORE 18 presso il Polo del Novecento in Corso Valdocco angolo Via del Carmine a Torino
È possibile seguire la diretta streaming sul canale YouTube di ANPPIA: https://www.youtube.com/channel/UCKcJrflaaTTuS5VUo35G4KA
CONSEGNA DELLE TESSERE ONORARIE DELL’ANPPIA A JULIAN ASSANGE
e ad altri giornalisti di WikiLeaks
(Kristinn Hrafnsson, Sarah Harrison e Joseph Farrell) che, attraverso il loro lavoro a favore di un’informazione accurata e veritiera, hanno reso un grande servizio in difesa della democrazia di cui il giornalismo d’inchiesta rappresenta uno dei pilastri basilari. “Per la loro attività, Assange e colleghi sono stati più volte, a partire dal 2010, oggetto di intimidazioni, ritorsioni, diffamazioni, nonché vere e proprie persecuzioni economiche e finanziarie.
Mentre il processo per l’estradizione di Assange negli Stati Uniti volge al termine lasciando presagire la sua prossima deportazione sul suolo del paese che ha complottato per rapirlo dall’ambasciata ecuadoriana che gli aveva offerto asilo, o per assassinarlo, emerge con sempre maggior forza l’esigenza di lanciare un monito per fermare la sua estradizione, ricordando che l’accanimento contro Julian Assange non è dissimile dalla brutale persecuzione che molti coraggiosi intellettuali e dissidenti politici subirono ad opera del regime mussoliniano, come l’eminente linguista e filosofo Noam Chomsky ha ricordato in un’intervista a Democracy Now accostando l’incarcerazione di Assange a quella di Gramsci ad opera del Fascismo…
Fedele alla sua missione di onorare l’eredità morale dei perseguitati e prigionieri politici dell’epoca fascista, l’ANPPIA
(Associazione Nazionale Perseguitati Politici Antifascisti) ha deciso di prendere posizione offrendo simbolicamente la tessera dell’associazione ad Assange e ai giornalisti di WikiLeaks per ribadire l’importanza cruciale della lotta a favore della libertà di stampa e del nostro diritto all’informazione…”

https://www.antimafiaduemila.com/home/rassegna-stampa-sp-2087084558/223-cronache-italia/90459-anppia-chiede-la-liberazione-di-julian-assange.html
EVENTO E PARTECIPANTI:
https://www.facebook.com/1404657719/posts/pfbid02zC7zQtv6cwQaThJMFHGVHejmTqb9Echwri4i3vg1TTSf9ujdhzGcyPhqMtkiKCqal/?d=n

 

ORE 18-20 Incontro online organizzato dai Disarmisti esigenti su piattaforma Google meet al seguente link per collegarsi: meet.google.com/pgj-yeuo-pqp
“TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SUL TRATTATO DI PROIBIZIONE DELLE ARMI NUCLEARI (TPNW) A CINQUE ANNI DALLA SUA ADOZIONE”
“Il 7 luglio 2022 ricorre il quinto anniversario dell’adozione del Trattato di proibizione delle armi nucleari (TPNW), per il quale la rete ICAN è stata insignita del Premio Nobel per la pace.
Proveremo a fare, nell’incontro promosso dai Disarmisti esigenti, un bilancio sulle speranze perché dalla stigmatizzazione operata di alcuni Stati (i 66 ratificanti il TPNW)
si passi a un percorso che, passando per la revisione del TNP prevista ad agosto a New York, porti ad una effettiva eliminazione della “deterrenza”.
Che dobbiamo considerare crimine contro l’umanità in quanto GENOCIDIO PROGRAMMATO: siamo stati disgraziatamente ma inesorabilmente tutti presi in ostaggio dalla morte atomica organizzata in logiche del ricatto e della rappresaglia!
A Vienna si è appena conclusa la conferenza di revisione del TPNW che ha prodotto due documenti: una dichiarazione di impegno per un mondo libero dalle armi nucleari e un piano di azione per l’implementazione e l’universalizzazione del TPNW”.
http://www.disarmistiesigenti.org/2022/06/23/panoramicadocvienna1msp/

VENERDÌ 8 LUGLIO
ORE 8.30-13 Casa Circondariale Lorusso e Cotugno, Via Aglietta 35, Torino
“CON FRANCESCO, GIORGIO, STEFANO E TUTTE LE PERSONE DETENUTE
“… Il presidio di venerdì sarà anche l’occasione per far arrivare la raccolta di generi di conforto per la popolazione carceraria e i/le “nuovi giunti”, attivata insieme al Manituana – Laboratorio Culturale Autogestito, iniziata presso la Biblioteca di Milorad alla presentazione del libro “Fogli dal carcere” di Nicoletta Dosio.
Un’iniziativa importante che determina quanto la solidarietà attiva possa fare la differenza.
Sarà quindi un momento importante, dove far sentire le nostre voci e consegnare i beni sui quali questa volta ci siamo concentrat*: Ventilatori, Carta da lettere, Buste, Francobolli, Tabacco e annessi (cartine -corte- e filtrini).
Invitiamo quindi tutt* a manifestare la vicinanza e la solidarietà a tutt* i/le detenut* con le nostre voci e la nostra musica!”
Evento di Mamme in piazza per la libertà di dissenso
https://www.facebook.com/events/444620457198625/?ref=newsfeed
https://www.notav.info/agenda/08-07-ore-830-presidio-al-carcere-delle-vallette-con-francesco-giorgio-stefano-e-tutte-le-persone-detenute/

 

SABATO 9 LUGLIO
ORE 10 presso Nuovo presidio NO TAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
MERCATO CONTADINO

 

ORE 10-22 Corso Ciriè, Torino
FESTA DI QUARTIERE – III FESTA D’ESTATE VALDOCCO
“Per due anni la pandemia ha bloccato tutto, quest’anno però vogliamo riprenderci la possibilità di avere momenti di socialità e festa con i nostri vicini e le nostre vicine.
Dopo aver festeggiato i nostri 6 anni, e il carnevale insieme
, vogliamo riprendere un’altra delle nostre feste preferite: l’arrivo dell’estate, la fine della scuola!”
MATTINO
LEZIONE DI YOGA a cura di Silvia Vallar, maestra del Corso di Yoga della palestra dello Spazio Neruda
GIOCHI PER BAMBIN a cura del Doposcuola dello Spazio Neruda
PRANZO verrà allestito un bar con prezzi popolarissimi
POMERIGGIO
GIOCHI PER BAMBINI TRA CUI GIOCHI D’ACQUA

SARÀ PRESENTE LO STUDIO MOBILE DI RADIO BLACKOUT 105.250 trasmissioni in diretta e musica
ORE 16 PRESENTAZIONE DEL LIBRO JUNKIES BALLADS
di e con l’autore Mirko Orlando

ORE 18.30 LEZIONE DI BOXE IN STRADA a cura della Palestra popolare antirazzista del Neruda
ORE 20.30: CENA CONDIVISA

A SEGUIRE MUSICA: JAM SESSION E CONCERTI, se vuoi suonare contattaci!
DURANTE TUTTO IL GIORNO
BANCHETTI: libri, distro, scambio vestiti e autoproduzioni
LIVE PAINTING:
VERRÀ REALIZZATO UN MURALES e saranno presenti dei pannelli in cui chiunque voglia può contribuire nella realizzazione di disegni che verranno esposti, tra cui un disegno di Viola, giovanissima artista di quartiere, e un puzzle realizzato collettivamente
MAPPA DI COMUNITÀ
Evento di Le famiglie dello Spazio popolare Neruda
https://fb.me/e/1BJV9Llqr

 

ORE 17 Piazza Caduti Saronnesi, Saronno
CORTEO CONTRO LA SORVEGLIANZA SPECIALE
“… I carabinieri di Busto Arsizio hanno fatto partire la richiesta di sorveglianza speciale per un nostro compagno per la durata di 3 anni…
Chi è sorvegliato deve rispettare una condotta decisamente rigida e invadente in ogni ambito della quotidianità
.
Sono precluse alcune frequentazioni, partecipazione a manifestazioni e assemblee, può essere previsto il rientro notturno o l’obbligo di dimora in un comune, ogni spostamento deve essere comunicato e segnato sul documento del sorvegliato speciale che rimpiazza la carta d’identità. Soprattutto la sorveglianza speciale potenzialmente può essere reiterata all’infinito.
Tutto ciò senza l’imputazione di reati specifici ma solo sulla base di una generica condotta, sulla presunta pericolosità sociale provata in questo caso dalla storia del nostro compagno che da anni si spende attivamente all’interno di percorsi di lotta nel territorio.
Per questo, contro la repressione del dissenso, che va dalla criminalizzazione di ogni visione dissidente che sia espressa tramite scelte di comportamento, scritti, azioni, contro ogni tipo di sorveglianza e tanto più di quella che non si vergognano definire speciale, per ribadire tutti i motivi che ci hanno spinto nelle piazze no green-pass, nelle manifestazioni e nelle assemblee contro la guerra, nel sostenere le realtà territoriali contro l’inquinamento mortifero, dei lavoratori in lotta, dei giovani ribelli, per riaffermare la gioia dell’incontro e la forza della nostra unione TORNIAMO IN STRADA!”
https://resist.noblogs.org/

 

ORE 20 Salle des fêtes de Fourneaux, vicino a Modane in Francia
“IL TUNNEL LIONE-TORINO È UN’OPPORTUNITÀ PER LA VALLE?”
Incontro con i deputati neoeletti di NUPES: Jean François Coulomme – député de la Savoie, Elisa Martin – députée de l’Isère, Marie Charlotte Garin – députée du Rhône, Gabriel Amard – député du Rhône
“È
necessario scavare un nuovo tunnel?
La linea esistente è in grado di consentire il transito delle merci e di promuovere il trasferimento delle merci dalla strada alla ferrovia?
Dobbiamo aspettare il 2040 per migliorare la qualità dell’aria nelle valli alpine
quando l’utilizzo della linea esistente consentirebbe già il trasferimento dei camion alla ferrovia?
L’acqua è fonte di vita, di ricchezza e uno degli elementi essenziali che rendono abitabile la valle: il suo ciclo irriga i pendii, gli alpeggi, i prati, i boschi, la fauna e naturalmente alimenta i villaggi e le località turistiche.
Con l’annunciata scomparsa dei ghiacciai, la comprovata diminuzione della copertura nevosa, l’allungamento dei periodi di siccità, il riscaldamento globale e l’aumento del fabbisogno idrico (cibo, irrigazione, innevamento artificiale, energia idroelettrica, ecc.), il progetto di scavare un nuovo tunnel Lione-Torino non potrebbe forse renderci ancora più vulnerabili alla carenza d’acqua?”
https://vamaurienne.ovh/wp-content/uploads/2022/07/4-deputes-tract.pdf

DOMENICA 10 LUGLIO
ORE10 Presidio NO TAV dei Mulini in Clarea di Chiomonte
LAVORI E PRANZO CONDIVISI

 

ORE 11.30 al Presidio NO TAV di San Didero, SS25, Località Baraccone
VISITA AL CANTIERE CON DEPUTATI FRANCESI DI NUPES (Nouvelle Union Populaire Ecologique et Sociale): Marie-Charlotte Garin – Ecologiste Rhône, Élisa Martin – LFI Isère, Gabriel Amard – LFI Rhône, Jean-François Coulomme – LFI Savoie) accompagnati da militanti francesi.
A seguire PRANZO CONDIVISO
ORE 13 APERTURA DELL’INCONTRO CON UNA PANORAMICA GENERALE SUL TEMA AMBIENTE
A seguire interventi di amministratori locali e tecnici, sulla situazione dei cantieri aperti di San Didero e di Giaglione-Chiomonte e dei progetti per quelli futuri (Susa, Salbertrand)
ORE 14 – INTERVENTI DELLA DELEGAZIONE FRANCESE
ORE 15 –
CONSIDERAZIONI PER RAFFORZARE L’UNITÀ DELLA LOTTA TRANSFRONTALIERA dei/delle cittadini/e che si oppongono alla Torino-Lione in Italia e Francia con l’obiettivo di creare una maggiore sinergia ed avere interscambi più frequenti.
http://www.presidioeuropa.net/blog/quattro-deputati-francesi-incontrano-il-movimento-tav/

 

ORE 14 al Barocchio Squat in Strada del Barocchio 27, Grugliasco (Bus 17 17/ 55 56 66 44)
“IL BAROCCHIO NON CHIUDE
… La domenica pomeriggio, dalle 14 in poi, le porte saranno aperte al confronto, alle nuove proposte di attività, iniziative in città, alla condivisione degli spazi di autoproduzioni e laboratori (serigrafia, officina, falegnameria, palestra, forgia),
alla cura del luogo attraverso azioni di manutenzione della casa e dell’orto, o anche solo allo svago e ai momenti di convivialità, per praticare insieme la realtà libertaria”.
https://barocchio.squat.net/11/11/il-barocchio-non-chiude/?fbclid=IwAR0ml0bltfeiS5KyVpBWcNTa8uts-8LY0bi0uUcJ3-5OUhr8y1WeTyVgWlA

 

LUNEDÌ 11 LUGLIO
ORE 17.30 sotto il Comune di Torino, Piazza Palazzo di Città
CONFERENZA STAMPA ESS$ENON
“Oramai due mesi fa, come comitato, abbiamo fatto l’accesso agli atti del processo Ream 2, che riguarda la vendita del lotto ex Westinghouse e in cui sono indagati, tra gli altri, l’ex sindaco Piero Fassino e l’allora patron di Esselunga, Bernardo Caprotti.
L’11 luglio condivideremo con la cittadinanza le nostre considerazioni rispetto alle attività fraudolente e alle dinamiche ambigue
che hanno portato all’aggiudicazione dell’area da parte di Esselunga.
Comunicheremo le intenzioni, in merito alla partecipazione al procedimento penale, delle associazioni che con noi stanno condividendo questo percorso di lotta contro la speculazione edilizia.
Pretendiamo una risposta dalle istituzioni e dalla maggioranza politica in consiglio comunale riguardo al dialogo che stanno intrattenendo con Esselunga, vista l’illegittimità del contratto di vendita.
Vi aspettiamo, tutte e tutti insieme possiamo bloccare la cementificazione di un parco e smascherare le dinamiche corrotte che guidano il governo della città”.
Evento di EsseNon – Torino
https://www.facebook.com/events/727540294982787/?ref=newsfeed

 

MARTEDÌ 12 LUGLIO
ORE 19 al nuovo presidio NO TAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA a cura dei Comitati No Tav Bassa Valle
A seguire
ORE 20 “PASSEGGIATA DELLE CICALE INTORNO AL CANTIERE”
https://www.facebook.com/Laboratorio-Civico-124342187593662/events/?ref=page_internal

 

ORE 21 al Barocchio Squat in Strada del Barocchio 27, Grugliasco
ASSEMBLEA NO TAV organizzata da NO TAV Torino e Cintura, aperta a tutti, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa.
Come sempre l’odg verrà deciso all’inizio della riunione.

 

MERCOLEDÌ 13 LUGLIO
ORE 18.45 Nuovo Presidio No Tav di San Didero, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA NO TAV A CURA DEL “NUCLEO PINTONI ATTIVI”

DA GIOVEDÌ 14 LUGLIO A DOMENICA 17 LUGLIO
Al Presidio NO TAV di Venaus
CAMPEGGIO GIOVANI NO TAV
“… Un’occasione per formarci insieme ed entrare in prima persona nel vivo della lotta No Tav, non temete, come al solito non mancheranno momenti di festa e di socialità con attivisti/e da tutta Italia!
Vi aspettiamo al presidio di Venaus, dove ci sarà la possibilità di campeggiare gratuitamente e a vostra disposizione cucina e bar a prezzi popolari…”
Evento di Fridays For Future Val Susa – Italia, Critical Beer / Ecologia è Politica – Bussoleno e Comitato Giovani No TAV
PROGRAMMA:
https://www.facebook.com/komitatogiovani.notav.73/photos/a.976660512350537/5922326667783872/

 

DOMENICA 17 LUGLIO
ORE 10.30 Bologna
“CONFRONTO TRA LAVORATORI E LAVORATRICI
PER UNA STAGIONE DI MOBILITAZIONE GENERALE”
Proposta del SI Cobas nazionale:
“La precipitazione delle tensioni e degli scontri tra i principali blocchi imperialisti, sfociata in una vera e propria “guerra per procura” tra Nato e Russia sul suolo ucraino, i drammatici scenari determinati su scala internazionale dall’escalation bellicista e militarista in atto in tutto l’Occidente vanno ad inserirsi in condizioni di vita e salariali dei lavoratori e dei proletari in tutto il mondo…
La combinazione tra crisi alimentare e quella idrica legata alla siccità è significativa, al punto che negli ultimi giorni la rete no-profit Oxfam ha stimato che solo quest’anno ci saranno nel mondo 263 milioni di nuovi poveri e 827 milioni di persone in condizione di grave precarietà
che, come prevedibile, saranno concentrati prevalentemente nei paesi poveri di Africa, Asia e Medioriente.
In tutto l’Occidente, e più in particolare in Italia dove i salari diretti sono pressoché fermi dagli anni ’90 e servizi sociali che costituiscono il salario indiretto sono ridotti ai minimi termini, queste dinamiche stanno già impattando in maniera pesantissima sul potere di acquisto dei lavoratori…
Sul piano dell’iniziativa, diventa urgente la definizione di una piattaforma di lotta che, a partire dal lavoro svolto in questi ultimi due anni, sia capace di porre con forza il tema del recupero salariale di fronte al caro-vita
Al fine di avviare un confronto su tutti questi temi, sul rilancio dell’opposizione alla guerra e sulla ripresa di un reale e concreto collegamento tra i lavoratori e lavoratrici, ovunque collocati sindacalmente, e IN VISTA DELLA COSTRUZIONE DI UN NUOVO SCIOPERO GENERALE IN AUTUNNO, invitiamo tutti e tutte ad un primo momento di confronto assembleare per domenica 17 luglio a Bologna nel quale condividere un indirizzo generale da far vivere nei numerosi appuntamenti che già si stanno determinando”.
https://pungolorosso.wordpress.com/2022/07/06/per-una-stagione-di-mobilitazione-generale-assemblea-a-bologna-domenica-17-luglio-ore-10-30/

 

DA LUNEDÌ 25 A VENERDÌ 29 LUGLIO
A Torino nel Parco della Colletta
“CLIMATE SOCIAL CAMP E MEETING INTERNAZIONALE DI FRIDAYS FOR FUTURE”
Campeggio fatto di incontri, dibattiti, socialità, concerti, sport e momenti di lotta aperto a tutti/e.
“Perché a Torino?
Torino detiene il triste primato di città con l’inquinamento atmosferico più alto d’Europa
, si stima che ogni anno muoiano 900 persone (più di 1 su 1000) per patologie legate all’inalazione costante di polveri sottili e ossido di azoto.
Il Piemonte sta inoltre vivendo un momento di gravissima siccità e di carenza di neve sulle Alpi, diretta conseguenza del riscaldamento globale, a causa della quale rischiamo un’importante carenza di risorse idriche nei mesi estivi. A pochi km da Torino sono inoltre presenti i cantieri del progetto TAV, grande opera imposta, ecocida, climalterante, oltreché inutile.
Scegliere Torino assume un significato specifico, non ci voltiamo dall’altra parte, né ci rifugiamo in più gradevoli destinazioni, anzi ci ritroviamo proprio qui, in uno dei tanti luoghi che stanno vedendo le conseguenze della crisi climatica, dell’inquinamento, dell’abuso di risorse per i guadagni di privati e della mala gestione pubblica…

https://www.climatesocialcamp.com/altre-info
https://fridaysforfutureitalia.it/eventi/climate-social-camp-campeggio-climatico-europeo-a-torino/

 

TUTTO CIÒ CHE DEVI SAPERE RIGUARDO AL CAMP!
Compila il form per la partecipazione al camp!
Come raggiungere il camp! Dove dormire!
Cosa portare! E gli animali?
https://www.facebook.com/climatesocialcamp/posts/pfbid02yDYuZ9bwZfWnDPScLT5pNsBzMFFBSy28svy93wM2tZjwTByk1ZToJ72cwddY3qPJl
PROGRAMMA COMPLETO dei DIBATTITI
https://www.facebook.com/climatesocialcamp/posts/pfbid0V6Av89uprBnko5u2hLjg48dDTRBy27vwGJPJ4N4YzsZPmw4UbGzJKJ9HRFjyhjaLl

VENERDÌ 29 SABATO 30 E DOMENICA 31 LUGLIO
A Venaus, Borgata 8 dicembre
“FESTIVAL ALTA FELICITÀ”
“Sarà possibile raggiungere il Festival tramite la #navetta che parte da Susa, con offerta libera consigliata a partire da 1 euro.
Se vieni in auto, lasciala negli appositi parcheggi!
Mentre se ci vuoi raggiungere in treno, ne parte uno ogni ora da Porta Nuova
(ogni due nei festivi) che si fermerà in tutte le stazioni della tratta, con capolinea Susa”.
https://www.facebook.com/festivalaltafelicita/posts/pfbid0awNsgQUiXT5B6KqiGTzgkDbR3c6tx9UXyBKTLrnKTHqaXHpn6pdxHDqtcMJBLR3cl
AGGIOIRNAMENTI: https://www.facebook.com/festivalaltafelicita

 

ALTRE INIZIATIVE SU:
https://gancio.cisti.org/
https://radioblackout.org/eventi/
https://www.facebook.com/radioblackout105250fm/

 

EVENTI CSA GABRIO:
https://gabrio.noblogs.org/
https://www.facebook.com/pg/csoa.gabrio/events/?ref=page_internal

 

EVENTI MANITUANA Laboratorio Culturale Autogestito:
https://www.facebook.com/ManituanaTorino/