Doriella e Renato, newslettera 7 ottobre 2021: appuntamenti e documenti

La newsletter di DORIELLA E RENATO,
la pagina lunga,
arriva su Trancemedia.eu ogni settimana!
Da dieci anni aiuta chi la segue
a disintossicare le sinapsi
con un’agenda di movimento e rassegne stampa


DORIELLA E RENATO

La pagina lunga che vi dice tutto dal 7 ottobre 2021

Ottantasettesima uscita su Trancemedia.eu – che dedica ogni settimana un “sotto il Moloch” per seguire online la Newslettera di Doriella e Renato, con appuntamenti e iniziative di movimenti in tutta Italia.

Da più di dieci anni la newsletter di Doriella e Renato fa circolare l’informazione che non trova spazio sui media mainstream, o che da essi viene stravolta. Molti contenuti di Trancemedia.eu sono nati grazie a Doriella e Renato, appuntamenti, manifestazioni, dibattiti di cui non avremmo saputo nulla e che invece abbiamo potuto documentare o commentare.

Trovate qui sotto ogni settimana a partire dal giovedì un accurato calendario con data, luogo e contenuti di convegni informativi, presìdi per la lotta climatica e di solidarietà in concomitanza di processi contro chi resiste a grandi opere dannose, inutili e imposte a Torino e nel resto d’Italia, assemblee di movimento per l’auto-organizzazione, lotte dei lavoratori nelle fabbriche e nella logistica, proiezioni di film ‘invisibili’, eventi culturali.

Non potrete più dire: acc… se l’avessi saputo!

Nella sezione conclusiva, in formato PDF scaricabile, troverete:

  • aggiornamenti su eventi della settimana precedente;
  • notizie di attualità politica e misure anti-covid in vigore;
  • una rassegna stampa relativa alla settimana precedente;
  • appelli e petizioni nazionali e internazionali.

Preparatevi a ‘scrollare’ verso il basso perché c’è davvero tanta informazione ben selezionata.

Buona lettura a tutte e tutti!

IN EVIDENZA:

SOTTO CASA DI EMILIO SCALZO A BUSSOLENO, CONTRO L’ESTRADIZIONE
La Corte d’Appello di Torino, il 29 settembre, ha decretato la concessione dell’estradizione di Emilio Scalzo allo Stato francese. I legali di Emilio hanno presentato ricorso in Cassazione.
Il Movimento No Tav è deciso a non lasciare solo Emilio Scalzo in questo momento di attesa così delicato per lui e la sua famiglia: “DA GIOVEDÌ 7 OTTOBRE, DALLE ORE 11, CI RITROVEREMO SOTTO CASA DI EMILIO PER COSTRUIRE INSIEME UN PRESIDIO per attendere insieme a lui la risposta del Tribunale della Cassazione che deciderà del suo prossimo futuro. Una pratica, questa, che il Movimento No Tav ha potuto sperimentare in questi lunghi anni per sostenere e stare al fianco di tutte quelle persone che, con generosità, si sono spese non solo per la battaglia valsusina contro la grande opera, ma anche per altre lotte sociali fondamentali per tutte e tutti, e che si sono trovati di fronte al grande moloc della magistratura italiana.”



QUESTA SETTIMANA

Sciopero generale 11 ottobre,
NOTAV con Emilio e Mimmo,
Non violenza, Gabrio, Femminicidi,
Villarodin, Clima, Morti sul lavoro,
Barocchio e aggiornamenti

PROSEGUE FINO A GIOVEDÌ 11 NOVEMBRE
Sala Poli, Centro Studi Sereno Regis, Via Garibaldi 13 – Torino
e in streaming sul canale Youtube del Centro Studi Sereno Regis
FESTIVAL DELLA NONVIOLENZA
“DECLINARE IL CONFINE: BARRIERA O PASSAGGIO?”
Ingresso libero con prenotazione
A causa del protrarsi della situazione di emergenza sanitaria è necessaria la prenotazione per partecipare in presenza agli eventi. Si prega di compilare il modulo:

https://forms.gle/NkU1jmq6q5EG9jtj9
In ottemperanza al DPCM del 23 luglio 2021, per partecipare al corso bisogna esibire la certificazione verde COVID-19, corredata da un valido documento di identità.
https://serenoregis.org/evento/festival-della-nonviolenza-declinare-il-confine-barriera-o-passaggio/

GIOVEDÌ 7 OTTOBRE ORE 17.30
IRLANDA DEL NORD: UN VIAGGIO SUL CONFINE
Il conflitto in Irlanda del Nord non è soltanto la storia di una guerra civile tra due comunità, ma anche il racconto di come le ferite della storia lascino cicatrici nel cuore e nella mente delle persone, che la politica e l’azione sociale possono aiutare a superare per arrivare alla pace.
Da un viaggio del progetto “Borders_Sul Confine”, la presentazione in anteprima nazionale di un reportage in 3 puntate per raccontare un conflitto per molto tempo lasciato da parte.
In dialogo con Anthony Fox, youth worker del Comune di Belfast
e
Enzo Ferrara, Presidente del Centro Studi Sereno Regis.
LOCANDINA: https://serenoregis.org/wp-content/uploads/2021/07/locandina-irlanda.pdf

VENERDÌ 8 OTTOBRE ORE 20.30
Francesco Comina presenta:
DA SOLO CONTRO HITLER. FRANZ JÄGERSTÄTTER IL PRIMATO DELLA COSCIENZA”.
È un racconto che ricostruisce la vicenda del contadino austriaco che si ribellò a Hitler e venne ghigliottinato nel ‘43. Una storia incredibile, la vera storia dell’antinazismo tedesco.
Seguirà la proiezione del film “
LA VITA NASCOSTA” (Hidden Life) di Terence Malick.
LOCANDINA: https://serenoregis.org/wp-content/uploads/2021/07/festival-Jagerstatter-2.pdf

CONTINUA LA MOBILITAZIONE CONTRO L’OCCUPAZIONE DELLE TERRE DEL PRESIDIO EX-AUTOPORTO A SAN DIDERO, per contrastare la preparazione del cantiere per costruire UN NUOVO AUTOPORTO e spostare quello attuale a Susa per lasciare il posto ad opere per la Nuova Linea Torino Lione.
25a SETTIMANA DI INIZIATIVE AL NUOVO PRESIDIO A SAN DIDERO!
(VEDI INFRA le iniziative in programma e in RASSEGNA STAMPA / AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA i report della resistenza NOTAV).
CONTROLLATE LE INIZIATIVE IN PROGRAMMA PRIMA DI PARTECIPARE E SEGUITE GLI AGGIORNAMENTI SU:
https://www.notav.info/post/presidio-di-san-didero-appuntamenti-della-settimana/
https://www.facebook.com/Presidio-ex-autoporto-di-San-Didero-106691468062035
https://www.facebook.com/notav.info

GIOVEDÌ 7 OTTOBRE
ORE 11 sotto casa di Emilio Scalzo a Bussoleno
“CON EMILIO SEMPRE, PRESIDIO A BUSSOLENO”
“I legali di Emilio hanno presentato oggi il ricorso in Cassazione per la sentenza della Corte d’Appello di Torino che, il 29 settembre, ha decretato la concessione dell’estradizione per Emilio allo Stato francese.
Come molte volte abbiamo detto durante tutto questo percorso, non lo lasceremo certamente solo in questo momento di attesa così delicato per lui e la sua famiglia.
DA GIOVEDÌ 7 OTTOBRE, DALLE ORE 11, CI RITROVEREMO SOTTO CASA DI EMILIO PER COSTRUIRE INSIEME UN PRESIDIO per attendere insieme a lui la risposta del Tribunale della Cassazione che deciderà del suo prossimo futuro.
Una pratica, questa, che il Movimento No Tav ha potuto sperimentare in questi lunghi anni per sostenere e stare al fianco di tutte quelle persone che, con generosità, si sono spese non solo per la battaglia valsusina contro la grande opera, ma anche per altre lotte sociali fondamentali per tutte e tutti, e che si sono trovati di fronte al grande moloch della magistratura italiana.
Emilio, Dana, Mimmo Lucano, Lorena Fornasir e Gian Andrea Franchi
sono solo alcuni esempi e, nel guardare la loro storia, risulta immediatamente evidente come le reazioni del mondo politico e giudiziario, rispetto a quelli che vengono definiti reati dalla legislatura corrente, e che noi invece leggiamo come un generoso tentativo di stare dalla parte giusta della storia, siano quasi alla stregua di una punizione dell’antiquata istituzione scolastica…”
https://www.notav.info/agenda/con-emilio-sempre-presidio-a-bussoleno-dal-7-10-dalle-ore-11/

ORE 13-14.30 sulle frequenze radiofoniche torinesi dei 105:250 FM di #radioblackout e in streaming http://stream.radioblackout.org/
RADIO NO TAV
“Va in onda ogni giovedì. Il programma ha origine come Radio Maddalena Libera, radio pirata che emetteva dalla Libera Repubblica della Maddalena, Val Susa, pianeta Terra.
Stralci dell’epoca potete sentirli nella sigla iniziale…
Ogni settimana approfondiamo avvenimenti di attualità sulla lotta e cerchiamo di socializzare
tutte le informazioni utili a chi si batte contro il treno veloce, in Valsusa e altrove.
Sul sito potete trovare un buon archivio, ordinato tramite tag
, con le registrazioni delle trasmissioni di questi ultimi anni…
Potete contattare la redazione al nostro numero 377 086 24 41 attivo durante il programma.”
https://gancio.cisti.org/
radioblackout.org/shows/radionotav/

ORE 21-23.30 Csoa Gabrio – Via Millio 42, Torino
LA BATAILLE DE LA PLAINE
proiezione del film per la regia di Sandra Ach, Nicolas Burlaud e Thomas Hakenholz
(Francia 2020 – 70′)
“LA VIOLENZA DELLE RIQUALIFICAZIONI URBANE.
La fine dell’era delle fabbriche ha innescato in tutto il mondo occidentale la corsa alla trasformazione degli spazi urbani.
Biopoliticamente chiamate “riqualificazioni”,
queste operazioni meramente speculative hanno provocato ovunque anche l’espulsione e l’allontanamento delle/gli abitanti indesiderati o meglio indesiderabili per realizzare i profitti fissati. Espulsioni accompagnate spesso da violenza poliziesca e misure repressive straordinarie.
Marsiglia e Torino hanno vissuto queste esperienze: le racconteremo insieme per conoscere e ricostruire i meccanismi economici/sociali che le stanno muovendo
.
Prima e dopo la proiezione, dibattito con il collettivo video Primitivi di Marsiglia e Francesco Migliaccio, autore del libro “LA VENERE DEGLI STRACCI” che racconta la lotta contro lo sgombero del Balon a Torino.

Evento di Primitivi, OpenDDB (Distribuzioni dal Basso) e Csoa Gabrio
https://www.facebook.com/events/169452602000937?ref=newsfeed
INFO & TRAILER DEL FILM
https://www.openddb.it/film/la-bataille-de-la-plaine/
“Dal 2016 alla fine del 2019, il quartiere della Plaine nel centro di Marsiglia – dove si tiene tre volte alla settimana il più importante mercato popolare della città – è stato teatro di una battaglia tumultuosa. Da un lato, i servizi urbanistici dell’amministrazione comunale, decisi a realizzare un grande programma di “riqualificazione” del quartiere, dall’altro gran parte degli abitanti organizzati in una “assemblea popolare” che hanno percepito questo programma come un’operazione di gentrificazione, pretendendo di essere inclusi nel dibattito sui lavori.
Questa epica battaglia di tre anni si è conclusa con la costruzione di un muro di cemento alto 2,5 metri tutto intorno alla piazza per garantire che i lavori andassero avanti…”

VENERDÌ 8 OTTOBRE
ORE 16.30 Piazza Castello, Torino, davanti a Palazzo Madama
PRESIDIO E ASSEMBLEA #FRIDAYSFORFUTURE TORINO!
“Abbiamo solo più 11 anni per spostare l’intera economia mondiale su energie sostenibili e rinnovabili, ridurre le emissioni al minimo e abbandonare la plastica… 11 anni sono pochi.
Noi siamo la prima generazione a sentire gli effetti del cambiamento climatico… Ma siamo anche l’ultima a poter fare qualcosa”
La fusione del permafrost sta rilasciando nell’aria enormi quantità di metano
(gas serra) che era trattenuto negli idrati di metano. Ciò causerà un ciclo vizioso che aumenterà ulteriormente ed esponenzialmente la temperatura globale…”
https://www.facebook.com/events/1167892460071000/l
https://www.facebook.com/F4Fturin/

ORE 18 Piazza Castello, Torino
“IN PIAZZA CONTRO I FEMMINICIDI”
“A partire da questa settimana riprendiamo l’appuntamento dell’8 di ogni mese con il presidio contro i femminicidi: ci vediamo venerdì 8 ottobre alle 18 in Piazza Castello.
Di fronte al numero di femminicidi in continuo aumento non possiamo restare in silenzio: scendiamo in piazza per gridare forte che non si tratta di casi episodici o raptus, ma è un dannato massacro, frutto di violenza sistemica.
Siamo il grido altissimo e feroce di tutte quelle donne che più non hanno voce.
CI VOGLIAMO VIVE!”
https://www.facebook.com/nonunadimenotorino/photos/a.941518372617225/3756668747768826

SABATO 9 OTTOBRE
ORE 10 presso Nuovo presidio NOTAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
MERCATO CONTADINO
https://www.notav.info/post/presidio-di-san-didero-appuntamenti-della-settimana/

ORE 15 Piazzetta De Andrè (stazione) Avigliana
“DAI BALCANI ALLA VALLE DI SUSA, DA RIACE A TRIESTE LA SOLIDARIETÀ NON SI PROCESSA!”
PRESIDIO in solidarietà a Mimmo Lucano, Emilio, i coniugi Fornasier e per tutti quelli che ogni giorno si adoperano per accogliere e aiutare chi arriva nel nostro paese alla ricerca di un futuro migliore.
Ci saranno le danze e musica del gruppo Aforì, letture e interventi.
Indicono: Le Anpi della Valle di Susa, Valsusa Fimfest, Comune di Avigliana, Movimento No Tav, Spazio Sociale VisRabbia, Fabula Rasa, Controsservatorio Valsusa, Rivoli città attiva.
LOCANDINA:
https://www.facebook.com/124342187593662/photos/a.510854552275755/4986542058040293/

ORE 14-17 Sala polivalente della Norma a Villarodin Bourget, Maurienne – Francia
“FATE VOI STESSI LA LEGGE
NESSUNA ECOLOGIA SENZA LA PARTECIPAZIONE DEI CITTADINI,
WORKSHOP DI LEGGI
“Come cittadini, abbiamo il diritto di essere informati e di partecipare allo sviluppo di leggi e progetti che riguardano il nostro ambiente.
In Maurienne per esempio:
– il Lione-Torino è il prototipo di progetto imposto. Non è mai stato oggetto di dibattito pubblico e la sua realizzazione provoca notevoli danni già constatati nei lavori preliminari sul tunnel di base;
lo SCOT (schema di coerenza territoriale) prevede un gran numero di progetti di sviluppo disastrosi per la montagna. È stato adottato nonostante le opinioni contrarie dei cittadini espresse nel corso dell’inchiesta di pubblica utilità. È stata necessaria l’azione di associazione in appello al tribunale amministrativo di Grenoble per ottenere la sospensione della sua realizzazione.
Questi progetti inquinano l’aria, l’acqua, causano fastidi quotidiani, presentano gravi minacce alla biodiversità, partecipano ai cambiamenti climatici.
Sono necessari e prioritari?
Spetta ai cittadini dirlo, scrivendo un disegno di legge da indirizzare ai deputati/e, ai senatori e senatrici…”
VIDEO:LO SCANDALO DELL’ACQUA E LA LIONE-TORINO”
https://www.youtube.com/watch?v=7FsdVTsdqtE
IL PROGRAMMA: https://vamaurienne.ovh/atelier-des-lois-participatif-le-samedi-9-octobre-2021/

SABATO 9 OTTOBRE
ORE 11-14 davanti al Ministero della Transizione (?) ecologica, Via C. Colombo 44 – Roma
“BASTA BUGIE, FERMIAMO IL GREENWASHING, PORTIAMO IN PIAZZA LA GIUSTA TRANSIZIONE!”
“La crisi climatica ed ecologica è qui e ora! I disastri ambientali sono all’ordine del giorno, gli ecosistemi sono sempre più compromessi…
Il Ministro Cingolani, l’uomo incaricato di portarci fuori dalla crisi climatica, si scaglia contro gli ambientalisti “radicalchic” e porta avanti politiche in netto contrasto con le indicazioni drammaticamente stringenti dell’IPCC.
Nessuna iniziativa verso l’incremento delle fonti rinnovabili, verso le bonifiche dei siti altamente inquinati, né in favore delle nascenti “comunità energetiche
”, e nemmeno in favore dei tanti progetti alternativi ed ecologici proposti da comitati, lavoratori e cittadini.
Assistiamo invece, nelle dichiarazioni del ministro, a continui interventi a favore di nuovi gasdotti e centrali turbogas, idrogeno blu, CCS, trivellazioni, grandi opere inutili, non ultimo persino le proposte di ritorno al nucleare.
È in atto un continuo GREENWASHING, diventato pratica istituzionale per coprire i “regali” fatti al fossile: 20 miliardi l’anno in favore delle multinazionali di gas e petrolio.
Per questo la campagna nazionale Per il Clima Fuori Dal Fossile, RECLAMA, proprio davanti ai palazzi del potere
, un immediato e radicale cambio di passo e, se necessario, le dimissioni del Ministro Cingolani.
Se il Ministero della Transizione Ecologica non ha intenzione di ascoltare i territori, saranno i territori a farsi ascoltare…”
Evento di Per il Clima, Fuori dal Fossile
https://www.facebook.com/events/615861912907872?ref=newsfeed

APPELLO: “Per una nuova stagione di lotta contro i fossili e per una vera trasformazione ecologica.“BASTA BUGIE. FERMIAMO IL GREENWASHING. PORTIAMO IN PIAZZA LA GIUSTA TRANSIZIONE.
Info e adesioni via mail: perilclimafuoridalfossile@gmail.com
https://fuoridalfossile.wordpress.com/2021/08/23/basta-bugie-fermiamo-il-greenwashing-portiamo-in-piazza-la-giusta-transizione/

ORE 11 Piazza Montecitorio, Roma
MANIFESTAZIONE PER I MORTI SUL LAVORO E LE VITTIME DEI DISASTRI AMBIENTALI
“… Unire le lotte ambientali a quelle dei morti sul lavoro, unire le vittime di tutte le stragi con il movimento dei lavoratori per la difesa della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro e nel territorio è l’unico modo per difenderci.
Contro chi distrugge gli esseri umani, l’ambiente e la natura, il Comitato NOI 9 OTTOBRE organizzerà una manifestazione a Roma sabato 9 ottobre, nel tragico anniversario della strage del Vajont che la legge 101/2011 ha istituito come “GIORNATA NAZIONALE IN MEMORIA DELLE VITTIME DEI DISASTRI INDUSTRIALI E AMBIENTALI”…
Il Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio di Sesto San Giovanni
, che organizza i famigliari e le vittime dell’amianto, degli invalidi e delle malattie professionali, insieme con altre associazioni e comitati dei morti sul lavoro e ambientali riuniti nel Comitato NOI 9 OTTOBRE ci sarà”.
Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio
https://www.pane-rose.it/files/index.php?c3:o54753:m2

DOMENICA 10 OTTOBRE
ORE 10 al parcheggio di Giaglione
VISITA AI MULINI E GIRO ALLE RETI
Successivamente
VISITA AL PRESIDIO DI VENAUS
Pranzo alla Credenza
ORE 15: incontro al presidio di San Didero
Sarà presente fin dal mattino Gabriel Amard, consigliere regionale della regione Avergne – Rhône-Alpes, esponente di France insoumise e sostenitore dei movimenti NO TAV francesi.
È in contatto con il presidio Villarodin-Bourget e ha partecipato da sempre, anche come sindaco, alle mobilitazioni in difesa dei territori e dell’acqua pubblica. Chiederemo collaborazione attiva anche per le questioni giudiziarie che vedono coinvolto il nostro Emilio e non solo.
Saranno presenti alcuni amministratori e tecnici del Controsservatorio
.

ORE 14 al Barocchio Squat in Strada del Barocchio 27, Grugliasco (Bus 17 17/ 55 56 66 44)
“IL BAROCCHIO NON CHIUDE
La domenica pomeriggio, dalle 14 in poi, le porte saranno aperte al confronto, alle nuove proposte di attività, iniziative in città, alla condivisione degli spazi di autoproduzioni e laboratori (serigrafia, officina, falegnameria, palestra, forgia), alla cura del luogo attraverso azioni di manutenzione della casa e dell’orto, o anche solo allo svago e ai momenti di convivialità, per praticare insieme la realtà libertaria”.
https://barocchio.squat.net/11/11/il-barocchio-non-chiude/?fbclid=IwAR0ml0bltfeiS5KyVpBWcNTa8uts-8LY0bi0uUcJ3-5OUhr8y1WeTyVgWlA

LUNEDÌ 11 OTTOBRE
SCIOPERO GENERALE DEI SETTORI PRIVATI E PUBBLICI CONTRO LICENZIAMENTI E MACELLERIA SOCIALE
Indetto per l’intera giornata su tutto il territorio nazionale da:
DL COBAS – CIB UNICOBAS – CLAP- CONFEDERAZIONE COBAS – COBAS SANITÀ, UNIVERSITÀ E RICERCA – COBAS SCUOLA SARDEGNA – CUB – FUORI MERCATO – SGB – SI COBAS -SIAL COBAS – SLAI COBAS S.C. – USB – USI CIT
“I licenziamenti alla Gianetti Ruote, alla GKN, alla Whirpool e alla Logista si aggiungono alle migliaia avviati in piccole aziende che non arrivano alla cronaca nazionale e vanno a ingrossare gli oltre 900mila lavoratori e lavoratrici licenziati nel corso di questi ultimi mesi.
Lo sblocco dei licenziamenti sottoscritto con la complicità di Cgil-Cisl-Uil è legato a doppio filo ai piani di ristrutturazione capitalistica messi in campo dai padroni attraverso le direttive del governo Draghi e dell’Unione Europea…
La crisi pandemica ha messo drammaticamente a nudo lo sfascio del sistema sanitario prodotto da una politica ultradecennale di tagli e privatizzazioni, così come la distruzione dei servizi sociali (istruzione, trasporti, asili nido, ecc)…
L’intollerabile escalation repressiva in corso contro gli scioperi e contro le lotte sociali (con cariche della polizia, denunce sistematiche, fogli di via, ecc.) legittima nei fatti le violenze e le aggressioni contro lavoratori e attivisti sindacali da parte di squadracce padronali a cui abbiamo assistito in questi mesi e che hanno portato all’omicidio del sindacalista Adil Belakhdim…”
https://pungolorosso.wordpress.com/2021/08/16/per-lo-sciopero-generale-dell11-ottobre-indetto-da-tutto-il-sindacalismo-di-base/

MOZIONE FINALE DELL’ASSEMBLEA SINDACALE NAZIONALE DI BOLOGNA DEL 19 SETTEMBRE, verso lo sciopero dell’11 ottobre
“… L’11 ottobre deve diventare il punto di partenza per una vera controffensiva di classe; lo sciopero generale deve essere uno sciopero politico contro il governo Draghi e contro l’utilizzo capitalistico dell’emergenza pandemica:
– contro il caro vita e l’aumento delle tariffe;
– per il rilancio della sanità
e la piena tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori e delle lavoratrici;
– contro l’utilizzo strumentale e antiproletario della campagna vaccinale: no al green pass, inutile a fronteggiare la pandemia ma utile da un lato a dividere e reprimere i lavoratori, dall’altro a garantire ai padroni la disapplicazione delle misure di prevenzione dal contagio e di tutela della salute sui luoghi di lavoro;
– per un lavoro di pubblica utilità oppure il salario medio garantito a tutti i disoccupati e le disoccupate;
– contro il proliferare di contratti precari;
– per la riduzione generalizzata dell’orario di lavoro
, per lavorare tutti e lavorare meno;
per la difesa dei contratti collettivi nazionali di lavoro e un aumento generalizzato dei salari più bassi;
per il rilancio dell’edilizia popolare e il blocco a tempo indeterminato degli sfratti;
– contro le politiche di rapina e devastazione dell’ambiente;
– per far sì che siano i padroni a pagare i costi della crisi
con una drastica progressività delle imposte – 10% sul 10% più ricco;
– per garantire ai lavoratori immigrati pieno diritto di cittadinanza e cancellare il decreto Salvini;
– per la piena tutela delle donne lavoratrici, contro ogni forma di discriminazione salariale, di violenza maschile e di sessismo;
– contro le guerre imperialistiche e per una drastica riduzione delle spese militari a favore della spesa sociale;
– per costruire una vera rete di collegamento delle lotte in chiave internazionale…”
http://sicobas.org/2021/09/22/italia-mozione-finale-dellassemblea-nazionale-di-bologna-verso-lo-sciopero-dell11-ottobre/
MANIFESTAZIONI a Roma, Brescia, Perugia, Cagliari, Torino, Genova, Milano, Trieste, Padova, Mestre, Bologna, Firenze, Perugia, Viterbo, Napoli, Chieti, Cosenza, Taranto, Catania, Palermo, Ragusa, Cagliari…

ORE 10.30 Porta Nuova, Torino
MANIFESTAZIONE PER LO SCIOPERO A TORINO
LOCANDINA CUB: https://www.facebook.com/cubpiemonte/?ref=page_internal

Comunicato SI Cobas Torino:
“SCIOPERO GENERALE CONTRO GOVERNO DRAGHI E PADRONI
A seguito dell’assemblea pubblica cittadina di venerdì 1 Ottobre
, le organizzazioni del sindacalismo conflittuale e di base hanno indetto a Torino, il giorno dello sciopero generale, una manifestazione unitaria di lavoratori, studenti, disoccupati e realtà di lotta.
APPUNTAMENTO ALLE ORE 10.30 DAVANTI ALLA STAZIONE DI PORTA NUOVA
…”
https://www.facebook.com/sicobas.torino/photos/a.874167386078986/2059820330847013/

Comunicato Asia USB Torino:
“11 OTTOBRE È SCIOPERO GENERALE
Scendiamo in piazza per dire che va rilanciata l’edilizia popolare, per dire che non uno sfratto, uno sgombero o un pignoramento passerà, perché nessuna e nessuno rimanga senza casa!
ORE 10.30 A PORTA NUOVA
!
https://www.facebook.com/asiatorinoUSB/photos/a.1681402808770002/2990425797867690/

Volantino CUB:
“GOVERNO E CONFINDUSTRIA ANCORA UNA VOLTA CONTRO LAVORATORI E LAVORATRICI
– L’INPS, per bocca del suo Direttore, ha annunciato che la quarantena obbligatoria
imposta a lavoratrici e lavoratori che siano entrati in contatto con una persona positiva al Covid 19 non verrà più pagata dall’ente, ma sarà a totale carico del dipendente…
– La cassa integrazione COVID
ha accumulato ritardi tali per cui, a oggi, ci sono circa 600mila lavoratrici e lavoratori che non vedono un euro di retribuzione da aprile…”
https://www.facebook.com/434616706697755/posts/1892205517605526/?sfnsn=scwspmo

Movimento di Lotta – Disoccupati “7 Novembre” Napoli:
“DA LOTTA PARTICOLARE A LOTTA GENERALE!
– SALARIO, CRISI ECOLOGICA ED AMBIENTE
– PIANO STRAORDINARIO PER IL LAVORO UTILE!
BLOCCHIAMO IL PAESE, SCIOPERO GENERALE
!
… Dal 1° agosto fino al 30 settembre trecento disoccupati sono impegnati per una collaborazione che già abbiamo spiegato nei precedenti comunicati.
Raccolta differenziata di vetro, carta, plastica e ritiro coordinato con Asia, manutenzione e pulizia dei litorali e di 7 spiagge: Vico Marina, Le Monache, Marina di Bagnoli, Rotonda Diaz, Boccaperti, II Vico Marina San Giovanni a Teduccio…
Tutto grazie ai disoccupati del Rione Sanità, Rione Traiano, Scampia, Centro storico, Bagnoli, Soccavo, Rione Luttazzi e tanti altri che organizzati lottano e rivendicano salario e lavori di pubblica utilità…”
https://www.facebook.com/605577069575070/posts/2374923959307030/

MARTEDÌ 12 OTTOBRE
ORE 18.30 al nuovo presidio NO TAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA a cura dei Comitati No Tav Bassa Valle
ORE 20 MUSICA E INIZIATIVE VARIE
https://www.facebook.com/notav.info/photos/a.571035266264474/4599405886760705/

ORE 21 al Sereno Regis, Sala Gandhi, Via Garibaldi 13, Torino
(con le opportune modalità di distanziamento e mascherina)
ASSEMBLEA NO TAV organizzata da NO TAV Torino e Cintura, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa.
Come sempre l’odg verrà deciso all’inizio della riunione.
(In caso di impedimenti imprevisti l’assemblea verrà effettuata alle ore 21 in modalità online.

Le modalità verranno comunicate a chi è interessato e lo richiede a questa mail: doriella@hotmail.it)

MERCOLEDÌ 13 OTTOBRE
ORE 18 Nuovo Presidio No Tav di San Didero, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA NO TAV A CURA DEL “NUCLEO PINTONI ATTIVI”
https://www.notav.info/agenda/nuovo-presidio-di-san-didero-iniziative-della-settimana/

ORE 22 videoconferenza di PeaceLink su
“CAMPAGNA GUANTANAMO”
PER CHIUDERE LA PRIGIONE AMERICANA NOTA PER LE TORTURE E LE VIOLAZIONI DEI DIRITTI UMANI
Per collegarsi alla videoconferenza questo è il link:
https://www.peacelink.it/riunione
Vi apparirà un modulo da compilare con nome, cognome e email (non inserire email del tipo Alice, Tim o Tin perché creano problemi tecnici).
Una volta identificati, riceverete un email con il link di accesso.
TUTTI I MERCOLEDÌ

ALTRE INIZIATIVE SU:
https://gancio.cisti.org/
https://radioblackout.org/eventi/
https://www.facebook.com/radioblackout105250fm/

EVENTI CSA GABRIO:
https://gabrio.noblogs.org/
https://www.facebook.com/pg/csoa.gabrio/events/?ref=page_internal

EVENTI MANITUANA Laboratorio Culturale Autogestito:
https://www.facebook.com/ManituanaTorino/

AGGIORNAMENTI E DOCUMENTAZIONE NO TAV:
www.notav.info www.notavtorino.orghttp://www.autistici.org/spintadalbass/?cat=2
www.notav.euwww.notav-valsangone.eu http://www.presidioeuropa.net/blog/?lan=2
https://www.notavterzovalico.info/www.ambientevalsusa.it
https://www.facebook.com/notavtorino.org/https://www.facebook.com/controsservatoriovalsusa/

ARCHIVI FOTOGRAFICI LUCA PERINO: http://lucaxino.altervista.org/



AGGIORNAMENTI E RASSEGNA STAMPA

Ecco infine gli aggiornamenti su eventi della settimana appena trascorsa: AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA  (il pdf apre in nuova scheda);

a seguire, alcune notizie di attualità politica e misure anti-Covid: MISURE ANTICOVID E ATTUALITÀ POLITICA  (il pdf apre in nuova scheda);

la RASSEGNA STAMPA selezionata da Doriella e Renato per il periodo che va dal 28 settembre al 6 ottobre 2021, scaricabile in formato pdf da questo link: 7 ottobre 21 ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG, QUOTIDIANI (il pdf apre in nuova scheda);

in chiusura, la pubblicazione di appelli e petizioni nazionali e internazionali, scaricabile in formato pdf da questo link: APPELLI E PETIZIONI (il pdf apre in nuova scheda).

Appuntamento alla prossima newslettera!

Vai alla newsletter Doriella e Renato precedente (dal 30 settembre 2021)